Volete sapere tutto sul mitico unicorno? Leggete qui…

di La Ica del 22 Ottobre 2019

Simbolo di purezza e nobiltà, l’unicorno è un animale mitologico che, grazie ai social media, è diventato moda, animale-totem ed icona di un mondo fiabesco e incantato fatto di magia, unicità e tolleranza. Conosciamolo meglio!

Volete sapere tutto sul mitico unicorno? Leggete qui…

Unicorno, cos’è…

Detto anche liocorno, è una creatura leggendaria simile ad un cavallo bianco, ma da cui si distingue per un corno dritto, avvolto a spirale, rivolto verso l’alto e posto in mezzo alla fronte. Era la sede dei suoi poteri magici. Infatti, si pensava che rimuovendolo, l’animale sarebbe morto.

Nato dalle storie tradizionali indiane e cinesi, che lo descrivevano come un animale mitico, dotato di poteri taumaturgici e in grado di apparire solo in caso di eventi straordinari, è stato trasformato, anche a causa di malintesi linguistici, in un animale forte, pericoloso, dalle sembianze di bufalo (per gli Arabi) e poi di cavallo (Cristiani).

Per i Cristiani, infatti, poteva essere domato solo da una vergine, simbolo di purezza e castità. Ma è citato in moltissime scritture, sia antiche che moderne (come Harry Potter e La Pietra Filosofale), e rappresenta  tutto ciò che è bellissimo, ma difficile da catturare.

Selvaggio, elegante e libero, è un animale sacro che tiene a bada i demoni, per questo è apparso anche in album musicali, dipinti, oggetti da regalo e capi d’abbigliamento. È persino nel Libro dei Riti, una delle 5 basi del Confucianesimo.

Altri animali simili all’unicorno

Nella tradizione ci sono diverse figure di cavalli mitici simili all’unicorno.

  • Alicorno. Nel Medio Evo esisteva la leggenda dell’alicorno, animale magico che serviva infatti a rendere innocui i veleni. Uno dei rioni di Ferrara ne ha fatto la sua effige, dato che, leggenda vuole, fosse stato in grado di purificare le acque del Po e rendere florida l’intera area.
  • Liocorno. Rappresentante di vittoria, forza e saggezza, presente in molti stemmi storici (Borromeo, Palio di Siena, Canada, Lituania). Se ne fece menzione presso il tesoro papale di Papa Bonifacio VIII, ma era già molto apprezzato da Sumeri e Indiani e conosciuto dai Greci.

Unicorno significato

L’unicorno in alchimia era sinonimo di Mercurio, e quindi assimilato all’oro, ma anche all’argento vivo, in quanto elisir di lunga vita.

Spesso rappresentato accanto all’acqua, per la sua valenza purificatrice, è anche associato all’albedo, ovvero alla rinascita.

È stato associato anche alla Luna, in tempi più moderni, e per traslazione simbolo adell’energia femminile o yin.

Per gli atei, invece, rappresenta tutto quello che è invisibile e inspiegabile, ma creduto dai fedeli di ogni religione.

Per Marco Polo, che si pensa l’abbia scambiato con un rinoceronte di Giava, era pericoloso.

unicorno

Oggi è il mondo fantastico, magico, ineffabile e fiabesco, che riporta all’infanzia. Ma rappresenta anche l’emblema di amore vero e di un cuore puro.

In economia e specialmente nel mondo delle startup internet, l’unicorno è una società piccola appena creata che sta crescendo rapidamente e ha grandi prospettive di affermarsi e raggiungere velocemente il successo. E deriva dall’accezione britannica dell’unicorno come metafora di unicità. Ed è infatti definita unicorn.

Perché c’è l’unicorno sul passaporto britannico?

Insieme al leone, l’unicorno è il supporter dello stemma del Regno Unito.

In araldica, si dice di supporter di quella figura, ad esempio animale, che sorregge lo scudo. L’immagine è la simbolica rappresentazione dell’unione tra Inghilterra (rappresentata dl leone) e la Scozia (dall’unicorno).

L’unicorno nella Bibbia

Per la tradizione cristiana, il manto bianco ed unico corno stavano a rappresentare la Vergine Maria fecondata dallo Spirito Santo, e quindi l’Incarnazione del Verbo che prepara alla venuta di Cristo.

Come tutti i miti, contiene in sé ambivalenza, infatti per San Basilio era il Diavolo, mentre nel Talmud è associato alla malvagità. È anche presente nell’Antico Testamento di origine ebraica.

Unicorno significato psicologico

Bellissimo, incantato e difficile da catturare, in psicologia l’unicorno è un animale-guida,simbolo di sensualità e spiritualità, di forza interiore abbinata alla gentilezza.

Per Carl Gustav Jung, uno dei padri fondatori della psicanalisi, era l’unione dei due sessi, ed in senso più lato, la rappresentazione del conflitto interiore tra due opposti, nonché della congiunzione armonica di due poli.

Quale immagine di volontà, determinazione e forza, questo animale mitico ci dice di dare fondo al nostro potere personale per raggiungere i nostri obiettivi, usando la spada (il corno) per sgominare paure ed ingiustizie.

Che unicorno sei?

Su internet è possibile trovare diversi test della personalità divertenti, come quello di My Real Personality.com, che permette di conoscere il proprio nome da unicorno. Il mio è Alanala e il tuo?

Unicorno, esiste veramente?

Per gli zoologi moderni, l’unicorno altro non era che il rinoceronte lanoso o elasmoterio, oggi estinto. Pur essendo l’antenato degli attuali rinoceronti, le sue sembianze erano molto vicine a quelle degli equini.

È verosimile che nella Penisola arabica fu l’antilope od orice ad essere scambiata per un leocorno. L’Europa rinascimentalelo vedeva nel narvalo, mentre i Romani nel rinoceronte bianco, probabilmente importato dall’Oriente per i giochi dell’arena.

Nel castello del clan MacLeod, in Scozia, è rappresentata un’antilope alcina, un’animale dalle supposte proprietà magiche in quanto in grado di uccidere i leoni. Per via di un probabile gene recessivo, può avere un corno solo.

L’arte medievale ha probabilmente tratto ispirazione dalla capra, dato che si vede spesso raffigurato con zoccoli divisi e barba. Inoltre, per una deformità dei tessuti, la capra domestica può talvolta presentarsi con le due corna unite.

Unicorno vero

La più nota testimonianza dell’esistenza reale dell’unicorno è quella dei ritrovamenti di Magdeburgo, in Germania. Nella cosiddetta “cava dell’Unicorno” venne infatti trovato e assemblato, nel 1663, lo scheletro di un animale con due sole zampe costituito da ossa fossili di mammut o altri animali.

Nel 2017, sui Monti Sibillini, è stato avvistato un capriolo con un unico palco (in zoologia si chiamano così le corna degli animali). È questo l’unico animale, presente ad oggi in natura, più vicino all’iconografia dell’unicorno.

Secondo gli studiosi, è infatti probabile che fosse un animale reale con un’anomalia morfologica, da qui il carattere, guardingo e sfuggente.

I pesci unicorno esistono?

Si tratta di una sottofamiglia di pesci d’acqua salata denominata scientificamente Nasinae o Naso. Sono particolarmente diffusi nelle acque delle barriere coralline degli oceani Indiano e Pacifico, prezzo le coste orientali africane ed in Nuova Zelanda.

Sono conosciuti per la presenza di due lame a mezzaluna retrattili sul peduncolo caudale, un osso che viene utilizzato come arma di difesa e che, per questo, presenta spesso una colorazione vistosa (come nel caso del naso unicornis).

Ma i pesci naso si distinguono anche per una protuberanza appuntita presente sulla testa, che assomiglia proprio ad un naso/corno (naso brevirostris o pesce unicorno bruno).

 Unicorno immagini

Sono molte le rappresentazioni che è possibile trovare del leocorno. Per molti, presenta zoccoli bipartiti, barba di capra e coda da leone. Per molti altri, è invece dotato di un paio d’ali.

Spesso definito come calmo e mansueto, è anche noto per essere pericoloso, indomito e brutale. In araldica, viene spesso raffigurato rampante, con colletto e catena spezzata, a rappresentare libertà e fuga dalla schiavitù.

Viene visto soprattutto come un animale piccolo (simbolo di umiltà) ma invincibile, il suo unico corno definiva infatti la vicinanza (o appartenenza) al divino. Negli antichi manufatti, gli vengono date anche le sembianze di un elefante, di pesci, di scarabei ed asini. La caratteristica che rimane immutata è la testa mono-cornuta.

Come fare un disegno di Unicorno

Nell’attuale cultura di massa, l’unicorno è un cavallo bianco con un unico corno a torciglione sulla fronte, spesso raffigurato con criniera e coda multicolori, innalzato su due piedi e talvolta alato.

Ma è anche possibile trovare rappresentazioni alternative (balena, pecora, asino, panda) o metaforiche (cuore, smile) con un unico corno ritorto, e illustrazioni in stile tribale, kawaii e stilizzate.

Unicorno da disegnare

Internet è il luogo ideale per trovare tantissime immagini, vettoriali e non, realistiche e stilizzate, dell’unicorno.

Unicorno.online fornisce molti fac-simile, divisi per categoria, da stampare e colorare, mentre su Pinterest è più che altro possibile trovare illustrazioni, già colorate, da cui trarre ispirazione.

Unicorno da colorare

Su portalebambini.it e disegnidacoloraregratis.it è presente una galleria piuttosto nutrita di unicorni da colorare. Il primo propone animali in stile classico e kawaii, mentre il secondo fornisce immagini più realistiche, con pose e caratteristiche diverse.

Unicorno significato tatuaggio

Il tatuaggio di questo animale significa forza, coraggio, eleganza, saggezza. Ma anche energia, spiritualità e guarigione, (per via dei supposti poteri magici attribuiti al suo corno).

È normalmente bianco, non è difficile trovarne di altri colori, magari associati ad altri animali mitici come gnomi, fate e draghi, per rafforzarne l’aura misteriosa e maestosa.

Un paio d’ali sottolineano libertà e frivolezza, mentre la stilizzazione tribale pone l’accento sul coraggio e la forza interiore.

La cantante Lady Gaga ha un unicorno tatuato sulla coscia, per ribadire il suo sostegno al mondo gay.

Unicorno arcobaleno

Nel 2010, il film d’animazione “Cattivissimo Me” rilanciò la mania degli unicorni, forse come riferimento ai ben più vecchi My Little Pony, che hanno segnato l’infanzia dei Millennial.

Nel 2016, con Jeremy Scott ha calcato le passerelle della moda, unicornoma è solo con i social media che è diventato un vero e proprio trend, simbolo di forza interiore ed unicità.

 

Ma grazie a criniera e coda arcobaleno, anche di positività e allegria, diversità e rottura degli stereotipi, per questa ragione, è spesso associato al mondo gay e gay-friendly.

Dopo gadget e kit di compleanno, è diventato d’ispirazione per illustrazioni, hair-style, tutorial di make-up e cake design. Ma on ed off-line è anche possibile trovare magliette con frasi a tema, lenzuola, bijoux, cioccolata, frappuccino, emoji e persino scoregge!

Unicorn 150 e Unicorn 160

Sono state due motociclette prodotte dalla Honda Motorcycle & Scooter India. La prima è stata lanciata nel 2004, la seconda qualche anno più tardi. Entrambe si caratterizzavano per una silhouette snella e colori cangianti.

Unicorn Spit

Lo sputo di unicorno è un prodotto tutto in uno per il fai da te. È infatti sia una pittura che un mordente ed un finish iridescente. Può essere applicato sulle decorazioni in gesso per dare un effetto colorato, luminoso e tridimensionale.

Ma anche su metallo, laminato, vetro, legno, stoffa, ceramica, cemento e altro ancora. Su internet e Pinterest è possibile trovare tutorial che ne descrivono l’utilizzo nonché idee da cui prendere ispirazione. Vari sono i siti che lo vendono.

Unicorn Pee

È conosciuto ufficiosamente come unicorn pee (letteralmente: pipì di unicorno) ma era in vendita come Clarins 230. Era uno smalto lanciato dall’omonima azienda francese di cosmetici di lusso nel 2011.

La sua particolarità stava nel fatto che il colore, arricchito di glitter luminescenti, conteneva tutto lo spettro dell’arcobaleno, e ad ogni passata, si virava dal magenta con sfumature ruggine e indaco a quelle giallo e verde neon.

Poteva essere applicato anche su altri smalti. Una boccetta costava sui 150 dollari.

Gli Unicorn Cosmetics sono cruelty free?

Unicorn Cosmetics è una neo-azienda inglese di cosmetici che possiede un’intera gamma di prodotti cruelty free e vegan. I colori sono vividi e pastello, fluo ed iridescenti. Online e nei negozi è possibile anche acquistare glitter e pennelli vegan, le cui impugnature ricordano il corno del leggendario animale.

Gli Unicorn Froot Loops sono vegani?

Nel 2018, la Kellogg’s ha lanciato una confezione di Froot Loops (cereali a forma di cerchio aromatizzati alla frutta) in un’edizione limitata che si ispira al famoso unicorno. Non è in vendita nei supermercati italiani, ma si può trovare su Amazon e non è vegano al 100%, in quanto contiene lanolina.

Come fare il frappuccino Unicorn

Lo Unicorn frappuccino è la ricetta di un cappuccino freddo che Starbucks ha lanciato nel 2017 in edizione limitata (anche se sembra che l’idea fosse di una caffetteria di Brooklyn chiamata The End).

Ingredienti per il decoro:

  • panna spray o 1 confezione di panna da montare
  • glitter alimentare rosa
  • glitter alimentare blu o azzurro

Per lo sciroppo blu:

  • 1/2 cucchiaio di colorante per alimenti blu
  • 1/2 cucchiaio di acqua calda
  • 1/4 di una tazza di cioccolato bianco fuso

Per il frappuccino:

  • 1/2 tazza di ghiaccio
  • 3/4 di una tazza di latte
  • 1 o 2 palline di gelato alla vaniglia
  • 1/2 cucchiaio di sciroppo di mango
  • 1/2 cucchiaio di sciroppo di granatina
  • 1/4 di cucchiaio di acido citrico
  • 1 cucchiaio di colorante alimentare rosa

Preparazione. Inizia con lo sciroppo blu, sciogliendo il colorante alimentare nell’acqua calda. Incorporalo al cioccolato bianco fuso. Per renderlo meno denso, puoi aggiungere qualche goccia d’acqua.

Passa al frappuccino. Crea una crema densa mettendo nel frullatore: ghiaccio, latte, gelato, mango e granatina ed il colorante. Dedicati alla panna. Dopo averla montata, mettila in una sac-à-poche con il beccuccio a stella.

Assembla il tutto, riempiendo il bicchiere a metà con il frappuccino, lo sciroppo blu e il restante frappuccino. Completa con la panna e spolvera il tutto con i glitter rosa e azzurro.

Per realizzare un frappuccino in versione vegan, basterà usare panna e latte vegetali.

Gli altri unicorn drink

In Rete, è possibile trovare tantissime ricette di cocktail, analcolici e non, ispirati al leocorno.

Il resort Terranea ha ideato lo Unicorn, un cocktail con ghiaccio, gin, succo di lime e limone, sciroppo di zucchero e sorbetto di fragola. Il tutto con topping di spuma di curcuma, crema Chantilly e blue curaçao.

Ancor più semplice è lo Unicorn Rainbow. Formate 6 cubetti di ghiaccio colorati aggiungendo, ad una forma di silicone, 6 gocce di colorante (rosso, arancione, giallo, verde, blu e/o viola): 6 per ciascun colore (e cubetto).

Una volta ottenuti i cubetti, metteteli in un bicchiere molto alto e stretto, rispettando l’ordine dei colori. Shakerate appena della vodka con qualche foglia di menta e del ghiaccio. Versate il tutto sui cubetti. Completate con dell’acqua gassata.

La carne di unicorno

Su internet è possibile trovare carne di unicorno in scatola, aromatizzata al glitter. Sì, è uno scherzo, o meglio, una trovata pubblicitaria per un’idea regalo, originale e divertente.

La lista degli ingredienti non è reale (100% magia, 100% risate, amore a volontà), poiché all’interno della lattina è solo presente un unicorno di peluche a pezzi!

Unicorno portafortuna

La ricca ed antica simbologia ha reso questo animale fantastico un noto portafortuna, simbolo di buon auspicio.

Unicorno Thun

In cammino, in posa, galoppante o rampante: la nota azienda italiana di ceramiche, ha creato un set di figurine in varie dimensioni, con coda e chioma multicolore, per portare allegria alla casa.

Torta unicorno

Nata come regalo di buon augurio, è una semplice torta con base pan di spagna che presenta decorazioni in pasta di zucchero e coloranti. Su internet trovate diversi tutorial, ma la ricetta originale è di Jenna Rae Cakes, una boutique bakery di Winnipeg, Canada.

Ingredienti:

  • pan di Spagna (almeno 3 forme da 18 cm di diametro)
  • crema al burro aromatizzata alla vaniglia q. b.
  • coloranti alimentari

Per le decorazioni:

  • 150 gr. di fondente nero
  • 50 gr. di fondente rosa, blu e giallo
  • 50 gr. di fondente bianco
  • polvere alimentare glitter dorata
  • un cono per gelati
  • bastoncini per cake pop

Procedimento:

Realizzate, con il fondente bianco e nero, occhi, orecchie e corno secondo le istruzioni dei tutorial che trovate in Rete. Decorateli con la polvere glitter. È consigliabile preparare le decorazioni 1-2 giorni prima.

Cucinate il pan di Spagna. Preparate la crema al burro. Spalmate la crema al burro tra i diversi strati. Volendo, potete creare un arcobaleno utilizzando i coloranti alimentari, oppure alternare sciroppo di zucchero e crema al burro da decorare con degli M&M’s.

Ricoprite la torta con la crema al burro e tenetela in frigo per 1 ora. Ricoprite la torta col fondente bianco e usate delle strisce di fondente colorato per decorare la base. Posizionate il corno e le orecchie che avrete montato sugli stecchini e completate con dei ciuffetti di crema al burro colorata, ad imitare la criniera dell’unicorno.

Per fare la crema al burro vegana, basterà usare un burro vegetale.

Unicorno kawaii

Kawaii è un aggettivo della lingua giapponese che identifica qualcosa di buffo, amabile e dolce. Tutto ciò che viene rappresentato o disegnato secondo questa filosofia assume tratti antropomorfi, graziosi, infantili.

Esempi emblematici sono Hello Kitty, My Little Pony, i Pokémon ed i manga giapponesi.

Regalare un unicorno

Cercate un’idea originale e divertente per Natale? Regalate un unicorno. Dalle lampade agli ombrelli, dalle tazze alle stampe: ce n’è per tutti i gusti e tutte le tasche.

Particolarmente diffusi sono gli unicorni kawaii, che campeggiano su borse e pin, che colorano ghirlande e vasi, oppure trasformati in occhiali da sole o peluche. Per accontentare i gusti emo e goth, ci sono i teschi scarnificati monocorno, accompagnati da rose nere e croci, patch dalle tinte dark e magliette accompagnate da frasi punk.

Il trend degli ultimi 2 anni? Gli slime; se colorati ed iridescenti si chiamano unicorn poop, ovvero cacca di unicorno! Appena arrivati dagli USA, molti sono già stati ritirati dal mercato europeo, per sospetta tossicità.

Allora regalate cuscini con stampe, lucidalabbra e pantofole a forma di. Ma è possibile trovare anche oggetti più sobri, classici ed eleganti, come taccuini e prodotti di bellezza. Nel 2018, l’azienda di produzione e distribuzione gioielli, Nomination, ne ha fatto un bracciale portafortuna per l’estate.

Con Squatty Potty le scoregge di unicorno stanno in uno spray glitter per eliminare i cattivi odori dal bagno. Per Neek’s è invece una confezione di zucchero filato. Con il nome di unicorn farts ci sono anche creme viso, lozioni e burri per il corpo, e persino una sour ale, fruttata e glitterata, in edizione limitata.

Unicorno Pandora

L’azienda di gioielli danese Pandora ha realizzato diversi charm in argento sterling, modellati sul mito del liocorno. Si tratta di piccoli ciondoli e charm, anche colorati e d’ispirazione kawaii, da unire a bracciali e collane.

Unicorno: frasi

Umberto Eco, ispirandosi a Leonardo da Vinci, lo citava così:

Ma l’unicorno è una menzogna? È un animale dolcissimo e altamente simbolico. Figura di Cristo e della castità, esso può essere catturato solo ponendo una vergine nel bosco, in modo che l’animale sentendone l’odore castissimo vada ad adagiarle il capo in grembo, offrendosi preda ai lacciuoli dei cacciatori.

Ne ‘L’ultimo unicorno’ (1968) di Peter S. Beagle, è una ‘creatura mitologica [che] ha invece il potere di mantenere rigogliosa un’intera foresta e di riportare in vita chi è morto da poco’,.

Mentre per J.K. Rowling:

Il sangue dell’unicorno ti mantiene in vita anche se sei a un passo dalla morte; ma il prezzo da pagare è tremendo. Poiché hai ucciso una cosa pura e indifesa per salvarti, dall’istante che il sangue tocca le tue labbra non vivrai che una vita a metà, una vita maledetta.

‘Non è un unicorno – è un cavallo con una spada sulla testa che protegge le mie speranze e i miei sogni‘, fanno dire nel telefilm Scrubs gli sceneggiatori Tad Quill e Gabrielle Allan.

Lady Gaga è l’Highway Unicorn nella canzone omonima dell’album Born This Way, dove fa riferimento al leocorno quale simbolo d’amore (“follow that unicorn /On the road to love” cioè’segui quell’unicorno/nella via per l’amore’).

Molte sono poi le frasi, presenti su internet, e più in generale nella cultura popolare Anglosassone, che utilizzano l’unicorno come metafora dell’unicità, del potere personale e del raggiungimento dei propri sogni:

  • Sei magico/a, come un unicorn
  • Fidati di me, sono un unicorno
  • Sii un unicorno in un campo di cavalli
  • Le ragazze super cavalcano gli unicorni
  • Fino a che sapremo sognare, gli unicorni esisteranno
  • L’espressione unicorns and rainbows è infatti l’equivalente del nostro “rose e fiori”.

Come mai l’unicorno è così popolare?

È possibile che la ragione risieda nei tempi bui che stiamo vivendo.

Si tratta di un animale fantastico, dotato di superpoteri, capace di evocare incanto e pace, quindi di distoglierci da una contemporaneità non proprio felice.

Quando si festeggia lo Unicorn Day

E se non ne avete ancora abbastanza di unicorni, ricordatevi che ogni 9 aprile si celebra la Festa Mondiale dell’Unicorno.

Almeno sui social. Come festeggiarlo? Dedicando una porzione dei propri feed a fotografie che testimonino di attività colorate, fiabesche e divertenti.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment