Alimenti

L’elenco delle verdure autunnali completo

Cosa raccogliere, cosa piantare e alcune idee per cucinarle

Sapete quali sono le verdure autunnali? Dall’arrivo dell’autunno e fino a fine anno, la natura ci mette a disposizione una gran varietà di ortaggi molto versatili, da proporre in tanti modi diversi. Zucche, broccoli, funghi e cavolfiori (solo per citare i più classici) sono infatti prodotti che si prestano per tante ricette e non solo come semplice contorno.

L’elenco delle verdure autunnali completo

I vantaggi di comprare verdure autunnali

Consumare prodotti stagionali offre svariati vantaggi sia dal punto di vista salutistico che economico ed ambientale. Anzitutto, i prodotti vegetali di stagione sono più ricchi di gusto e di principi nutritivi nel loro giusto periodo di maturazione.

Ovviamente, rispetto alle primizie costano molto meno. Inoltre, dal punto di vista dell’ambiente, i prodotti stagionali non vanno trasportati da luoghi molto lontani, e così si evita l’emissione di combustibili inquinanti.

Infine, portare in tavola i prodotti che la natura ci offre, seguendo il suo corso, ci consente di variare la dieta in modo sano ed equilibrato.

Quali sono le verdure autunnali

Ora che abbiamo visto tutti i vantaggi di acquistare e consumare prodotti di stagione, vediamo quali sono le verdure che possiamo comprare da settembre a novembre, mese per mese.

Verdure autunnali da piantare

Oltre ai prodotti da acquistare, è importante dare un occhio anche al calendario del giardiniere. Ci sono infatti molte persone che hanno un orto domestico e che coltivano direttamente loro i prodotti da consumare.

In questo periodo dell’anno, e nelle prossime settimane, ci sono vari tipi di verdure da poter minare o piantare sotto forma di giovani piantine nel terreno.

Vediamo i principali ortaggi da piantare e le indicazioni basilari da seguire.

  • Spinaci: vanno coltivati in un luogo soleggiato, in terreni profondi ed argillosi, sistemando le piante in file fra loro distanti di circa 20 cm, e mantenendo le singole piante ad una distanza l’una dall’altra di circa 15 cm. Il terreno va sempre mantenuto ben umido
  • Bietola: si coltiva in un’area ben soleggiata, in terreno appena scavato, meglio se ricco di humus. Essendo una varietà botanica dal rapido e importante sviluppo, ha bisogno di avere uno spazio di circa 40 cm su tutti i lati. Per favorire un’ottima crescita, arricchire il terreno con un composto e trucioli di corna. Il terreno va annaffiato generosamente, evitando però i ristagni d’acqua

Altre verdure autunnali da mettere nell’orto

  • Soncino: prima di procedere con la semina, ripulire per bene il terreno dalle erbacce. Prediligere un terreno calcareo-argilloso e una zone che sia il più soleggiata possibile. I semi vanno piantati in solchi profondi ad una distanza di 5-8 cm circa. In caso di più file, distanziarle di circa 15 cm fra loro. Il terreno va mantenuto sempre ben pulito dalle malerbe e umido ma senza esagerare, per evitare il diffondersi di malattie fungine come il mal bianco. In inverno, proteggere la coltivazione con un telo in caso di neve e/o gelo
  • Lattuga: coltivabile anche in vaso da tenere sul balcone, si semina direttamete, evitando però di mettere le varie piante troppo vicine fra loro. La distanza ottimale fra l’una e l’altra è di 25 cm
  • Rucola: in un terreno sabbioso-argilloso e ricco di humus, piantare i semi ad una profondità di 1,5 cm. In caso di più file, distanziarle di circa 15-20 cm. Scegliere un’esposizione soleggiata o a mezz’ombra e procedere con una irrigazione regolare
  • Ravanelli: facili da coltivare e a rapidissima crescita, vanno coltivati in un luogo arioso, in terriccio sciolto mescolato a sabbia, e in una zona che riceva poche ore di sole. I semi vanno posti ad una profondità di 1 cm e distanziando le file di 10-15 cm. Tra un seme e l’altro, invece, mantenere 4-5- cm. Il terreno va mantenuto costantemente umido la raccolta può avvenire già dopo 1 mese dalla semina

Verdure autunnali da raccogliere

Sempre nell’ambito dei lavori dell’orto, vediamo quali sono le verdure autinnali, pronte da raccogliere in questa stagione.

Insalate da foglia autunnali:

Ortaggi autunnali:

Radici e bulbi autunnali:

Tuberi autunnali:

Legumi autunnali:

verdure autunnali
L’autunno è ricco di verdure che si prestano a tanti utilizzi diversi in cucina.

Ricette con verdure autunnali

Con i primi freddi, al posto delle fresche insalate, si preferisce portare in tavola qualcosa di caldo. Le verdure autunnali si prestano per moltissime preparazioni. Oltre che come semplice contorno, possiamo infatti utilizzarle anche per preparare carie portate.

Lasagne autunnali

Perfette per il pranzo della domenica, sono ad esempio le lasagne autunnali. Prepararle è davvero molto semplice perché l’unica grande differenza dalla ricetta classica sta nel sostituire il sugo di pomodoro con una crema a base di zucca. Volendo farne una versione vegetariana, aggiungere tra i vari strati dei funghi freschi tagliati. Per la carne, con il dolciastro della zucca si abbina molto bene la salsiccia.

Ricetta delle lasagne autunnali di zucca e speck

Per questo gustoso risotto ai sapori autunnali vi occorrono:

  • 350 gr di riso superfino Arborio o Carnaroli
  • 500 gr di zucca tagliata a dadi
  • 100 gr di speck a dadini
  • 10 gr di noci tritate
  • 1 cipolla
  • 1 l di brodo vegetale
  • 120 ml di vino bianco
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di Parmigiano grattugiato
  • 12 foglie di salvia fresca

Preparazione. Cuocete la zucca già tagliata a cubetti di 4-5 cm in forno per 25-30 minuti con la buccia. Poi, con un cucchiaio, scavate la polpa e riducetela in purea in un mixer. Tenete da parte 4 cucchiai di zucca a dadini per guarnire i piatti. Scaldate dell’olio d’oliva in una padella grande e fate imbiondire la cipolla, già tagliata finemente: deve diventare traslucida. Aggiungete lo speck a dadini e fate soffriggere per qualche minuto, fino a leggera doratura. Togliete 2 cucchiai di speck per la guarnizione, e aggiungete al resto la purea di zucca. Mescolate, e dopo 1 minuto unite il riso e mescolate ancora per 1 minuto, per far diventare i chicchi traslucidi.

verdure autunnali

Unite il vino bianco e fate sfumare. Versate un mestolo di brodo caldo e mescolate finché il liquido non viene quasi assorbito dal riso. Continuate ad aggiungere il brodo a mestoli, sempre mescolando, fino a quando il riso sarà cotto al dente. Ci vorranno circa 20 minuti.

Quando il riso è cotto, togliere la padella dal fuoco e aggiungete burro e Parmigiano grattugiato. Mantecate per ottenere una consistenza liscia e cremosa. Aggiustate di sale e pepe e coprite la padella, per far riposare qualche minuto. Nel frattempo, potete preparare la salvia fritta. Sciogliete un po’ di burro in un padellino e friggete le foglie fino a renderle croccanti. Guarnite ogni porzione di risotto con alcune foglie di salvia fritta e una manciata di noci e di speck tenuto da parte.

Risotti perfetti in autunno

Le verdure dell’autunno sono perfette per realizzare cremosissimi risotti. La scelta è così varia che non c’è di che sbizzarrirsi! Risotti che sanno d’autunno sono alla zucca, ai porri, ai funghi e con il radicchio.

Per dare un tocco in più di sapore, è inoltre possibile arricchirli con del formaggio saporito, tipo taleggio o gorgonzola, oppure con qualche strisciolina di pancetta o speck fatte precedentemente abbrustolire. Infine, per concludere il piatto con una nota croccante, si sposa benissimo la frutta secca sbriciolata.

Ricette autunnali col radicchio

Il radicchio è una verdura tra le verdure più versatili. Ottimo crudo in insalata, semplicemente condito con olio e sale, nella stagione fredda si apprezza molto stufato in padella, grigliato sulla piastra oppure cotto al forno.

Indispensabile nel risotto radicchio e taleggio, lo si può utilizzare anche per realizzare condimenti cremosi per pasta e gnocchi, e farcie per torte salate, ravioli e tortelli.

Il suo sapore amarognolo si sposa bene sia con sapori delicati, tipo la ricotta, sia con prodotti più sapidi, come lo speck e il gorgonzola.

Ricette del risotto col Trevisana, gorgonzola e noci

Questo delizioso risotto con Trevisana, gorgonzola e noci è perfetto per una sera fredda d’autunno. Si prepara con :

  • 350 gr di riso superfino Arborio o Carnaroli
  • 1 piccolo cespo di Trevisana
  • 100 gr di gorgonzola
  • 50 gr di noci tritate
  • 1 cipolla
  • 1 l di brodo vegetale
  • 120 ml di vino bianco
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di Parmigiano grattugiato

Preparazione. Lavate e tagliate la Trevisana a lamelle. Scaldate dell’olio d’oliva in una grande padella e a fuoco medio aggiungete la cipolla tritata finemente. Fate cuocere fino a quando non diventa traslucida, quindi aggiungete la trevigiana e saltate per qualche minuto fino a quando non si ammorbidisce leggermente. Aggiungete il riso e mescolate per un minuto. Versate il vino e fate sfumare.

ricette con verdure autinnali: risotto con radicchio
Ricette con verdure autinnali: risotto con radicchio, un grande classico.

Unite il brodo caldo a mestoli, aggiungendone via via che evapora completamente. Continuate a cuocere per circa 20 minuti. Il riso deve essere di consistenza morbida ma non molliccia. Togliete dal fuoco e aggiungete il burro e il parmigiano grattugiato, quindi il gorgonzola e le noci tritate. Mescolate bene, fino a ottenere una consistenza cremosa e omogenea. Aggiustate di sale e pepe. Lasciate riposare per qualche minuto per far amalgamare i sapori e servire subito caldo su ogni piatto. Potete  guarnire con una manciata di noci.

Ricette autunnali con il cavolo cappuccio

Disponibile tutto l’inverno sia nella variante bianca che rossa, è un ortaggio leggero e versatile. Tagliato molto finemente, è ottimo crudo in insalata, condito con olio e aceto.

Bollito, cotto al vapore oppure nel forno, è un gustoso contorno stufato che accompagna divinamente le portate a base di carne. Inoltre, è un ingrediente che non può mancare nelle minestre e nelle zuppe.

Ricette d’autunno con il finocchio

Anche il finocchio è un ortaggio estremamente versatile. Ricco di acqua, è leggerissimo e diuretico, ed anche digestivo e depurativo. Crudo in insalata, è un contorno fresco e leggero, che si abbina molto bene all’arancia tagliata a vivo. Ottimo servito con il pesce. Diventa invece un contorno più ricco e saporito se cucinato al forno.

Ricetta dei finocchi gratinati

Un grande classico molto goloso sono i finocchi gratinati.

  • 3 o 4 piccoli bulbi di finocchio
  • 30 gr di burro
  • 30 g di farina
  • 500 ml di latte
  • oppure 350 ml di besciamella già pronta al posto di latte, burro e farina
  • 150 gr di parmigiano fresco grattugiato
  • 30 gr di pangrattato

Preparazione. Lavate i finocchi, incidete la base ed eliminate le foglie dure esterne e quelle piccole e verdi. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza e poi in quarti. Cuocete in una pentola di acqua bollente salata per circa 10 minuti, finché non saranno teneri. Scolate bene. Nel frattempo, preparare la besciamella. In un’altra casseruola, sciogliere il burro a fuoco medio. Aggiungere la farina e sbattete per 1 minuto per formare un roux. Versate a filo il latte, continuando a sbattere vigorosamente per evitare la formazione di grumi e finché la salsa non si addensa fino a raggiungere la consistenza desiderata. Aggiungete circa 2/3 del formaggio grattugiato alla besciamella e mescolate finché non si è sciolto. Aggiustate di sale e pepe.

verdure autunnali
Gratin di finocchi e besciamella

Disponete i finocchi in un piatto da gratin imburrato e ricoprite con la besciamella. Cospargete con il formaggio grattugiato. Potete aggiungere del pangrattato per ottenere una consistenza più croccante. Mettete la pirofila nel forno preriscaldato a 180° e cuocete per 25-30 minuti, finché il gratin non sarà dorato.

Alcune idee di ricette con la barbabietola

Dal colore rosso molto scuro e il sapore dolciastro e delicato, la barbabietola rossa può essere consumata in tanti modi: bollita, al vapore, arrosto, cruda e in salamoia.

È bene portarla in tavola spesso perché contiene più potassio di una banana ed anche betalaina, un fitonutriente dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatori.

Chips di barbabietola

Prendere delle barbabietole rosse precotte e tagliarle a fette sottili. Tamponarle per bene con carta da cucina e disporle su una teglia rivestita con carta da forno. Condire con un filo d’olio, sale e pepe. Far cuocere in forno a 220° per 10-15 minuti girandole a metà cottura.

ricette con verdure autunnali: chips di barbabietola
Le chips di barbabietola al forno

Ricette autunnali con la verza

La verza si consuma solo cotta, in zuppe e minestre. Stufata è il contorno perfetto da abbinare a portate piuttosto grasse, come la carne di maiale. Inoltre, con le foglie più grandi sbollentate, si possono fare dei gustosi involtini.

Ricette autunnali con la zucca

La zucca è il simbolo dell’autunno. Oltre ad intagliarla per creare spettrali lanterne ad Halloween, la si può sfruttare per preparare tantissime ricette, sia dolci che salate. Il suo sapore dolciastro, infatti, si presta per innumerevoli preparazioni.

Ricette con verdure autunnali: vellutata di zucca
Ricette con verdure autunnali: vellutata di zucca.

Da classici risotti e vellutate, al ripieno per farcire ravioli e torte salate. Inoltre, la zucca la si può anche gustare come semplice contorno, bollita o cotta al vapore, oppure cotta al forno, insieme alle patate e profumate con un pioggia di rosmarino.

Sta molto bene anche con i legumi, per ricchi contorni o corroboranti zuppe. Ed ancora, sotto forma di purea, è la base per delicati gnocchi.

Ricetta della zucca arrosto

Lavate bene la zucca e tagliatela a grossi dadi, senza togliere la buccia. Sistemate i dadi su una teglia da forno rivestita con carta forno e conditeli con olio extravergine d’oliva, sale, pepe e un mix di erbe aromatiche a piacere. Infornate e fate cuocere per 25 minuti circa a 200°.

Ricetta della lasagne di zucca e salsiccia

Queste deliziose lasagne autunnali con zucca e salsiccia sono perfette per una sera già fredda. Ecco cosa vi occorre.

  • 500 gr di zucca già tagliata in dadi
  • 300 gr di salsiccia
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 200 ml di besciamella già pronta
  • 12 fogli di pasta per lasagne precotte o da cuocere
  • 200 gr di Parmigiano grattugiato
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco tritato

Preparazione. In una pentola di acqua bollente salata cuocete la zucca sbucciata e tagliata a cubetti di 3-4 cm fino a quando non sarà tenera. Scolate e riducete in purea in un frullatore. In una padella antiaderente, rosolate la carne della salsiccia (senza aggiungere grassi) sbriciolata e senza pelle. Cuocete fino a quando non sarà dorata e cotta. Togliete e mettere da parte.

Nella stessa padella, sempre senza unto, fate rosolare a fiamma bassa la cipolla e l’aglio tritati e cuocete fino a quando non diventano traslucidi. Unite la purea di zucca, salate e pepate. Fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio-basso. Mescolate bene.

verdure autunnali
Le lasagne alla zucca e speck

Se utilizzate lasagne precotte, non servirà cottura, altrimenti dovete lessare i fogli di pasta in acqua salata bollente con 2 cucchiai di olio, secondo le istruzioni della confezione e scolarle una a una, circa 8 minuti. Scolate e trasferitele in una pirofila con olio per non farle attaccare.

Ricoprite il fondo di una grande pirofila rettangolare con un po’ di besciamella e foderatela con uno strato di fogli di lasagne per coprire tutto il fondo. Disponete uno strato di purea di zucca, uno di salsiccia sbriciolata e uno di besciamella. Cospargere di formaggio grattugiato. Continuare a creare strati alternati di pasta, zucca, besciamella, salsiccia e formaggio grattugiato, fino ad esaurimento degli ingredienti.

Terminate con uno strato di besciamella e formaggio grattugiato se possibile. Coprite il piatto con un foglio di alluminio e mettetelo in forno per circa 30 minuti a 180°. Togliete il foglio di alluminio e cuocete per altri 10-15 minuti, o finché la superficie non sarà dorata e croccante.

Togliete le lasagne dal forno e lasciatele riposare per qualche minuto prima di tagliarle. Cospargete con prezzemolo fresco tritato per guarnire. Servite calde.

Qualche idea per cucinare broccoli e cavolfiori

Da adesso e per tutto inverno, avremo a disposizione broccoli e cavolfiore, verdure che non dovremmo mai farci mancare perché ricche di vitamine, sali minerali e antiossidanti, preziosi alleati per contrastare l’azione dei radicali liberi. Anche questi sono prodotti molto versatili.

Dopo averli fatti bollire o cuocere al vapore, li possiamo condire semplicemente con olio e sale, ma sono ottimi anche saltati in padella, magari insaporiti con un pizzico di peperoncino. Delizioso condimento per la pasta, li possiamo anche ridurre in purea per creare burger vegetali e polpette vegetariane.

Ricetta dei cavolini di Bruxelles al formaggio

Dopo averli puliti eliminando le foglie più esterne, sbollentare i cavolini in abbondante acqua bollente salata. Metteteli su una teglia da forno con dei cubetti di formaggio semi-stagionato, tipo Asiago o Fontina. Condite con olio, sale e pepe. Cuocete in forno per 20-25 minuti a 220°.

Ricetta del cavolfiore al curry

Lavate il cavolfiore e suddividetelo in cimette. Conditele con olio e curry e disponetele su una leccarda rivestita con carta da forno. Infornate e far cuocere 20 minuti circa a 200°, rimescolando una volta a metà cottura.

Idee per cucinare i funghi

Anche i funghi, al pari della zucca, sono prodotti prettamente autunnali. Oltre che nel classico risotto o per condire le tagliatelle, possiamo usarli per farcire le lasagne o per cucinare la carne in maniera succulenta (es. scaloppine, spezzatino, brasato…).

Un secondo veloce ed economico è l’omelette con i funghi. Prepararla è facile: basta sbattere l’uovo e farlo cuocere in una padella antiaderente con olio o burro. Sulla parte superiore ancora liquida, distribuirvi sopra i funghi cotti in precedenza, e poi piegare l’omelette a metà.

Verdure autunnali al forno

Moltissime verdure di questo periodo si prestano per la cottura in forno. Ecco alcune ricette.

Verdure autunnali gratinate

Ingredienti:

  • 500 gr di zucca pulita
  • 2 porri
  • 1 broccolo
  • 3 uova
  • 250 ml di panna fresca da cucina
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 2 cucchiai di olio
  • 500 ml di brodo vegetale

Preparazione. In una padella antiaderente, far scaldare l’olio e farvi appassire i porri tagliati a rondelle molto sottili. Quindi aggiungervi le cimette dei broccoli e la zucca tagliata a cubetti. Coprire il tutto col brodo. Far cuocere per una decina minuti, e comunque fino a quando il brodo sarà asciugato. Trasferire il tutto in una pirofila. Nel frattempo, in una ciotola, sbattere le uova ed unirvi la panna. Aggiustare di sale e pepe e versa tutto sopra le verdure. Mescola per bene e cospargere col formaggio grattugiato. Cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti circa.

Pastinaca al forno

Vi servono:

  • 300 gr di radici di pastinaca
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
verdure autunnali
Pastinaca al forno

Preparazione. Mondate la radice e sbucciatela con una mandolina. Tagliatela a fettine sottilissime con un pelapatate. Mettetele in una teglia ricoperta di carta-forno e condite con sale e olio e zucchero. Cuocete a 160° per 10-15 minuti circa, girando una volta.

Altre informazioni

Se vi è piaciuta questa guida alle verdure autunnali ed i loro utilizzi in cucina, ecco anche gli altri approfondimenti dedicati alle verdure ed alla frutta di stagione:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio