Pulizia della casa

Come pulire il piano a induzione e proteggerlo nel tempo

Eliminare le macchie e le incrostazioni dal piano a induzione

Non tutti sanno come pulire il piano a induzione in maniera corretta e il dubbio è particolarmente diffuso in coloro i quali passano a questo strumento di cottura dopo una vita passata a pulire i fornelli a gas. Ecco la nostra guida pratica e veloce.

Come pulire il piano a induzione e proteggerlo nel tempo

Cosa sono i piani ad induzione

Il piano a induzione è un piano cottura in vetroceramica dalla superficie liscia, sempre più diffusa nelle cucine moderne, perché ha tanti vantaggi di offrire.

Un’ottima e veloce cottura, utilizzando le pentole per piano a induzione, uno stile e design molto accattivante perché non ci sono piastre o pulsanti o fessure ma unicamente una superficie nera e liscia, e infine anche una facile pulizia giornaliera che non è poco per chi vive una frettolosa quotidianità e desidera avere una cucina sempre in ordine e pulita.

Basta macchie di grasso, olio, incrostazioni e bruciature sul piano cottura, il piano ad induzione si pulisce facilmente, basta munirsi dei giusti strumenti e detergenti per non lasciare graffi o aloni.

Non perdetevi anche lo speciale su quanto consuma un piano cottura ad induzione.

Come pulire il piano a induzione

Per la pulizia ordinaria del piano cottura in vetroceramica bisogna prima di tutto munirsi di morbide spugnette in microfibra e di carta assorbente. In aggiunta potrete utilizzare alcuni prodotti detergenti per il piano a induzione che si possono acquistare in tuti i supermercati oppure di detergenti naturali e fai da te.
Eccovi anche un video di seguito:

Pulizia giornaliera del piano cottura in vetro

Per pulire quotidianamente lo sporco dal piano cottura a induzione passare a fine utilizzo un panno di microfibra inumidito con acqua per rimuovere lo sporco di ogni giorno.

Concludere la pulizia passando una mano di carta assorbente per togliere umidità residua e aloni.

Utilizzare se possibile acqua distillata anziché acqua del rubinetto perché così si evitano residui dovuti all’acqua dura di calcare.

Come pulire le macchie dal piano a induzione

Per rimuovere dal piano a induzione le macchie di grasso e olio oltre a passare un panno morbido il consiglio è di utilizzare un prodotto sgrassante adatto alla pulizia del vetroceramica.

  • Spruzzare il detergente sgrassante sulle macchie ostinate
  • Lasciare agire per qualche minuto
  • Rimuovere con il panno umido
  • Alla fine passare la carta assorbente per togliere residui di umidità e sporco e lasciare ben lucida la superficie.

Un detergente studiato per rimuovere macchie ostinate senza rovinare la superficie è il kh-7 pulitore per piano cottura a induzione schiuma attiva 750ml. Costa circa 10 euro.

Un consiglio è quello di rimuovere la macchia quanto prima senza farle seccare.

Come togliere il bruciato dal piano a induzione

Se la superficie del piano cottura a induzione o vetroceramicaè molto incrostata e presenta residui di cibo bruciato per rimuoverlo è possibile utilizzare un apposito raschietto o spugnetta abrasiva per vetroceramica.

Per rimuove le incrostazioni senza danneggiare il piano, Vileda e Nuncas producono un vero e proprio kit per la pulizia profonda del piano a induzione e vetroceramica, che si compone di detergente Nuncas e spugnetta delicata Vileda. Costa circa 13 euro.

Da Bosch un kit composto di: detergente delicato, raschietto e spugna morbida. Costo circa 18 euro.

Attenzione: non usare mai al posto del raschietto adatto, oggetti ruvidi che si hanno in cucina come la lana d’acciaio e le spugne abrasive perché il piano verrebbe graffiato e rovinato in maniera irreparabile.

E’ indispensabile usare solo prodotti adatti.

Come pulire il piano a induzione con rimedi naturali

Per pulire il piano cottura in vetroceramica da incrostazioni di cibo la soluzione fai da te è quella di utilizzare una soluzione composta da

l’aceto è il rimedio della nonna più utilizzato per il suo effetto sgrassante e igienizzante.

Basterà dunque passare un panno con acqua e aceto e poi asciugare bene con morbida carta da cucina.

In alternativa è possibile utilizzare una soluzione composta da

anch’essa da passare sulla superficie sporca con un panno umido.

Attenzione: tra i prodotti naturali che si usano per le pulizie in casa non ricorrere mai all’alcool per pulire la superficie del piano a induzione.

Come pulire il piano a induzione ed eliminare gli aloni

Per togliere eventuali aloni e macchie in superficie dal piano a induzione si consiglia di utilizzare dopo la pulizia profonda un panno asciutto in microfibra o carta assorbente morbida da cucina.

L’unico modo per eliminare gli aloni dalla superficie nera e lucida del piano cottura è proprio togliere ogni residuo di umidità e detergente.

Come togliere i graffi dal piano a induzione

Il vetro che compone il piano a induzione è resistente alle alte temperature e agli urti, ma potrebbe graffiarsi sia quando si spostano le pentole sia per una cattiva pulizia quotidiana.

Cosa fare se il piano a induzione presenta dei graffietti?

In questo caso per rimuovere i piccoli graffi in superficie è bene acquistare la pasta elimina graffi da passare con  un panno di daino o microfibra.

Un prodotto a pasta si può trovare in ferramenta o negozi specializzati.

  • Basterà applicare una piccola dose sulla superficie e pasasre una spugna delicatamente.
  • Poi rimuovere la pasta per graffi con un panno umido e terminare al solito con un passaggio di panno asciutto.

Come proteggere il piano a induzione: consigli utili

Oltre ad imparare a pulire adeguatamente il piano a induzione è bene anche saperlo manutenere e proteggere nel tempo.

Ecco alcuni consigli utili che permetteranno di allungare la vita e la bellezza della superficie in vetroceramica.

  • pulire il piano quando è ancora tiepido è meglio perché sarà più facile e veloce rimuovere le macchie anche più ostinate
  • pulire il piano con regolarità è meglio perché cos’ non si formeranno depositi difficili da togliere
  • usare solo panni morbidi
  • comprare un prodotto detergente ad hoc oppure utilizzare metodi naturali

Cosa non fare

Se volete che il vostro piano a induzione resista a lungo intatto nel tempo è bene NON:

  • usare detergenti aggressivi o corrosivi che rovinerebbero per sempre il vetro
  • pulire con macchine per la pulizia a vapore
  • usare spugnette di metallo
  • utilizzare alcool
  • evitare lo sfregamento delle pentole sulla superficie e anche urti
  • usare coltelli direttamente sulla superficie di vetro

Altre guide sulla pulizia di casa

Ti consigliamo anche la nostra guida su come pulire in modo ecologico la casa ed i vari elettrodomestici:

Published by
Giovanna Ferraresi