Consigli su come pulire la cucina in modo ecologico

di Salvo del 2 novembre 2017

Altro passo in più nel pulire la casa in modo eco-friendly, utilizzando prodotti biologici e naturali. Oggi vedremo infatti una sintetica, ma esauriente, guida per pulire la cucina in modo ecologico.

La cucina è probabilmente l’ambiente della casa che viene pulito con maggiore frequenza, a causa della possibile moltiplicazione dei batteri a contatto con gli alimenti.

Molte persone usano e abusano di prodotti antibatterici, la maggior parte dei quali chimici e pericolosi per l’ ambiente. Questi prodotti tossici contribuiscono all’inquinamento atmosferico.

E’ meglio evitarli, soprattutto perché può essere molto facile pulire la cucina in modo naturale ed efficiente.

La guida per pulire la cucina in modo ecologico

Andremo per ordine illustrando componente per componente le migliori pratiche e i trucchi più efficaci.

SCOPRI ANCHE: Disgorgante naturale, per risolvere l’intasamento del lavandino

Pulizia del Lavello

Spesso trascurato, il lavandino è un vero e proprio terreno fertile per i germi.

  • Se il lavandino è in ceramica, basterà una spugna umida e tre gocce di olio essenziale disinfettante.
  • Se il lavandino è realizzato in acciaio inox, mescolate tre volumi di acqua calda con un volume di succo di limone e mezzo volume di aceto bianco.  Strofinatelo bene con una spugna e asciugatelo con un panno in microfibra asciutto
  • Per un lavello in materiale sintetico è sufficiente un sapone nero leggermente diluito.

Pulizia del Forno

Per pulire il forno sgrassandolo alla perfezione prendiamo un panno inumidito con acqua e bicarbonato e passiamolo sulle pareti del forno ancora tiepido.

Pulizia del Frigo

Per la pulizia del frigorifero non esiste rimedio migliore che l’aceto. Per togliere i cattivi odori senza inquinare gli alimenti, depositiamo al suo interno per 2/3 settimane una tazzina colma di bicarbonato.

Oppure semplicemente puliamolo con una spugna acqua e bicarbonato, cosi da igienizzarlo. Vi consiglio di leggere anche questo approfondimento dedicato proprio alla pulizia del frigo.

Come pulire la cucina in modo ecologico uomini

Pulire la cucina in modo ecologico: anche i maschietti devono dare il loro contributo!

Pulizia dei mobili della cucina

Per quelli in laminato o “formica” della cucina, basta il panno di microfibra e anche acqua e aceto: si può ad esempio usare uno spruzzatore riempito per ¾ di acqua e per ¼ di aceto, spruzzando le parti interessate e rimuovendo lo sporco con una spugna, avendo l’accortezza di lasciar agire un minuto nel caso in cui lo sporco sia resistente.

Pulire la cucina: la cappa

Non dimenticatevi di pulire il filtro della vostra cappa che raccoglie grasso ogni volta che cucinate.

A tal fine, dovete per prima cosa rimuovere il grasso in eccesso prima di immergere il filtro per qualche ora in una miscela di acqua calda e sapone nero.

Potete pulire successivamente il filtro con una spugna e asciugarlo quindi accuratamente prima di rimetterlo nella sua posizione.

Per far brillare una cappa da cucina in acciaio inox, niente di meglio della cera d’api!

SPECIALE: Rimedi naturali contro l’umidità in casa

Pulizia delle fughe in cucina

Per pulire le fughe in cucina, dimenticatevi l’aceto bianco, è troppo aggressivo.

Al contrario, potete usare il classico olio di gomito con un vecchio spazzolino da denti che dovete però prima immergere in una miscela di bicarbonato di sodio e detersivo per piatti ecologico. Tutto quello che dovete fare è strofinare!

Attenzione: se il calcare si fosse depositato intorno al rubinetto o sulle prime piastrelle, potete strofinare con mezzo limone.
L’acidità del limone sarà utile per sciogliere il calcare.

Il piano cottura

Per sgrassare il piano cottura vi proponiamo due soluzioni.

  • Utilizzate uno spray ecologico da spruzzare sulle piastre, lasciatelo agire per 5-10 minuti e pulitelo con una spugna morbida.
  • Una pietra d’argilla con la relativa spugna che rimuove il grasso e fa brillare le piastre di cottura.

In tutti i casi, per pulire il piano cottura non devono essere usate spugne abrasive, limature di ferro o oggetti appuntiti o taglienti, con il rischio di danneggiarlo.

Pulizia del pavimento della cucina

Per pulire il pavimento della vostra cucina in modo efficace e naturale, potete seguite questa ricetta semplice ed efficace.

Ecco cosa vi serve:

Mescolate bene gli ingredienti e potete utilizzarli in una bomboletta vuota o in una bottiglia di plastica vuota da un litro e mezzo. Potete utilizzate il prodotto ricavato come un normale detergente per superfici.

Riassumendo: limone, aceto bianco, una pietra da scrubbing, bicarbonato di sodio e oli essenziali sono tutto ciò che vi serve per pulire accuratamente la vostra cucina.

Questi prodotti possono essere utilizzati  più in generale anche per la manutenzione totale della vostra casa, quindi non c’ è bisogno di moltiplicare i prodotti chimici a casa.

Lucidatura dei mobili in legno

Per lucidare i mobili in legno sono invece ottimi i prodotti a base di cera vergine d’api, lolio di lino (o l’olio di noce, per i mobili scuri) oppure anche un’emulsione ottenuta mescolando il succo di limone all’olio di oliva.

Questi ultimi andranno distribuiti in piccole quantità, dopo aver spolverato, utilizzando una pezza. Trascorse 2 o 3 ore bisognerà infine lucidare energicamente utilizzando un panno di lana.

Pulizia ecologica di casa: le altre guide

Se ti è interessata questa guida per pulire la cucina in modo ecologico, allora ti suggeriamo anche queste altre guide pratiche.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment