Iguana: sempre più popolare come animale domestico, ma lo conosciamo davvero?

di Erika Facciolla del 3 novembre 2018

L’idea di allevare un’iguana in casa può sembrare a molti davvero singolare. Eppure questi piccoli rettili dal fascino misterioso che somigliano a dei lucertoloni possono vivere bene anche in un ambiente domestico a patto che gli si riservino le giuste attenzioni. Ma quali sono le peculiarità distintive dell’iguana, le abitudini e il carattere? E cosa ancora più importante, di cosa ha bisogno fuori dal suo habitat naturale?

Iguana: sempre più popolare come animale domestico, ma lo conosciamo davvero?

Iguana: descrizione e caratteristiche

Le origini dell’iguana sono antichissime. Si tratta, infatti, di uno dei più illustri rappresentanti dell’ordine dei rettili squamati e come le lucertole fa parte della famiglia dei sauri. Anche questo è un animale che proviene dalle Americhe, in particolare da Messico e Brasile.

E’ molto diffusa anche in habitat marini come le isole caraibiche, Madagascar, Fiji e Galapagos dove oggi sono alcune specie sono a rischio estinzione.

Le iguane che vivono in questo tipo di ambienti naturali sviluppano una particolare ghiandola sottocutanea per l’espulsione del sale.

iguana

Le tipiche creste ‘a pettine’ dell’iguana

Colori, movenze e aspetto dell’iguana sono davvero affascinanti. Perfino la gestualità di questo animale è unica. La struttura tozza del loro corpo fa pensare ad un animale goffo e poco agile. In realtà le iguane sono velocissime e temerarie, abili nuotatrici e capaci di lanciarsi anche da altezze ragguardevoli.

Le mascelle sono robuste, i denti affilati e la coda lunga e forte può essere un eccellente arma di difesa contro i predatori. Come la lucertola, l’iguana è in grado di attivare il distaccamento della coda per fuggire dalla morsa di un nemico.

iguana

Il corpo di questo rettile crestato che sembra proprio un drago è coperto di squame, protuberanze ed escrescenze, generalmente di colore verde. Le dimensioni variano di specie in specie ma da adulte possono alcune iguane arrivare a misurare anche 2 metri per 5 kg di peso.

Sono animali essenzialmente erbivori e la loro dieta si compone di frutta, fiori e foglie. La foresta pluviale è il loro habitat naturale per eccellenza.

Iguana: carattere

Un po’ come il camaleonte, anche l’iguana è un rettile che tiene molto alla sua privacy e alla tranquillità. E’ molto territoriale, ma difficilmente aggressiva e il suo atteggiamento piuttosto statico ed abitudinario segue precisi rituali.

Al mattino ha bisogno di luce e calore, dunque cerca un posticino al sole in cui sistemarsi. E’ un animale a sangue freddo, dunque ha bisogno di condizioni climatiche ottimali per regolare tutte le sue funzioni vitali, compresa la digestione. La temperatura ideale per questo animale si aggira intorno ai 30 C°. Durante il giorno esce per cercare cibo.

Non è particolarmente socievole, dunque non è esattamente un animale domestico come tanti altri. Tuttavia, allevata nel modo giusto, può regalare discrete soddisfazioni.

Iguana domestica

Tra i rettili da compagnia più diffusi, le iguane sono senza dubbio tra le specie più apprezzate. Veri e propri animali domestici, insomma, anche se accudirle richiede impegno, conoscenze specifiche e passione.

La maggior parte delle iguane fuori dal proprio habitat naturale, infatti, muore nel primo anno di vita e tante altre vengono smarrite. I centri di soccorso per i rettili presenti in molte città italiane ne sanno qualcosa…

iguana

Le iguane domestiche più comuni sono quelle verdi ma attenzione alle dimensioni che questi lucertoloni possono raggiungere da adulte. Ricordate, quindi, di rivolgervi ad un negozio specializzato nel commercio di animali esotici o ad allevatori certificati prima di prenderne una in casa.

Terrario

Per accudire adeguatamente un’iguana avrete bisogno di allestire per prima cosa un rettilaio. Anche se può sembrare fin troppo lento e statico, questo animale ha bisogno di ampi spazi in cui muoversi. La dimensione del terrario, infatti, è generalmente di 3 metri di larghezza per 2 di altezza e di profondità. Dunque dovrete disporre di un posto adeguato in casa in cui sistemarlo.

Nel preparare la sua dimora, dovrete ricreare quanto più fedelmente possibile le caratteristiche del suo habitat naturale, compresa la temperatura e l’esposizione alla luce del sole. Il perfetto habitat tropicale in cui vive questo rettile è ricco di tronchi in cui arrampicarsi, foglie e pietre.

iguana

La teca dovrà essere attrezzata di termostato e lampada per garantirle la giusta temperatura e umidità e dovrà godere di una buona esposizione alla luce del sole sopratutto al mattino. Sarà fondamentale cercare di variare le temperature tra giorno e notte e dentro al terrario.

In questo modo si creeranno zone più calde e più fredde  con un tasso di umidità che dovrà attestarsi intorno all’85%. Per nessuna ragione e in nessun momento della giornata l’iguana dovrà essere lasciata libera per casa. Se allevata con criterio e giudizio, u’iguana può vivere anche fino a 15 anni.

Alimentazione

La dieta dell’iguana deve essere varia ed equilibrata. E’ un animale prevalentemente vegetariano, quindi deve nutrirsi con regolarità di frutta e verdura. Nei suoi pasti non dovrebbero mai mancare mele, pere, fiori (ibisco, zucca, dente di leone) e ortaggi vari ad eccezione di patate e pomodori.

Iguana verde gigante

Le iguane si distinguono tra loro per varietà e caratteristiche legate al sesso dell’animale. I maschi, ad esempio, hanno la testa quasi sempre crestata e triangolare.

L’iguana più comune è quella con i tipici tubercoli ed è la famosa iguana verde o iguana dai tubercoli, lunga dai 150 cm ai 2 metri per un peso che può arrivare anche a 11 kg. E’ la specie di iguana più allevata come rettile domestico ma anche una delle più impegnative da gestire in casa.

Iguana: prezzo

Il costo di un’iguana varia in base a fattori come il sesso e le caratteristiche distintive della specie di appartenenza. Solitamente, un’iguana domestica può costare dai 40 ai 200 euro.

Ciò che incide maggiormente a livello di costo sul suo allevamento è la spesa relativa all’attrezzatura e al terrario, nonché la sua manutenzione periodica.

E ricordate: evitate accuratamente il fai-da-te e seguite sempre i consigli di rivenditori esperti e accreditati.

Scopri altri animali esotici e domestici:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment