Categories: Salute

Frutta e verdura aiutano a smettere di fumare

I ricercatori della University of Buffalo hanno evidenziato un dato importante che offre un’ulteriore appoggio all’adozione di un’alimentazione essenzialmente a base vegetale.

Attraverso questo studio osservativo pubblicato sul Nicotine and Tobacco Journal, si rileva come ‘consumatori ‘verdi’ abbiano 3 volte più possibilità di smettere di fumare per almeno un mese.

Esaminando 1.000 fumatori dai 25 anni in su si riscontra un effetto barriera svolto da una dieta verde, una sorta di disintossicazione vegetale che non discrimina per sesso, età e livello di istruzione.

SPECIALE: Studio pilota sul benessere psicologico dei vegetariani

Le motivazioni all’origine di questo comportamento possono essere riconducibili al fatto che alimenti come cereali, pomodori ed insalata possono contribuire a fornire un senso di sazietà eliminando la tentazione di accendere una sigaretta. Un’altra ragione per spiegare questo fenomeno può essere dovuta al fatto che frutta e verdura rendono peggiore il sapore del tabacco, al contrario di caffè e carne che tendono, invece, ad esaltarlo.

Sebbene con questo studio non si possano stabilire relazioni causali tra l’assunzione di uno stile alimentare più verde e la disintossicazione da nicotina e fumo di sigarette, è evidente che ingerire alimenti green dall’elevato potere antitumorale ed antinfiammatorio come broccoli, cavoli e verza non può che favorire un maggior benessere psico-fisico lasciando da parte anche abitudini poco salutari come il fumo.

Forse ti potrebbero interessare anche:

Outbrain
Share
Published by
Elle

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.