Speciale alga spirulina: scopriamone tutte le proprietà ed i benefici, quanto consumarne e se ha controindicazioni

di Maura Lugano del 16 Novembre 2017

Scoprite tutto quello che c’è da sapere sull’alga spirulina, che è anche un ottimo integratore alimentare, interamente naturale, dalle notevoli proprietà nutritive ed energizzanti.

Speciale alga spirulina: scopriamone tutte le proprietà ed i benefici, quanto consumarne e se ha controindicazioni

Origine

Si tratta di una micro-alga scientificamente conosciuta con il nome di Arthrospira (Arthrospira platensis e Arthrospira maxima). Il suo habitat sono le acque dolci delle aree sub-tropicali del nostro pianeta. Il suo colore è verde-azzurro e dalla forma a spirale deriva il vecchio nome spirulina ancora in uso.

Appartiene alla famiglia dei cianobatteri filamentosi detti anche microalghe blu-verdi. Questo microgranismo esiste sulla terra da oltre tre miliardi di anni ed è probabilmente il più antico del pianeta

Come cibo è di antichissima utilizzazione, si trova nell’impasto di pane e focacce mangiati dalle popolazioni dell’Africa centro-occidentale, perché coltivata soprattutto nel lago Ciad, e presso gli Atzechi.

Come tutte le alghe ha molte proprietà a livello nutrizionale che ne fanno un perfetto supplemento alla dieta sia umana che animale.

Proprietà dell’alga spirulina

Ha davvero una composizione nutrizionale ideale. Vediamone le componenti principali.

 Vitamine

Molte le vitamine presenti: betacarotene, utile per gli occhi, vitamine del gruppo B che proteggono il sistema nervoso, il cuore e le ossa, vitamina D che protegge il sistema immunitario e rimineralizza  le ossa, vitamina E che è antiossidante e immunostimolante, vitamina K che combatte osteoporosi, celiachia e morbo di Crohn.

Assente è la vitamina C. Va detto che si tratta di quantitativi vitaminici comunque uguali a quelli presenti in latte e carne.

Proteine

La spirulina, a seconda della propria origine, contiene tra il 55% e il 70% di proteine di eccellente qualità grazie alla loro proporzione di amminoacidi.

Una delle particolarità di questa alga è la ricchezza in biliproteine, proteine che sono state predigestite dalla stessa alga e che, grazie a questo, permettono una migliore assimilazione. Da queste arriva il caratteristico colore blu-verde della spirulina

Questa microalga contiene gli otto amminoacidi che sono necessari per il corpo umano. Questi normalmente si trovano solo in prodotti di origine animale e non sono frequenti nelle piante: la spirulina è una eccezione alla regola.

Acidi grassi insaturi

Contiene anche un’interessante quantità di acidi grassi insaturi della famiglia degli omega-6 (acidi gamma-linolenici).

Pigmenti

Un altro componente molto interessante è la clorofilla. Ha un’ influenza positiva sulla produzione di globuli rossi e purifica il sangue.

Infatti, la clorofilla, con il suo nucleo emetico (come quello dei nostri globuli rossi) è in grado di legare il magnesio che contiene (i nostri globuli rossi contengono ferro e non magnesio). Ciò significa che è anche in grado di legare anche altri elementi, come le tossine, e quindi di “purificare” il sangue.

La ficocianina,  altra componente esclusiva della spirulina, ha inoltre proprietà disintossicanti e stimolanti del sistema immunitario ed è comunque oggetto di ulteriori ricerche scientifiche.

Oligoelementi e minerali

Contiene zinco, selenio, manganese, ferro, rame, cromo e tutti i minerali (calcio, magnesio, sodio, potassio, fosforo).

Per quanto riguarda il  ferro ne contiene una quantità variabile da 800mg a 1800mg per chilogrammo, circa 20 volte maggiore di quello contenuto nel germe di grano.

Benefici dell’alga spirulina

Eccovi i principali benefici attribuiti dalla comunità scientifica:

  • rallente l’invecchiamento e l’ossidazione cellulare
  • efficace nella lotta contro l’acne giovanile
  • riduce i problemi legati ai disturbi intestinali
  • stimola il sistema immunitario
  • aiuta a ridurre i livelli di colesterolo,
  • combatte la leucoplachia, che è un’infiammazione pre-cancerosa delle mucose della bocca e può quindi degenerare in cancro
  • regola e abbassare i livelli di insulina nei diabetici
  • riduce gli effetti dei raggi gamma
  • combatte l’anemia
  • protegge contro i metalli pesanti

Per rallentare l’invecchiamento della pelle

Quest’alga aiuta a rallentare l’invecchiamento della pelle grazie alle sue molecole antiossidanti (acido gamma-linolenico, ficocianina, tocoferolo, carotene, selenio e zinco) che impediscono la formazione di radicali liberi.

L’acido gamma-linolenico contenuto nella spirulina apporta elasticità, elasticità e morbidezza all’ epidermide.

Per dimagrire

La parete delle cellule della spirulina è molto sottile, a differenza delle alghe. Così le sostanze nutritive sono quindi rapidamente e completamente assorbite dall’organismo e facilmente assimilabili dai bambini e dagli anziani.

Tra le sue molteplici virtù, può aiutare a perdere peso avendo un effetto moderatore sull’appetito, grazie alle proteine che contiene e che sono sazianti.

