Alimenti

Scopriamo l’affascinante storia del miele di elvish, il miele più costoso al mondo

Caratteristiche, odore, sapore e i motivi del perché costa così tanto

Il miele di Elvish costa ben 5.000 euro al chilo. Se pensavate che i cibi più costosi al mondo fossero ostriche e tartufi, vi sbagliavate. Da pochi anni, si conosce l’esistenza di questo pregiatissimo miele molto ricercato per le sue eccezionali proprietà.

Scopriamo l’affascinante storia del miele di elvish, il miele più costoso al mondo

Questo miele è così speciale per il modo e il luogo in cui viene prodotto. Le api, infatti, lo producono molti metri sotto terra, negli anfratti di una grotta in Turchia.

Scopriamo insieme la sua storia che sembra quasi un racconto di fiction.

Cos’è il miele elvish

Il miele Elvish – miele “elfico” tradotto in italiano – rappresenta uno dei prodotti più lussuosi e ricercati al mondo. Può infatti arrivare a costare fino a 5.000 Euro/kg.

Caratteristiche e sapore del miele elvish

Il miele di elvish presenta le seguenti caratteristiche:

  • Colore dorato, di intensità più o meno scura, a seconda del tipo di lavorazione e dall’età del miele estratto
  • Consistenza liquido-viscosa che non cristallizza con facilità
  • Odore e gusto sono molto intensi ed aromatici. Ricordano la frutta secca, in particolare noci, carrube, datteri e fichi secchi. Inoltre, si avvertono anche sfumature che richiamano il vin cotto e il malto

Il risultato finale è un prodotto così tanto buono da esser stato definito “il miele degli dei”.

Prezzo del miele elvish

Il primo barattolo venne venduto, direttamente dal laboratorio che aveva analizzato il prodotto, al prezzo di 45.000 euro al chilo. L’anno seguente, un secondo acquirente (un farmacista cinese), lo acquistò per 25.000 euro al chilo.

Attualmente, il prezzo è fissato attorno ai 5.000 euro al chilo. Per questo motivo, il miele elvish non è venduto in barattoli da kg, ma in piccole confezioni di pochi grammi. Si tratta dunque di un miele molto più costoso del già costoso miele di manuka, che abbiamo trattato in altre occasioni.

Questo prodotto è ritenuto così tanto pregiato perché si trova e viene prodotto in un ambiente particolarissimo: una caverna molto profonda in Turchia, il cui habitat arricchisce il miele stesso di sostanze nutritive e minerali che lo rendono un prodotto unico nel suo genere ed inimitabile.

Come si produce il miele elvish: la scoperta

Correva l’anno 2009. Siamo ad Artvin, nell’area nord-orientale della Turchia, nella valle di Saricayir. L’apicoltore Günay Gündüz notò uno strano “movimento” di api che entravano in una grotta. Incuriosito, chiese l’aiuto di alcuni alpinisti professionisti per potersi calare nella grotta. E una volta entrato nelle viscere della terra (a 1800 metri sotto terra) la sorpresa fu enorme: Gündüz trovò infatti ben 18 kg di miele attaccati alle pareti di una camera enorme. L’apicoltore ne prelevò qualche campione da far analizzare in laboratorio. Dalle analisi emerse che il miele aveva 7 anni e che era estremamente ricco di minerali, che il prodotto aveva avuto modo di assorbire nel corso del tempo dalla roccia della grotta medesima.

Perché il miele di elvish è così caro

Il miele di Elvish è un prodotto unico al mondo. Il suo costo esorbitante è da ricondursi alla sua particolare modalità di produzione. Anzitutto, viene prodotto in maniera del tutto naturale, senza alveari, all’interno della grotta dove è stato scoperto. Proprio da questo particolare habitat derivano le proprietà del prodotto stesso e le sue caratteristiche organolettiche. Il clima che c’è nella grotta e i minerali della roccia, così come pure le piante che spontaneamente vi crescono trasmettono al miele preziose proprietà minerali e nutritive: è infatti ricco di nutrienti come magnesio, potassio e vitamina C.

Sempre per giustificare l’esorbitante presso, è bene considerare che la grotta dove questo miele viene prodotto si trova in un territorio montuoso ed impervio. Di conseguenza, l’estrazione del miele implica l’impiego di operai esperti e di attrezzature speciali e molto particolari.

Riassumendo, quindi, possiamo sintetizzare dicendo che l’elevatissimo prezzo di questo miele così tanto pregiato, è dovuto ad un mix di fattori, che sono:

  • difficoltà nel reperirlo
  • contesto territoriale impervio
  • clima
  • condizioni ottimali all’interno della grotta
  • reclutamento di operai specializzati e utilizzo di attrezzature speciali

In una parola, circostanze più uniche che rare, che contribuiscono a renderlo bene scarsissimo e non riproducibile.

Significato del nome

In turco, il miele Elvish è “Peri Bali”, che letteralmente significa “miele di fata” o “miele degli elfi”. Ad attribuirgli tale denominazione fiabesca fu il suo scopritore, Günay Gündüz, in riferimento alle circostanze fiabesco-leggendarie, in cui questo miele è stato trovato e viene tutt’oggi estratto.

miele elvish
Il prodotto di una serie di circostanze più uniche che rare.

Proprietà del miele di elvish

Come già spiegato, il contesto in cui questo miele viene estratto e lavorato gli conferisce proprietà molto particolari ed uniche.

  • Si tratta di un miele purissimo, naturale al 100%
  • È molto ricco di sali minerali, soprattutto magnesio e potassio
  • Possiede tante proprietà nutritive
  • È ricco di vitamina C
  • Presenta un profilo aromatico unico
  • Non contiene coloranti additivi

Dove si compra il miele di elvish

Oltre ad essere un prodotto estremamente pregiato, il miele di Elvish è anche un prodotto rarissimo. È pressoché impossibile trovarlo in giro in negozi e supermercati. L’unico modo per reperire il prodotto è quello di rivolgersi direttamente al produttore locale, in Turchia (https://elvishoney.com).

I prezzi attuali sono attorno ai 5.000 Euro al chilo. Proprio per questo motivo, le confezioni che si trovano in commercio sono da pochi grammi e quindi costano “solo” alcune centinaia di Euro. Le pezzature più comuni sono da 170 e da 250 grammi.

Nonostante la rarità e la pregevolezza del prodotto, chi acquista questo miele non lo fa solo per “collezionismo” ma anche per le sue eccezionali proprietà benefiche.

Altri approfondimenti utili

Sempre in tema miele, ti potrebbero interessare anche questi altri post.

  • Quello che devi sapere sul miele, il “nettare degli dei”
  • Tutte le proprietà del miele di acacia, uno tra i mieli più famosi e diffusi
  • Miele millefiori: proprietà benefiche ed usi in cucina
  • Non tutti i mieli sono uguali: il caso del miele di Manuka, un antibatterico naturale
  • Miele di sulla: tutto su questo alimento dolce e sano, tipico del nostro Paese

Ed ecco altre sostanze dolcificanti da usare al posto dello zucchero:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio