Indivia belga: un alimento ricco di proprietà benefiche

di Alessia del 19 ottobre 2017

L’indivia belga, chiamata anche cicoria di Bruxelles, è un ortaggio dalle numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Scopriamo perché anche è importante consumarlo.

L’indivia belga appartiene alla famiglia delle Asteraceae, genere Cichorium. Dal nome stesso, è originaria del Belgio, ma oggi viene coltivata in quasi tutta Italia.

Si trova spesso sulle nostre tavole, sia sotto forma di insalata che cotta. È una tipica verdura invernale. Secondo la medicina tradizionale cinese, l’indivia è un ottimo rimedio naturale per i problemi di milza e reni e aiuterebbe l’organismo a disintossicarsi.

Si presenta con il classico cespo di foglie lunghe e carnose. Il colore va dal bianco della zona centrale fino al verde delle punte. Il sapore è leggermente amarognolo, al pari della scarola e del radicchio.

Coltivare l’indivia belga

Coltivare l’indivia non richiede sforzi particolari. La semina va fatta nell’orto nel periodo compreso tra marzo e luglio. Si prosegue per file, lasciando almeno 20 cm tra una fila e l’altra e 15 cm tra le piantine stesse.

Annaffiate spesso e in modo regolare. Per il resto si prosegue come per le altre verdure della stessa famiglia.

Esiste una tecnica particolare che consente di ottenere il cuore centrale di un bel bianco candido: si chiama forzatura o imbiancamento. Questa pratica viene comunemente eseguita per smorzare il sapore troppo amaro della verdura.

Per far sì che vada a buon fine è fondamentale lasciare l’indivia al buio. In questo modo, in assenza di clorofilla, il sapore amaro viene ad attenuarsi. Vediamo ora come si procede.

Imbiancamento dell’indivia

Con l’arrivo dei primi freddi, si tagliano le piantine di indivia appena sopra al colletto, lasciando solo la radice ed eliminando le foglie. La radice va coltivata in cassetta, mettendo uno strato di compost di almeno 5 cm. Poi si aggiunge del terriccio, almeno 10 cm di strato. Si posizionano infine le radici, lasciandole spuntare di circa 2 cm.

La cassetta a questo punto va posizionata in una stanza buia e chiusa e va annaffiata di rado. Le foglie che erano state precedentemente tagliate possono essere cotte. Attendete un mese per vedere spuntare le prime foglie, che saranno tipicamente bianche.

Proprietà dell’indivia belga

Durante i mesi invernali l’indivia è uno degli ortaggi migliori in circolazione, essendo ricca di sostanze nutrienti.

Innanzitutto è ricca di acqua, ne contiene fino ad oltre il 90%. Questo fa sì che sia ottima anche come diuretico. Contiene appena 15 calorie, ideale per chi sta seguendo una dieta dimagrante o semplicemente vuole mantenersi in forma.

Se ne consiglia l’uso anche per chi ha problemi di stitichezza, essendo appunto ricca di acqua e fibre. Inoltre è raccomandata per tutti coloro che soffrono di colon irritabile, meteorismo e disbiosi. Questo perchè svolge un‘azione sedativa verso le irritazioni intestinali.

Contenendo acido folico può risultare anche un valido supporto per la dieta in gravidanza, ma anche per chi sta cercando di avere un figlio. Pensate che è in assoluto la verdura che contiene più acido folico.

Sono stati riscontrati benefici anche sull’apparato cardiovascolare. Grazie agli antiossidanti di cui è ricca svolge infine un’azione diretta contro l’invecchiamento cellulare.

Indivia belga

Indivia belga: un alimento davvero ricco di proprietà benefiche.

Utilizzi in cucina

L’indivia belga è una verdura che si presta a numerose ricette. Quella più semplice e veloce prevede di consumarla in insalata. Noi vi suggeriamo ad esempio la ricetta dell’insalata invernale di rape, indivia e quinoa, ma può essere anche cotta.

Si può tostare alla piastra, cucinare al fornobrasarla e anche farcirla. Avendo le foglie concave e robuste, al suo interno si possono mettere altre verdure e condimenti, quali salse e formaggi.

La ricetta: indivia belga al forno vegan

Ecco una breve ricetta per i nostri amici vegani. Vi permetterà di gustare l’indivia belga al forno, con una cottura salutare e leggera.

Ingredienti:

Preparazione:

Pulite l’indivia belga e dividetela in due metà lungo la sua lunghezza. Fatela scottare appena 10 minuti nell’acqua bollente salata e poi lasciatela asciugare su un piano.

Prendete una pirofila, stendete un po’ di besciamella di soia con un cucchiaio e poi adagiate sopra l’indivia. Condite con sale e un filo di olio e poi aggiungete la besciamella a piacere. Per renderla più gustosa e croccante, stendete il pangrattato.

Cuocete in forno a 180 °C per circa 20 minuti.

Altre verdure invernali

Scopri anche tutte le altre verdure invernali e le loro proprietà:

Alcuni prodotti che potrebbero interessarti:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment