Categories: Pulizia della casa

Acido citrico: cos’è e quali sono gli utilizzi di questo prodotto così versatile

Indispensabile per le pulizie domestiche, il cibo e i cosmetici

Conosci davvero l’acido citrico? Ecco come impiegarlo al meglio in casa per le tue pulizie e per il benessere del corpo.

Origine

Acido citrico, tanto utile quanto poco conosciuto… Chi di voi, per esempio, ha mai provato ad utilizzarlo per sgrassare e detergere i sanitari del bagno o le stoviglie in cucina?

Questo composto, presente in tutti gli agrumi, è un ottimo rimedio naturale per le pulizie che potete aggiungere alla nostra guida alla pulizia ecologica della casa.

Imparando ad utilizzare l’acido citrico in maniera corretta, eviterete di ricorrere a tutti quei prodotti commerciali ricchi di sostanze inquinanti per l’ambiente e tossiche per il nostro organismo.

Dove si trova

Abbiamo detto che si trova in abbondanza negli agrumi, come il limone, ma anche nel kiwi e nelle fragole.

Oggi però viene per lo più prodotto mediante la fermentazione di lieviti e funghi. Ha l’aspetto di un piccolo cristallo e si presenta sotto diverse forme chimiche.

Acido citrico proprietà

L’acido citrico ha numerose proprietà che lo rendono un prodotto versatile: funge da ammorbidente, regolatore del pH, igienizzante e anticalcare.

L’unica accortezza da seguire è quella di evitarne l’uso sul legno, la pietra e il marmo. È sconsigliato anche su tutte quelle superfici che non tollerano i prodotti acidi.

Nel caso in cui vogliate utilizzarlo su vestiti e tessuti, diluitelo prima ed evitate assolutamente di versarlo in forma pura.

L’acido citrico viene impiegato dall’industria alimentare per rendere più compatte marmellate e gelatine e come conservante. È ricco di antiossidanti, che combattono i radicali liberi, è diuretico ed aiuta ad assorbire il ferro. Esercita un’azione stabilizzante su tutto il nostro apparato scheletrico e svolge un’azione antibatterica.

Usi per la casa

L’acido citrico può essere impiegato per la pulizia della casa, insieme ad altri ingredienti naturali. Andiamo a scoprire come utilizzarlo:

Ammorbidente

Può essere un ottimoammorbidente per la lavatrice: bastano solo 50 gr di acido citrico e 500 ml d’acqua per ottenere un ammorbidente naturale per i vostri capi.

Mescolate per bene agitando il flacone e versatene almeno 100 ml nella vaschetta della lavatrice.

Se volete profumare i vestiti, aggiungete anche qualche goccia di olio essenziale nella fragranza che preferite.

Per la pulizia dei vetri

Molto efficace anche per la pulizia dei vetri di casa.

Per rendere vetri e specchi brillanti, evitate i classici prodotti spray e realizzate una soluzione con 1 cucchiaino di acido citrico, 1 cucchiaino di detersivo per piatti ecologico e 1 litro di acqua distillata.

Come anticalcare e come brillantante

Anticalcare e brillantante: se volete scrostare il calcare dai sanitari o dal lavello, unite 150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua.

Mescolate il tutto e versate il prodotto sulla spugna oppure utilizzate un contenitore spray per arrivare direttamente sulla superficie. Potete utilizzare lo stesso prodotto per la lavatrice e per la lavastoviglie, come un comune brillantante e anticalcare.

Per la pulizia dei sanitari

Detergente per il water: per un disinfettante naturale per il wc procedete in questo modo.

In una ciotola mettete 25 gr di acido citrico e 210 ml di acqua distillata, poi versate 10 ml di detersivo ecologico e 5 gocce di olio essenziale al limone.

Mescolate fino ad ottenere un liquido trasparente che potrete utilizzare per disinfettare il vostro water.

Come disgorgante

Perfetto anche come disgorgante: se il problema sono i tubi otturati, l’acido citrico insieme al bicarbonato può sciogliere qualsiasi ingorgo.

Preparate prima una soluzione con 30 gr di acido citrico sciolti in 200 ml di acqua e mettetela da parte.

Poi versate 100 gr di bicarbonato di sodio nelle tubature e subito dopo il liquido preparato da voi.

L’acido citrico è utile per le pulizie di casa

Per il benessere del corpo

Anche per la salute di capelli e corpo,  si rivela un buon alleato, eccovi come impiegarlo.

Per la cura dei capelli

Ottimo comeBalsamo per capelli: versate 1 cucchiaio di acido citrico in 1 litro di acqua e poi risciacquate i capelli dopo lo shampoo. Appariranno più lisci e setosi, soluzione ideale per chi soffre di capelli crespi.

Per il bagno

Palline frizzanti da bagno: se in casa avete una vasca e amate fare i bagni rilassanti, potete realizzare facilmente delle palline frizzanti.

Dovete unire 50 gr di acido citrico, 100 grammi di bicarbonato e 50 gr di amido di mais.

Lavorate il composto aggiungendo qualche goccia d’acqua e quando vi sembrerà abbastanza compatto potete metterlo in qualche formina.

Potete utilizzare gli stampi dei dolci o anche dei piccoli barattolini di plastica, purché siano bassi.

Lasciate riposare per un paio d’ore, di modo che si solidifichino per bene e poi estraetele. Se vi sembrano umide, attendete che si secchino all’aria aperta.

L’acido citrico viene impiegato anche come balsamo naturale

Dove si compra

L’acido citrico si compra in qualsiasi farmacia o negozio di prodotti naturali e biologici. Lo trovate anche in erboristeria.

Si vende sotto forma di granuli o in polvere, ma è sempre meglio acquistare confezioni che possano essere chiuse in maniera ermetica e che vi consentano di riporlo al riparo da luce e fonti di calore.

Lo trovate anche in rete, eccovi alcune proposte su Amazon:

Altri prodotti per le pulizie di casa

Oltre all’acido citrico ci sono solo altri 5 prodotti-base per le nostre pulizie ecologiche:

Scopri anche le nostre guide per pulire la tua casa in modo ecologico e naturale:

Outbrain
Share
Published by
Alessia

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.