Rimedi naturali

Come contrastare il vomito in maniera naturale qualunque sia la sua origine: ecco i metodi più efficaci

Vomito e nausea sono disturbi piuttosto comuni e molto fastidiosi che possono essere causati da contrazioni addominali involontarie, stress ed altri fattori di origine patologica o psico-somatica, vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e semplici da adottare.

Come contrastare il vomito in maniera naturale qualunque sia la sua origine: ecco i metodi più efficaci

Spesso si associa a disturbi come nausea, acidità, crampi , cattiva digestione, bruciore di stomaco, gonfiore addominale e dolori di stomaco, spossatezza – può essere causato da moltissimi fattori: influenza intestinale, intossicazione alimentare, problemi digestivi, gravidanza o semplicemente stress.

Chi soffre spesso di questo disturbo avverte un generale senso di spossatezza causato dall’eccessiva perdita di sali minerali, dall’inappetenza e dalle contrazioni muscolari – anche violente – causate dai conati.

Spesso, è determinato da fattori transitori e può essere curato con metodi e rimedi naturali in grado di contrastarne le cause e attenuarne i sintomi. Altre volte è invece originato da malattie diverse a carico del sistema digestivo, come il reflusso gastrico o dei virus intestinali, oppure causato da patologie serie.

Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci contro il vomito se le cause sono da ricercare solo in un problema temporaneo e alleviarlo invece in caso sia persistente per altri tipi di malattie.

Rimanere idratati

In caso di attacco di vomito il vostro corpo perde una grande quantità di liquidi e sali minerali, di conseguenza è molto importante cercare di mantenere l’equilibrio della vostra idratazione bevendo acqua ma meglio ancora soluzioni elettrolitiche.

Suggerimento: il consiglio principale è di non bere troppo in una unica soluzione, meglio all’inizio fare piccolo sorseggi da un cucchiaino per non alterare ancora di più l’equilibrio già precario del vostro stomaco.

Rimedi contro il vomito: una alimentazione corretta

In caso di nausea e vomito è importante osservare una dieta senza scorie che non ostacoli in regolare processo digestivo e non acuisca bruciore di stomaco o il gonfiore addominale.

In generale, occorre far ‘riposare’ lo stomaco introducendo molti liquidi e prediligendo alimenti privi di grassi e ricchi di vitamine B, C e K utili sopratutto ad attenuare il senso di nausea e malessere.

Via libera, quindi, a cime di rapa, broccoli, spinaci, peperoni e cavoli a foglia. No a insaccati, carni rosse, formaggi e alimenti a base di farine.

Un bel bicchiere di acqua e limone, menta o bicarbonato aiuta senz’altro a ristabilire il giusto apporto di sali minerali e ridurre l’acidità.

vomito

Rimedi contro il vomito fitoterapici: l’aiuto di erbe e piante

La natura è un’alleata preziosa e abbonda di piante, erbe e radici molto efficaci per la cura del vomito e della nausea. La fitoterapia è piena di rimedi efficaci, ricordiamo:

  • La radice di zenzero: una buona tisana allo zenzero è l’ideale per contrastare il vomito causato da una cattiva digestione o dal classico mal d’auto. In quest’ultimo caso, il consiglio è di versare poche gocce di olio essenziale su un fazzoletto e annusarlo di tanto in tanto.
  • L’olio essenziale di menta piperita: versare 2 gocce su una zolletta di zucchero da succhiare o direttamente sotto la lingua è un metodo naturale molto efficace per contrastare efficacemente il vomito e la nausea. La menta piperita, infatti, ha un effetto distensivo e tonificante sui muscoli dello stomaco e aiuta a placare le contrazioni addominali che causano i conati.

Rimedi contro il vomito della nonna: semplice e sempre efficaci

Oltre ad un breve periodo di digiuno terapeutico, ad una corretta alimentazione e ad alcuni accorgimenti fitoterapici, questi disturbi possono essere contrastati con qualche altro rimedio ‘della nonna’ semplice ed efficace.

  • Acqua di cottura del riso: bevuto a piccoli sorsi, l’acqua di cottura del riso non salata e ancora tiepida può essere una vero toccasana per attenuare la sensazione di malessere e sedare la nausea.
  • Impacco freddo: una garza o un fazzoletto bagnato con acqua fredda e applicato sulla fronte per qualche minuto può aiutare a placare gli improvvisi attacchi di nausea.
  • Infuso di basilico: consumato fresco direttamente nei cibi o come infuso, il basilico è un alleato formidabile della nostra salute. Oltre a contrastare l’alitosi e le infiammazioni di bocca e gola, il basilico aiuta a superare la cattiva digestione, i crampi e gli spasmi muscolari dello stomaco e previene l’insorgere del vomito.

Vomito bambini rimedi naturali

Come vi abbiamo anticipato, anche per i bambini nei casi di vomito è molto importante rimanere idratati.

Per i bambini più piccoli in corso di allattamento, se allattati al seno si consiglia di mantenere il latte materno mentre per chi invece ricorre al latte artificiale, il comnsiglio sinchè non temrina l’episodio è di limitarsi alla sola acqua, ovviamente per un intervallo di tempo limitato.

Vomito in gravidanza rimedi naturali

I consigli non sono molto differenti per le mamme in gravidanza, per l’allattamento vi abbiamo già dato i consigli per il bambino.

A proposito di mamme in gravidanza, eccovi i nostri rimedi naturali contro la nausea in gravidanza per cercare di prevenire il fenomeno.

vomito

Qualsiasi sia la causa scatenante, il vomito è sempre un segnale che il nostro corpo ci invia per manifestare uno stato di malessere che occorre indagare per escludere patologie più serie. Come sempre, la raccomandazione è quella di consultare il medico di base per stabilire con precisione le cause del vomito ed escludere disturbi di natura patologica che necessiterebbero di terapie farmacologiche precise.

Ecco altri rimedi naturali che vi suggeriamo per problemi di natura gastrointestinale:La camomilla: bevuta come infuso o classica tisana, attutisce il senso di nausea e indolenzimento addominale causato dalla cattiva digestione.

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close