Potenziali efficacia anticangerogena

Questa alga contiene il calcio spirulano che sembra abbia proprietà antivirali e anticancro, per questo è stata impiegata come cura per i bambini malati di cancro, vittime dell’incidente nucleare di Chernobyl, ma ancora non si è giunti a conclusioni certe.

alga spirulina

I ricercatori hanno riscontrato l’abbattimento degli indici di radioattività nelle urine in seguito alla somministrazione di questa alga per circa 20 giorni. Si tratta di pochi studi che non hanno ancora permesso di arrivare ad una conclusione condivisa da tutta la comunità scientifica.

Per gli sportivi

Dato che contiene un elevato numero di proteine vegetali, beta-carotene e ferro, può essere altamente raccomandata come integratore alimentare per gli sportivi e le donne.

Promuove un recupero più veloce dopo l’allenamento o la competizione e aiuta a sentirsi pieni di energia aiutando anche a prevenire possibili crampi.

Controindicazioni legate al consumo di alga spirulina

Non sono noti nella letteratura scientifica significativi effetti collaterali e controindicazioni legati al suo consumo. Tuttavia, come misura precauzionale, è meglio che le donne incinte o che allattano non la prendano.

Occasionalmente sono stati segnalati casi di febbre leggera ed irritazioni cutanee: queste ultime sono legate all’azione purificatrice dell’alga, che elimina tossine e impurità del colon e sono per tanto da considerare un side effect temporaneo.

La vostra pelle, infatti, una volta smaltiti questi piccoli sfoghi eventuali, risulterà più bella e lucida che mai.

Alga spirulina e tiroide: effetti positivi?

Per quanto riguarda possibili controindicazioni tra il consumo di spirulina e l’ipotiroidismo, la risposta è rassicurante: non c’ è nulla da temere. L’unica cosa documentata del rapporto tra spirulina e tiroide è che in certe circostanze l’alga potrebbe avere qualche effetto positivo.

L’unico studio che collega tiroide e spirulina è del 2013 ed è pubblicato sulla rivista Food Chemistry (Fonte https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23578649):  evidenzia un ruolo protettivo della spirulina in caso di dosi tossiche di fluoro.

Gli antiossidanti che contiente svolgerebbero ancora una volta il ruolo di integratore disintossicante proteggendo la tiroide dallo stress ossidativo e dai cambiamenti ormonali indotti dall’eccesso di fluoro.

Dove trovare l’alga spirulina e come assumerla

Si trova in commercio in forme diverse, già unita a altri cibi, o pura sotto forma di polvere disidratata, fiocchi, tavolette o capsule in gel.

Volete acquistare libri o prodotti  a base di questa alga:

Dosi consigliate

La modalità più pratica è l’assunzione di compresse (ad esempio da 6 a 9 compresse) che corrispondono alla dose giornaliera consigliata che va da 3 a 4,5 gr di spirulina.

Consigliamo comunque di leggere il bugiardino o farsi consigliare dall’erborista. Controllate che le compresse non contengano eccipienti ma solo spirulina pura al 100%.

Un alimento sostitutivo della carne

È un alimento ideale per diete vegetariane grazie all’elevato contenuto proteico. E diffatti viene utilizzata da organizzazioni umanitarie come sostituto della carne in paesi sottosviluppati. Si è dimostrata efficace contro la malnutrizione nei bambini, in particolare grazie al suo eccezionale contenuto di proteine e amminoacidi essenziali per il corpo.

Il sapore delle alghe, tipico della spirulina, non è apprezzato da tutti. Diluita in acqua il sapore è molto forte ma se viene mescolato con del succo di mela, per esempio, il gusto scompare.

Ricette a base di spirulina

Ecco infine una ricetta a base di questa alga, il paté di spirulina. Occorrono:

  • il succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 1 cucchiaio di spirulina in polvere o in fiocchi
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione. Tritate l’aglio, poi in una terrina unite l’alga, il succo di limone e la salsa di soia. Mescolate bene il tutto unendo infine l’olio di oliva. Consumate il paté  spalmato su cracker oppure su toast con pezzi di pomodoro e cipolla.

Per saperne di più su come cucinare le alghe ecco la nostra guida alle ricette per cucinare le alghe in cucina ed in particolare, vi piaceranno la ricetta vegana dei ravioli di alghe ed il sushi vegetariano.

Scoprite anche le proprietà e gli usi di queste ulteriori alghe.

{ 3 comments… read them below or add one }

Gabry novembre 21, 2017 @ 10:16 pm

Io ho comprato quella della Solgar ma mi fa venire mal di stomaco

Rispondi

Edoardo novembre 21, 2017 @ 12:13 pm

Tutti scrivono che la spirulina sarebbe una proteina estremamente facile da digerire, ma la mia esperienza mi porta a pensare che non tutti abbiano facilità a digerire proteine complesse, per me almeno è sempre stato un piccolo problema. Qualcun altro ha avuto la mia stessa esperienza a riguardo?

Rispondi

daniela ottobre 20, 2017 @ 7:53 pm

Vorrei provare a prendere l’alga spirulina perchè consigliatami da una collega che ormai la usa da diverso tempo e mi ha detto che si trova benissimo. Ho visto che c’è sia in capsule che in polvere, io ho un po’ di difficoltà a ingoiare le capsule però ho letto su sorgentenatura che quella in polvere ha un sapore particolare, non vorrei comprarla e poi non prenderla per il suo sapore. Qualcuno la usa? Com’è?

Rispondi

Leave a Comment