Alga fucus: proprietà ed applicazioni per dimagrire

di Maura Lugano del 13 ottobre 2017

Andiamo a scoprire tutte le proprietà e i benefici dell’alga fucus, comunemente utilizzata anche per dimagrire.

L’alga fucus si trova comunemente nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico. Il nome scientifico è in realtà fucus vesiculosus ed appartiene alla famiglia delle fucacee. È  nota anche con il nome di quercia marina.

È nota per le sue proprietà dimagranti e come coadiuvante per il trattamento di cellulite e reflusso gastro-esofageo.

Alga fucus: descrizione della pianta

Il Fucus si presenta con un tallo (il corpo vegetativo) di colore verde oliva, che può misurare fino a 2 metri. Le foglie sono molto piatte e lunghe.

Si compone di rizoide, con cui si aggrappa alla roccia, la fronda, composta dai vari filamenti, e uno stipite. Riesce a galleggiare grazie a piccole vesciche piene di aria.

Preferisce i mari freddi e sin dall’antichità veniva suggerito come rimedio contro la carenza di ferro. Tingendo di rosso, veniva associato al sangue, per cui se ne consigliava l’utilizzo in caso di anemia.

Cerchiamo di capire meglio come sfruttare le proprietà di questo rimedio naturale per la cura del nostro organismo.

alga fucus proprietà

L’alga fucus con le sue caratteristiche vescicole

Scopri anche le proprietà e gli usi di queste alghe:

Proprietà

Il fucus ha un forte contenuto di iodio ed è ricco di sostanze preziose che lo rendono un ottimo integratore. Queste sostanze sono concentrate per lo più nel tallo.

  • Abbondano le vitamine B, la vitamina C e la vitamina E, i polifenoli, i mucopolisaccaridi (come l’acido alginico e la laminarina), i pigmenti vegetali come il betacarotene, gli steroli vegetali e i tannini.
  • Tra i sali minerali troviamo, oltre allo iodio, il ferro, il magnesio, bromo, potassio e sodio.

Benefici per l’uomo

Grazie alla presenza di tutte queste sostanze, l’alga fucus trova largo impiego per diverse problematiche.

  • Proprietà anticogulanti: aiuta a migliorare la circolazione linfatica, con benefici evidenti.
  • Colesterolo: assimila il colesterolo in eccesso e provvede immediatamente alla sua espulsione, evitando che si accumuli.
  • Ipotiroidismo: interviene nei casi di ipotiroidismo, grazie alle quantità di iodio in essa presenti. Aiuta difatti a ripristinare il corretto metabolismo di questa sostanza.
  • Reflusso gastrico: assorbendo tutti gli acidi nello stomaco, l’alga fucus aiuta a ridurre il bruciore di stomaco e lo stesso reflusso.
  • Disinfettante e cicatrizzante: se utilizzato sotto forma di decotto, si può bagnare una garza e pulire delicatamente ferite, eczemi e malattie cutanee.
alga fucus benefici

I numerosi impieghi dell’alga fucus per il nostro corpo

Alga fucus per dimagrire

Le alghe, un alimento alternativo che tradizionalmente non fa parte della nostra alimentazione, hanno notevoli pregi, e sono molto usate anche nei cosmetici naturaliQuesta tipologia di alga ha effetti positivi per chi vuole perdere peso e ridurre quindi l’apporto calorico.

  • Difatti una volta assunta, va a creare una massa gelatinosa nello stomaco, assorbendo tutti i liquidi. Questo crea una sensazione di sazietà che riduce quindi la fame. Inoltre, il volume agisce direttamente sull’intestino, aumentando la stessa evacuazione.
  • Come sempre in questi casi consigliamo prima di consultare il vostro metodo curante, per valutare possibili controindicazioni con il vostro stato di salute.

Controindicazioni

Questa pianta è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza e a chi sta assumendo anticoagulanti in generale. Devono prestare attenzione anche:

  • coloro che seguono cure per la tiroide o il diabete
  • chi ha problemi di ferro o di acne, in quanto l’utilizzo prolungato nel tempo potrebbe peggiorare i sintomi

Tra gli effetti collaterali che potrebbero comparire vi sono inoltre vomito e diarrea.

In generale, una terapia a base di fucus non deve durare più di 6-8 settimane, e se ne sconsiglia l’uso nelle ore serali 

Fucus e Eutirox

Il nostro organismo assimila lo iodio, presente nell’aria e nell’acqua marina, e lo concentra nella tiroide. Sono gli ormoni tiroidei, (tiroxina e triiodotironina) che stimolano e accelerano il metabolismo basale, migliorando il processo di sintesi dei grassi. Il fucus, grazie all’elevato tenore di iodio, stimola il metabolismo e favorisce quindi la funzionalità tiroidea, in caso di ipotiroidismo.

Per questo motivo, però, non è adatto a chi soffre di problemi alla tiroide in terapia con l’Eutirox, perché gli effetti stimolanti dell’alga si andrebbero a sommare a quelli del farmaco, innescando anche degli effetti collaterali come tremore, irritabilità, tachicardia, insonnia e ipertensione.

Alga fucus: uso cosmetico

Ecco di seguito la ricetta per prepararsi un bagno rilassante all’alga fucus. Ingredienti:

  • 100 gr di sale marino integrale e non raffinato
  • 100 gr di alga fucus a pezzetti (taglio tisana)

Preparazione. Portate ad ebollizione una pentola con 2 litri di acqua, aggiungere l’alga e lasciate bollire per 2 minuti. Spegnete, coprite e lasciate in infusione per 15 minuti., trascorsi i quali dovrete filtrate il composto.

Come usarlo: riempite la vasca con acqua, aggiungendo l’infuso di alga fucus ed il sale marino, e mescolate per facilitare l’emulsione. La durata del bagno è normalmente compresa tra i 10 e i 20 minuti.

Le altre alghe

Le più comunemente utilizzate sono poche: la spirulina, l’alga klamath, la clorella e l’alga fucus appunto.

La spirulina è costituita per il 65% da proteine di alto valore biologico e ad elevata utilizzazione da parte dell’organismo perché sono predigerite dall’alga stessa. Ricca anche di vitamine A, B, C, vitamina D, vitamina E e vitamina K, contiene anche sali minerali. È consigliata in casi di astenia, alcoolismo, diabete, supporto in caso di chemioterapia, morbo di Crohn e anche depressione. Questo grazie ad una sostanza come la feniletilammina.

La clorella contribuisce alla salute delle ossa poiché è ricca di calcio, fosforo e magnesio, tutti in forma assimilabile. Questa alga protegge dagli effetti dell’inquinamento infatti è fortemente disintossicante. Facilita difatti l’eliminazione dal corpo dei metalli pesanti, come cadmio, mercurio e piombo, e dei pesticidi.

La klamath è una microalga blu-verde usata come integratore alimentare per via del suo alto contenuto di proteine, di tutta la gamma di vitamine (come le vitamine A, B, C ed E, nonché diverse provitamine), e minerali. Originaria del lago di Klamath, in Oregon, caratterizzato da acque vulcaniche purissime, è ricchissima di sali minerali, tra cui magnesio, calcio, potassio, sodio e fosforo, e di oligoelementi come ferro, zinco, cloruro, iodio, manganese, rame e molti altri. Una delle qualità distintive è la presenza di boro nella sua composizione, un oligoelemento poco noto che protegge dalle malattie dell’apparato muscolo-scheletrico dai tumori . Dose consigliata di 1-13 mg/giorno. Stimola le difese immunitarie. In particolare, è la ficocianina, che la rende adatta alle persone che soffrono di osteoartrite o problemi infiammatori.

Alghe in cucina

Non perdetevi anche la nostra Guida all’uso delle alghe in cucina

Altre informazioni

Se vuoi avere idee sulle numerose applicazioni delle alghe, guarda anche questi libri:

Le Alghe
Tra Cucina, Salute e Bellezza
6.5

 

Alghe - Libro
Utilizzo terapeutico e consigli alimentari. Contiene più di 80 ricette.
Cucinare con le Alghe
119 ricette per preparare appetitosi e sorprendenti piatti con le verdure di mare, ricche di vitamine, sali minerali e altri preziosi principi nutritivi
Alga Wakame
Alghe Marine di Bretagna
Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment