Categories: Piante e fiori

Lantana: una pianta dal grande potenziale ornamentale tutta da scoprire

Alla scoperta di questa pianta nota per i fiori dai colori accesi che cambiano tonalità nel tempo

La lantana è una pianta ornamentale dai fiori cangianti. L’odore delle foglie, se strofinate, tiene lontane zanzare e altri insetti, cosa che la rende utile per proteggere la casa da visite indesiderate.

Ma andiamo con ordine e scopriamo meglio questa pianta e le tante varietà botaniche coltivabili.

Lantana, la pianta

La lantana è un arbusto sempreverde della famiglia delle Verbenacee, la stessa a cui appartengono la verbena, la lippia e la glandularia.

Questa pianta è originaria del Centro e Sud America (Indie occidentali) ed è considerata una specie ornamentale, ma anche un’infestante per via del suo portamento invasivo che tende a colonizzare prati e radure.

Il nome della pianta deriva dal latino lantare (‘piegare’), ispirato probabilmente alla notevole flessibilità dei suoi rami. La pianta è diffusa in molti paesi del Mondo, specialmente in Australia.

In Italia è coltivata a scopo ornamentale per la sua lunga fioritura e per i suoi fiori dai colori accesi che cambiano tonalità nel tempo.

Le varietà di lantana

Le varietà conosciute di questa pianta sono essenzialmente cinque e si distinguono sopratutto per il colore delle infiorescenze che varia durante tutto il ciclo di fioritura passando dal giallo al rosso all’arancione.

Le 5 varietà sono:

  • La lantana camara dai caratteristici fiori rossi, gialli e arancioni
  • La lantana mutabilis dai caratteristici fiori gialli, bianchi e lilla
  • La lantana cloth of gold dai fiori di colore giallo acceso
  • La lantana rose queen ibrido con fiori inizialmente giallo-salmone che poi virano al rosa
  • La lantana spreading sunset ibrido con fiori gialli che col tempo tendono al rossastro
Lantana in fiore

Ha portamento strisciante e rigoglioso e fioriture variopinte che durano da maggio a ottobre, è quindi una pianta da balcone o per il giardino, usata a scopo ornamentale. Si rivela perfetta per colorare terrazzi, orti e giardini.

Le sue proprietà lievemente repellenti, inoltre, tengono lontani gli insetti indesiderati che non gradiscono l’odore emanato dalle foglie.

Lantana: coltivazione e cure

Se coltivata in piena terra, dimostra di essere una pianta rustica e indipendente, la cui crescita deve essere tenuta sotto controllo con potature drastiche.

Questa pianta, infatti, tende ad essere invasiva e a svilupparsi in cespugli di diametri notevoli. Coltivata in casa, invece, necessita di un vaso profondo con terreno drenante, che eviti la formazione di ristagni, muffe  e marciumi dannosi per l’apparato radicolare della pianta.

Ama il sole, quindi dovrete assicurarle una posizione bene soleggiata ma non eccessivamente diretta, in particolare in estate. in questo periodo sarà meglio sistemarla a mezz’ombra.

Durante l’inverno, la pianta soffre le basse temperature e le gelate: sarà dunque opportuno ritirare i vasi in un luogo protetto.

Le innaffiature devono essere generose e frequenti durante l’estate e l’autunno, ma senza ristagni. Nelle giornate torride, l’acqua può essere nebulizzata direttamente sulle foglie.

La lantana è apprezzata anche in fitoterapia per le sue proprietà medicamentose

Le sue bacche nere, presenti dopo che l’infiorescenza è seccata, sono molto velenose. E in generale tutta la pianta lo è, sia per l’uomo che per gli animali.

La Lantana non è il Viburnum Lantana

La Lantana non è da confondere con una varietà di Viburno (Viburnum lantana). Quest’ultimo appartiene alla famiglia delle Caprifoliaceae, ed è molto popolare per via dei suoi gemmoderivati usati come rimedio naturale, efficace per la cura dell’asma, grazie alla loro azione calmante del tessuto polmonare.

Del Viburnum lantana si usano i fiori e le bacche, che concentrano i principi attivi, per le loro proprietà antinfiammatorie, astringenti, spasmolitiche e sedative utili in caso di affezioni di lieve entità.

Approfondimenti tematici

Infine, ti suggeriamo anche alcune schede monografiche su piante e fiori tra quelle più recenti:

  • Piante da appartamento, le migliori contro l’inquinamento domestico
  • Quali sono i fiori azzurri più belli? Ecco la nostra selezione
  • Piante profumate: consigli pratici ed indicazioni
  • Lillà: caratteristiche, consigli e cure di questa pianta fiorifera
  • Piante erbacee: varietà, elenco e classificazione
  • Tutto sul cisto, una pianta mediterranea che ricorda la rosa selvatica
  • Piante annuali: varietà, coltivazione e cure
  • Lobelia: un genere di piante molto amate per il loro potenziale decorativo
  • Pachira: aspetto e cura di questa pianta che possiamo coltivare nei nostri interni
  • Crinum: una pianta da fiore simile al giglio tutta da scoprire
  • Le diverse varietà di euphorbia, dalle più decorative a quelle più facili da coltivare
  • Come coltivare il Clerodendro, una pianta altamente decorativa
  • L’aconito è una pianta velenosa dai bellissimi fiori blu, usata in omeopatia per curare ipertensione e ansia grave
Outbrain
Share
Published by
Erika Facciolla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.