Ecco come scegliere lo struccante migliore per il nostro viso

di ScriBio del 4 Maggio 2019

Lo struccante è fondamentale per una giusta detersione della pelle del viso e degli occhi: scegliere un prodotto che si prenda cura della nostra pelle è importante. In commercio sono presenti tante tipologie di prodotti per la rimozione del trucco. Qui trovate una piccola guida per scegliere lo struccante più adatto o magari per prepararlo con prodotti naturali.

Ecco come scegliere lo struccante migliore per il nostro viso

Come scegliere lo struccante 

Scegliere lo struccante adatto alla propria pelle vuol dire prendersene cura, perché la rimozione del trucco la sera prima di andare a letto è il primo trattamento di bellezza che regaliamo alla pelle.

Non struccarsi viso e occhi può causare l’ostruzione dei pori o la comparsa di impurità sul viso.

La scelta è da attuarsi in base al tipo di pelle: grassa, secca o mista.

  • per le pelli secche si consigliano struccanti in forma di latte detergente, olio o burro.
  • per le pelli grasse o miste si consiglia uno struccante bifasico o un’acqua micellare

Tipologie di struccanti 

Una volta esisteva un solo metodo per struccarsi: usare latte detergente e al limite il tonico ed era necessario usare un prodotto per il viso ed uno per gli occhi. Oggi il mercato si è evoluto e possiamo disporre dei seguenti struccanti:

  • latte detergente
  • burro struccante
  • salviette struccanti
  • acqua micellare
  • olio

Struccante latte detergente 

Il latte detergente è lo struccante dalla consistenza cremosa adatto a chi ha la pelle tendenzialmente secca o normale.

A chi si consiglia 

Il latte detergente si consiglia a chi ha pelle normale o tendente al secco. Si consiglia l’uso di un latte naturale, senza agenti chimici. In commercio esiste anche il latte detergente colorato.

Come si usa 

Si usa in due modi:

  • applicandone una dose su un dischetto struccante e con questo rimuovendo il trucco, le impurità e lo sporco di una giornata cittadina.
  • senza dischetto massaggiandolo direttamente sul viso come una crema e poi usare il dischetto per rimuoverne i residui.

Struccante a burro 

Tra gli struccanti in commercio esiste anche una tipologia a base di burro: si tratta di un composto a base di oli vegetali che si presenta della consistenza del burro. Appena a contatto con la pelle si scioglie diventando cremoso.

A chi si consiglia 

Si consiglia per chi ha la pelle con couperose e rosacea, chi ha la pelle secca o per visi di donne mature.

Come si usa

Sono struccanti pratici da usare: si massaggiano direttamente su viso e occhi senza colare o ungere e rimuovendo bene tutto lo sporco. Vanno poi rimossi con un pannetto bagnato.

Salviette struccanti 

Le salviette struccanti sono nate per agevolare chi è frequentemente fuori casa o semplicemente ha poco tempo.
Oggi vi sono tanti tipi di salviette struccanti, adatte a occhi, a viso, a base di acqua micellare, per pelli secche…
In realtà hanno una efficacia ridotta sia sulla pelle sia sugli occhi: vanno bene solo se usate ogni tanto per necessità.

Acqua micellare struccante 

Cos’è l’acqua micellare, innanzitutto?

E’ uno struccante liquido composto da micelle (molecole di tensioattivi) che trattengono il trucco e lo rimuovono con un solo passaggio.

Questo struccante è imbattibile per velocità e risultato: da quando è apparso sul mercato è il più scelto, perché tra l’altro è ipoallergenico ed adatto ad ogni pelle.

A chi si consiglia 

L’acqua micellare si consiglia per ogni tipo di pelle dalle più delicate alle più grasse, per pelli secche, più o meno giovani, per pelli miste o impure.

Come si usa 

Va applicato con un dischetto di cotone, non è necessario il risciacquo. Per i più attenti si può spruzzare dell’acqua termale per idratare il viso.

Tipologie di acqua micellare e bifasici 

L’acqua micellare può essere:

  • acqua micellare generica adatta ad ogni tipo di pelle,
  • acqua micellare bifasica
  • latte micellare: acqua micellare, in emulsione liquida.
  • gel micellare: una variante di consistenza per l’acqua micellare

Struccante bifasico 

Lo struccante bifasico è un prodotto che si compone da acqua ( arricchita da principi attivi defaticanti e rinfrescanti)  e da olio.
Ottimo per la rimozione del trucco waterproof.

Come si usa 

Il prodotto bifasico va prima agitato, poi viene versato su dischetti di cotone e applicato massaggiando il viso e le palpebre. Non è necessario risciaquare.

Olio struccante 

Usare l’olio per struccarsi è una abitudine antica.

  • Per struccare gli occhi si può usare l’olio di mandorle, che però non è consigliato per la pelle del viso perchè risulta essere comedogeno.
  • Per il viso si consiglia l’olio di cocco idratante e consigliato per rimuovere il trucco water proof.

A chi si consiglia 

Lo struccante a base di olio è adatto a chi ha pelle secca. L’olio detergente si consiglia per ogni tipo di pelle nel periodo estivo quando il viso viene sottoposti a più lavaggi, al sudore, a più calore e al sole.

Perfetto da usare al mare perché permette di preservare più a lungo l’abbronzatura, nutre la pelle ed ha anche azione lenitiva.

Come si usa 

Basterà versare un po’ di olio sul palmo della mano. Applicate massaggiando con movimenti circolari per rimuovere tutte le impurità e attivare la microcircolazione.

Continuare con le mani un po’ inumidite. Alla fine sciacquare con abbondante acqua tiepida. Attenzione eliminare ogni residuo di olio che potrebbe impedire alla pelle di respirare.

Struccanti naturali e fai da te 

Scegliere il prodotto giusta per la pelle è importante. Se i tanti prodotti in commercio non vi soddisfano è possibile pensare a uno struccante fai da te.

Bifasico alla camomilla per pelli sensibili 

La camomilla ha proprietà lenitive, è ideale per pelli sensibili e quindi anche per una parte del viso molto delicata come quella degli occhi.

Ingredienti

Preparazione: Mettete in infusione una bustina di camomilla setacciata in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Filtrate il liquido e spostate 50 ml di infuso in un flaconcino dove aggiungere l’olio. Tenere in frigorifero per 2-3 giorni.

Argilla per pelle grassa 

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di argilla bianca
  • un cucchiaino di glicerina vegetale
  • ancora un cucchiaino di olio di mandorle dolci
  • 50 ml di acqua oligominerale

Preparazione. Mettere in un flaconcino tutti gli ingredienti e agitate bene. Il latte detergente si conserva in frigorifero al massimo per 5 giorni. Si agita prima dell’uso e si applica sul viso asciutto con un batuffolo di cotone.

Limone per pelle grassa 

Per la pelle molto grassa si può utilizzare uno struccante e base di olio e acqua, con l’aggiunta di succo di limone che ha proprietà astringenti

Struccante antiossidante al te verde 

Ingredienti

  • 100 ml di infuso al te verde,
  • 70 ml olio di girasole,
  • 1 cucchiaio di detergente intimo naturale

Preparazione: preparate un infuso al tè verde e versare in un flacone di vetro scuro. Aggiungere olio di girasole e detergente intimo naturale: agitare prima dell’uso.

struccante

Olio di camomilla, lenitivo ed emolliente

Struccante all’acqua di rose bifasico 

Ingredienti

Preparazione: in una bottiglietta versate l’olio di mandorle e l’olio di ricino. Agitare e poi aggiungere l’acqua di rose. Va utilizzata versandola su un dischetto di cotone, prima però agitare bene.

Il primo ha proprietà emollienti il secondo rinforza ciglia e sopracciglia. L’acqua di rose ha invece effetti tonificanti, pulisce in profondità senza lasciare residui sulla pelle e non ostruisce i pori.

Struccante all’aloe 

Ingredienti

  • 50 ml di olio di jojoba
  • 30 ml di gel d’aloe vera

Preparazione. Mescolate bene gli ingredienti e conservare in frigorifero anche per un mese. Agitare prima dell’uso.
Questo struccante avrà le proprietà rinfrescanti dell’aloe e sarà ricco di vitamine grazie all’olio di jojoba.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment