Piante e fiori

Il Dendrobium (Dendrobium nobile), varietà di orchidea molto apprezzata per la sua elegante e spettacolare fioritura

Caratteristiche e consigli per la coltivazione e la moltiplicazione

Il Dendrobium nobile è una delle orchidee più diffuse ed apprezzate per l’abbondante e duratura fioritura nonché per la relativa facilità di coltivazione. Adatta a locali molto luminosi, compare spesso negli appartamenti che arreda con elegante semplicità. Con le sue lunghe sottili canne e gli eleganti fiori bianchi, riesce ad incantare chiunque. Si tratta di una varietà di orchidea molto rustica abbastanza semplice da coltivare. Vediamo come fare.

Il Dendrobium (Dendrobium nobile), varietà di orchidea molto apprezzata per la sua elegante e spettacolare fioritura

Dendrobium (Dendrobium nobile), caratteristiche

Il Dendrobium nobile è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Orchidacee. Originaria del sudest asiatico, il Dendrobium nobile si trova allo stato naturale in India, Nepal, Laos e Thailandia.

Si tratta di una pianta epifita dotata di un apparato radicale molto fragile. Vediamo come si presenta.

  • Fusti: alti circa 60 cm intervallati da nodi a distanza regolare che ricordano le canne di bambù
  • Foglie: dalla forma ovata-lanceolata, sono grandi, lucide e di un bel verde intenso. Sono disposte a coppie lungo i nodi degli steli
  • Fiori: grandi e molto decorativi, possono avere colori differenti. Tuttavia le tinte predominanti sono il bianco, il rosa e il giallo. Si presentano singoli o raggruppati a grappolo

Quando fiorisce il Dendrobium (Dendrobium nobile)

Fiorisce in primavera. Se tenute in un luogo caldo e luminoso, le piante ibride diffuse in commercio fioriscono anche in autunno inoltrato. ogni stelo floreale sviluppa da 1 a 3 fiori.

Dendrobium (Dendrobium nobile), coltivazione

Molti pensano che il Dendrobium Nobile sia una pianta molto delicata e difficile da coltivare. Sicuramente si tratta di una specie molto delicata, ma non per questo è impossibile da coltivare. Basta seguire le prossime indicazioni per ricreare artificialmente le condizioni climatiche ideali per questa pianta.

  •  Esposizione: ama la luce ma non i raggi diretti del sole che possono bruciare le foglie. In estate, meglio spostarla in un luogo riparato o all’ombra.
  • Clima: di giorni la temperatura ideale è compresa tra 18 e 29° C. di notte, mai scendere al di sotto dei 10° C. Dopo la fioritura e la perdita delle foglie va spostato in un luogo luminoso e fresco con temperature sui 10°C. Questo sbalzo termico favorirà infatti la fioritura della primavera successiva
  • Umidità: cresce bene anche con un tasso di umidità attorno al 50-55%. Nel periodo di riposo vegetativo, invece, l’umidità dell’aria non deve scendere sotto il 65%.
  • Terreno: predilige il terriccio soffice per le orchidee costituito da corteccia di conifere, pezzetti di fibra di cocco e torba di sfagno.
  • Annaffiature: dalla primavera alla fine dell’estate va annaffiato abbondantemente e regolarmente. In autunno invece le annaffiature devono essere scarse e rare per permettere alla pianta di prepararsi al riposo vegetativo. In inverno le annaffiature vanno sospese del tutto; al massimo si possono effettuare nebulizzazioni con acqua demineralizzata o acqua piovana a temperatura ambiente.
  • Concimazione: ogni mese va concimato con fertilizzanti specifici per orchidee da diluire nell’acqua delle annaffiature. Il concime più adatto deve essere equamente bilanciato in azoto, fosforo e potassio.

Dendrobium nobile

Come potare l’orchidea Dendrobium (Dendrobium nobile)

Il Dendrobium non richiede una vera e propria potatura. Vanno tolti solo i fiori ormai appassiti . Le radici marce o morte vanno recise di netto per poi procedere con il rinvaso.

Dendrobium (Dendrobium nobile), moltiplicazione

La moltiplicazione del Dendrobium avviene per seme o divisione dei cespi.

La moltiplicazione per seme è piuttosto difficile ed inoltre, le piante ottenute in questo modo saranno diverse dalla pianta madre a causa della variabilità genetica.

La divisione dei cespi è invece molto più semplice. Utilizzando strumenti ben affilati e disinfettati su separano gli pseudobulbi più grandi e rigonfi dal cespo madre.

Ogni singolo pseudobulbo, provvisto di una radice vigorosa, va quindi rinvasato singolarmente in un piccolo contenitore con terriccio specifico per orchidee nuovo e fresco.

Dendrobium nobile

Dendrobium (Dendrobium nobile), Keiki

La peculiarità del Dendrobium nobile è quella di produrre i cosiddetti “keiki”, nuove piantine che nascono sia sugli pseudobulbi che sugli steli fiorali dopo l’appassimento delle corolle. Una volta abbastanza grandi (almeno 6 cm), i keiki si possono staccare e rinvasare in vasi non troppo grandi e terriccio per orchidee. Questa tecnica garantisce di ottenere una pianta uguale a quella madre.

Tuttavia, la comparsa dei keiki non è sempre un buon segno. Indica infatti che la pianta ‘madre’ sta soffrendo o è ormai troppo vecchia.

Rinvaso

Il rinvaso del Dendrobium nobile va in genere effettuato ogni 2 anni. Bisogna fare attenzione a non danneggiare le radici, va utilizzato un vaso non eccessivamente grande e preferire terriccio specifico per orchidee. Fare inoltre attenzione anche al drenaggio dell’acqua per evitare ristagni idrici che possono far marcire le radici o causare malattie.

A rinvaso avvenuto, sospendere per almeno 8-10 giorni sia le irrigazioni sia le concimazioni.

Il periodo migliore per il rinvaso è fine inverno, o appena prima della ripresa vegetativa della pianta.

Dal momento che il Dendrobium nobile non ha bisogno di molto spazio per crescere, va bene anche utilizzare il contenitore precedente. L’importante è che sia ben disinfettato.

Parassiti e malattie

Come le altre varietà di orchidee, il Dendrobrium (Dendrobrium nobile) può essere attaccato dagli afidi e dalle cocciniglie che vanno ad annidarsi nelle intersezioni fogliari o sotto la pagina inferiore delle foglie.

Un altro nemico di questa orchidea è il ragnetto rosso che si manifesta con ragnatele ben visibili sulle foglie. Eseguire trattamenti specifici contro i parassiti animali solo ed esclusivamente in caso di forte infestazione.

Dendrobium nobile

Dendrobium (Dendrobium nobile), nuovi getti

Per avere fioriture abbondanti basta tenere la pianta, per tutto il periodo autunno/inverno, ad una temperatura non superiore ai 10°C e diminuire in maniera graduale le annaffiature fino a sospenderle del tutto. Ogni tanto nebulizzare le canne spoglie con acqua non calcarea.

Prezzo

Dendrobium ibride del gruppo nobile si trovano facilmente in tantissimi garden center e vivai. Le vendono anche tanti produttori e rivenditori europei. Ovviamente sono facilmente reperibili anche on-line. Su E-bay ad esempio si trovano esemplari a partire da 8,90 euro.

Significato

Per la sua raffinata eleganza, nel linguaggio dei fiori il Dendrobium è considerato simbolo di armonia e perfezione.

Curiosità

Il Dendrobium venne scoperto e classificato dal botanico Olof Peter Swartz nel 1799. Il suo nome deriva dal greco: ‘dendron‘ che vuol dire ‘albero’ e ‘bios‘ che significa ‘vita’. Chiaro riferimento al fatto che si tratta di piante che crescono e si sviluppano sul tronco e i rami di altre piante tropicali, e per sopravvivere assorbono gli elementi nutrivi direttamente dall’umidità dell’ambiente.

Una volta, si coltivava il Dendrobium per allontanare disgrazie e sventure.

Approfondimenti su piante e fiori

Ecco un elenco di alcuni articoli su piante e fiori che ti possono interessare:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close