Ambiente

Dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio?

La raccolta differenziata della carta stagnola

Dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio, che è riciclabile? Va messa nella raccolta differenziata dell’alluminio e non di carta e cartone, perché è un prodotto riciclabile al 100%.

Dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio?

Com’è fatta la carta d’alluminio per alimenti

Nota anche come foglio di alluminio o carta stagnola, è un materiale sottile e flessibile composto principalmente da alluminio. Viene comunemente utilizzata per avvolgere, conservare e proteggere gli alimenti.

Questo foglio per alimenti è può essere costituito da uno strato di alluminio puro, oppure essere doppiato, cioè laminato su un supporto di carta o plastica per conferirgli maggiore resistenza e facilitarne la gestione. In genere è il lato rivestito di alluminio ad entrare a contatto con il cibo, mentre il lato opposto può essere di vari materiali, a seconda del produttore e dell’uso previsto.

Ecco le caratteristiche principali di questo rivestimento per alimenti:

  • Barriera protettiva: tiene lontano il cibo dal contatto con l’aria e quindi con l’ossigeno, dall’umidità, dalla luce e dagli odori, preservando così la freschezza e la qualità degli alimenti
  • Conducibilità termica: essendo un buon conduttore di calore, può essere utilizzata per la cottura, per il congelamento e per riscaldare gli alimenti
  • Flessibilità e adattabilità: la sua flessibilità la rende facilmente modellabile sugli alimenti, può essere anche piegata, per adattarsi a diverse forme e contenitori
  • Resistenza alla corrosione: impedisce la contaminazione degli alimenti e assicura che non si verifichino reazioni chimiche indesiderate
  • Riciclabilità: può essere recuperata e riutilizzata per produrre nuovi materiali

È importante notare che questo involucro non dovrebbe essere utilizzato con alimenti altamente acidi o salati, in quanto potrebbe verificarsi una reazione chimica che ne altera il sapore e causa la migrazione di piccole quantità di alluminio negli alimenti stessi.

Inoltre, non dovrebbe essere utilizzata in forni a microonde, a meno che non sia specificamente indicato che è adatta a tale scopo.

Questo materiale versatile è oggi ampiamente utilizzato per avvolgere e conservare gli alimenti da riporre sia nel frigo che nel freezer, offrendo protezione, isolamento termico e facilità d’uso. Ma vediamo come riciclarla.

Perché riciclare l’alluminio

La domanda, non banale, è molto interessante, sia perchè siamo convinti che molti di voi non sappiano dove debba essere realmente raccolta la carta per alimenti in alluminio a livello di raccolta differenziata, sia perchè l’alluminio di per se, è un materiale che si presta moltissimo al riciclo:

  • A livello mondiale infatti attualmente il 35% del fabbisogno mondiale di alluminio è soddisfatto da alluminio riciclato.
  • L’alluminio si fonde a 660° e richiede solamente il 5% dell’energia complessiva necessaria per produrlo ex novo
  • L’alluminio è presente in tantissimi involucri e packaging di prodotti alimentari e non solo, come le classiche lattine, i coperchi degli yogurt, la carta per alimenti ed i tubetti per salse e dentifrici, così come i contenitori per il cibo per gatti e cani

Dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio

Dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio

La carta doppiata per alimenti in alluminio deve essere raccolta nei contenitori per le lattine di ferro ed alluminio, e NON insieme alla carta o il cartone nonostante il nome possa trarre in inganno.

In molte regioni e comuni d’Italia le lattine vengono raccolte insieme alla plastica e poi differenziate successivamente, grazie a magneti, in altri comuni sono spesso disponibili contenitori per la raccolta differenziata dedicati esclusivamente a mettere le lattine e l’alluminio: informatevi presso il vostro comune in merito.

Quindi, se qualcuno ve lo chiede: dove posso raccogliere la carta per alimenti in alluminio? Voi rispondete: nella raccolta differenziata del metallo o del vetro.

La carta d’alluminio per gli alimenti è sicura?

Sgombriamo il campo anche da un altro dubbio, la carta è sicura e, inoltre, riciclando l’alluminio, non si corre il rischio di produrre scorie saline pericolose per la salute come molti credono. La possibilità di produrre queste scorie era presente con i vecchi metodi di riciclo dell’alluminio, ma con quelli più recenti questo rischio non si corre più.

L’alluminio ed i suoi derivati è in assoluto il materiale più che adatto alla raccolta differenziata ed al riciclo.

E speriamo di avervi tolto qualche dubbio e di avervi stimolato alla raccolta differenziata.

Come riciclare altri materiali

Approfondisci i modi per il corretto riciclo dei vari materiali domestici:

Articoli correlati

4 Commenti

  1. Ho un dubbio sulla differenziata: il brik in tetrapack del latte (nel mio caso, latte d’avena), va con la carta o con la plastica e l’alluminio (nella mia zona i raccoglitori sono due)? L’esterno del contenitore è carta, ma l’interno è una cosa simile all’alluminio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio