Come pulire l’acciaio inox in modo naturale

di Rossella del 4 ottobre 2015

Scopriamo insieme i nostri consigli su come pulire l’acciaio inox in modo naturale

Prima di spiegarvi i metodi naturali per lucidare e pulire l’acciaio, eccovi una minima introduzione a questa lega, ed alla differena fra acciaio ed acciao Inox:

Definizione: l’acciaio è una lega ottenuta dalla combinazione di un metallo, il ferro ed un elemento non metallo, il carbonio mentre l’acciaio inossidabile (Inox) è una variante ottenuta “aggiungendo” nella lega del cromo ed ha la caratteristica di ossidarsi in modo molto minore.

Come pulire l’acciaio inox in modo naturale: 3 soluzioni suggerite

Per la pulizia dell’acciaio inox– quello comunemente impiegato per posate, pentole e padelle – il metodo naturale più efficace è senz’altro l’olio extravergine di oliva, perfetto per far sparire gli aloni e lucidare inox e cromature.

Come pulire l'acciaio inox in modo naturale

Come pulire l’acciaio inox in modo naturale: anche le superfici in accaio inox satina possono essere pulite con le miscele naturali

Altrettanto efficace è l’aceto di vino bianco mescolato in un bicchiere di acqua bollente con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio:

  • immergete le posate nella soluzione e lasciate agire per qualche minuto. Risciacquate immediatamente e asciugate con un panno pulito.

Un altro detergente fai da te ottimo per pulire l’acciaio si può preparare con del comunissimo sapone per piatti (3 cucchiai) mescolato con 2 parti d’acqua e 1 parte di aceto bianco.

  • Mescolate il tutto in uno spruzzino e vaporizzate direttamente sulle superfici da trattare.
  • Strofinate delicatamente con una spugnetta e risciacquate.

Questo procedimento con l’aceto di vino è ottimo per trattare pentole, padelle e rimuovere lo sporco più ostinato.

Come pulire l’acciaio ossidato

In caso abbiate oggetti in acciaio che si siano ossidati (nel caso di Inox non dovrebbe comunque quasi mai accadere ndr) vi consigliamo di non utilizzare candeggina o prodotti a base di cloruri perchè rischiereste di danneggiarlo.

Il suggerimento è di aggredire gli aloni di ossido con del semplice bicarbonato di sodio, strofinandole con forza.

Come pulire l’acciaio satinato

In caso di ossidazioni di elementi in acciaio satinato, come lavelli o pianali della cucina, vi consigliamo di utilizzare una semplice miscela:

  • Mettete in un recipiente parti uguali di succo di limone ed acqua ossigenata, mescolandoli insieme.

Eccovi anche tutte le nostre guide di dettaglio per la pulizia dei principali metalli e leghe sempre con metodi naturali e senza chimica:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment