Ricette naturali

Come fare una macedonia di frutta speziata

Scoprite la nostra ricetta con la frutta estiva più dolce e succosa e un leggero piccantino

Scopriamo la ricetta di una speciale macedonia di frutta speziata, grazie all’uso di anice, peperoncino, e basilico. Scegliete la frutta estiva che più vi piace, si accompagna con tutto!

Come fare una macedonia di frutta speziata

Come fare una macedonia di frutta speziata

Questa fresca insalata di frutta può essere preparata con tutte le varietà che volete e la natura offre in estate.

L’abbinamento con il basilico è insolito ed è esaltato dalle note speziate dell’anice e del peperoncino. Il sapore dolce è comunque garantito da uno sciroppo che potrete fare con zucchero.
Ingredienti:

  • 200 gr di zucchero semolato
  • 235 ml di acqua
  • 2 pesche dalla polpa gialla
  • 4 albicocche
  • 15-20 ciliegie
  • 15-20 mirtilli
  • 5-6 foglie di basilico fresco
  • 1/3 cucchiaio di anice
  • 1/3 cucchiaio di peperoncino secco
  • 1 presa di sale

Preparazione. Versate l’acqua in un tegamino (va bene quella del rubinetto) e lo zucchero. Mescolate e fate bollire a fuoco basso finché lo zucchero si scioglie. Ora aggiungete le spezie e continuate far sobbollire finché non diventa doi consistenza sciropposa e dorata, 8-10 minuti circa.

Intanto affettate la frutta più grande in spicchi, dopo averla lavata, denocciolato le ciliegie e lasciato i mirtilli come sono. Tenete la buccia.

https://youtu.be/BXaS6BThaZQ

Filtrate lo sciroppo con un colino per eliminare le spezie e versatelo in una terrina piuttosto larga per contenere tutta la frutta. Aggiungete il sale e fate raffreddare lo sciroppo 10 minuti in frigo. Poi versate la frutta tagliata e i mirtilli e le ciliegie. Aggiungete il basilico lavato e mescolate delicatamente. Coprite con una pellicola trasparente e fate raffreddare bene per almeno 1 ora.

Al momento di servire versate un po’ di sciroppo nelle coppette singole, sarà una delizia berla all’ultima goccia…
La vostra delicata macedonia di frutta speziata è pronta per una calda serata estiva ma la potete gustare anche al mattino, come parte della vostra colazione.

Come tagliare la macedonia di frutta in spicchi

Il trucco per affettare la frutta con un nocciolo grosso, come pesche e albicocche in spicchi perfetti è tagliarle a metà, affondando il coltello fino al nocciolo. Poi premete e girate le due parti nel verso opposto, attorno al nocciolo, con l’aiuto delle mani.

Una parte manterrà il nocciolo, l’altra resterà senza e sarà già pronta da affettare.

Ripetete la stessa operazione con la metà con il nocciolo, per ottenere altre due quarti, di cui una senza nocciolo.

A questo punto sarà facile rimuoverlo con le mani dal quarto a cui è rimasto attaccato. Se non riuscite, basterà passare il coltello, sotto il nocciolo e spingere verso l’alto, et voilà!

 

Come fare per togliere il nocciolo delle ciliegie

Se non avete l’apposito strumento che leva i noccioli, è possibile utilizzare questo procedimento.

Se volete denocciolare mantenendo questi frutti rossi interi, vi basterà:

  • posizionare il frutto senza picciolo sul collo di una bottiglia o altro piccolo contenitore di vetro dall’imboccatura stretta, che impedisca di far passare la ciliegia ma non il nocciolo
  • tenerlo fermo con due dita
  • premete e girate contemporaneamente dove c’era il piccolo della ciliegia con un bastoncino di legno di sezione quadrata, come ad esempio un bastoncino da sushi
  • il nocciolo dovrebbe scendere nella bottiglia e la ciliegia restare intera ma denocciolata

Più facile di così!!

Altro metodo è di utilizzare una cannuccia, e tenendo tra le dita il frutto rosso, penetrare con una cannuccia in plastica o, ancora meglio in acciaio, in un punto laterale e ruotare finché il nocciolo se ne esce dall’altro lato.

Se invece volete solo aprire la ciliegia a metà ed eliminare il suo nocciolo, potete tagliarne la polpa in senso longitudinale, facendo arrivare il coltello fino al nocciolo e poi ruotando il frutto per tagliarlo. In questo modo otterrete due metà, una con il nocciolo e una senza.

Premete leggermente sul nocciolo e contemporaneamente ruotate la metà della ciliegia e vedrete che viene via.

Come fare per non far annerire la macedonia

Potete evitare l’ossidazione che avviene quando si tagliano alcuni frutti e la loro polpa viene a contatto con l’aria, facendo virare al colore bruno la polpa.

Il succo di limone è efficacissimo.  Irrorate con il suo succo la macedonia per essere sicuri che frutti la cui polpa tende ad annerire velocemente come mele, pere, ma anche avocado e banane.

Quanto tempo prima si può fare la macedonia

Quanto tempo può stare la macedonia in frigo

Ricetta dell’insalata di frutta speziata light

Potete usare il miele, a seconda che la versione sia più light e per chi è vegano consigliamo lo sciropoo d’acero o il malto di riso.

  • 10 cucchiai di miele mille fiori o di sciroppo di acero
  • 235 ml di acqua
  • 2 pesche dalla polpa gialla
  • 4 albicocche
  • 15-20 ciliegie
  • 15-20 mirtilli
  • 5-6 foglie di basilico fresco
  • 1/3 cucchiaio di anice
  • 1/3 cucchiaio di peperoncino secco
  • 1 presa di sale

Preparazione. Lavate la frutta e tagliatela a spicchi, senza sbucciarla, e lavate anche il basilico. Poi create uno sciroppo facendo bollire acqua, miele (o sciroppo), e solo quando si è dissolto le spezie. Fate raffreddare e aggingete la frutta e le foglie di basilico intere. Salate leggermente e mescolate. Fate raffreddare prima di servire, almeno 1 ora. Sarà deliziosa nelle serate estive!!!

Altre ricette con frutta

Se questa insalata di frutta estiva vi ha stuzzicato, provate anche queste altre adatte ad una giornata calda:

Rossella Vignoli

Fondatrice e responsabile editoriale, è esperta di bioedilizia, design sostenibile e sistemi di efficienza energetica, essendo un architetto e da sempre interessata al tema della sostenibilità. Pratica con passione Hatha yoga, ed ha approfondito vari aspetti dello yoga. Inoltre, è appassionata di medicina dolce e terapie alternative. Dopo la nascita dei figli ha sentito l’esigenza di un sito come tuttogreen.it per dare delle risposte alla domanda “Che mondo stiamo lasciando ai nostri figli?”. Si occupa anche del sito in francese toutvert.fr, e di designandmore.it, un magazine di stile e design internazionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio