Che cos’è la bugola e quali sono i suoi utilizzi

di Elle del 1 Gennaio 2019

La bugola (nome scientifico Ajuga reptans), comunemente nota come erba di San Lorenzo, è una pianta erbacea perenne diffusa in tutta Europa fino all’Asia minore. Tende a crescere in prati incolti fertili e lungo sentieri e siepi. Per scopi terapeutici si utilizzano soprattutto le parti aerea della bugola, in particolar modo le foglie.

Che cos’è la bugola e quali sono i suoi utilizzi

Bugola o Ajuga reptans: da dove viene

Scopriamo innanzitutto la storia e le origini di questa pianta. Nota fin dall’antichità, in particolare era molto apprezzata per le sue proprietà terapeutiche durante il Medioevo.

Nella medicina popolare la bugola era impiegata soprattutto per trattare le emorragie e combattere le intossicazioni del fegato.

La bugola è nota anche con il nome scientifico di Ajuga Genevensis, oltre che Ajuga reptans.

Esiste anche una diversa varietà (denomicata Ajuga Piramidalis o Bugola Alpina): come suggerisce il nome, si differenzia dalla varietà di bugola comune per il fatto che i suoi fusti fioriferi assumono una forma pseudo-piramidale e più compatta. I fiorellini sono di colore azzurro-rosaceo, mentre le foglie assumono una tonalità violetto-purpureo. Quest’ultima varietà di bugola si trova nell’arco alpino, tra i 1000 e i 2000 metri sul livello del mare e tende a fiorire nel periodo estivo.

bugola

Un bel primo piano di fiorellini di bugola o Ajuga reptans

Bugola proprietà e benefici

La bugola può essere impiegare per uso interno attraverso la preparazione di un infuso a base delle sue foglie in modo da sfruttare le sue importanti virtù curative, come quelle antinfiammatoria e astringente utili soprattutto in caso di disturbi intestinali.

L‘azione antinfiammatoria della bugola può essere sfruttata anche per infezioni a carico del cavo orale. 

In ambito omeopatico e cosmetico, inoltre, è utile per uso topico al fine di trattare lesioni cutanee, quali piaghe da decubito, ferite, abrasioni e screpolature.

Infine, questa pianta può svolgere un importante effetto per favorire i processi digestivi grazie ai suoi principi attivi (quali tannini, saponine e sostanze amare).

bugola proprietà

Un infuso con le foglie essiccate della bugola è il modo migliore per coglierne i benefici per la salute

Come preparare un infuso con la bugola

Per preparare un infuso a base di bugola occorre procurarsi 3 grammi di foglie essiccate della pianta da mettere in infusione in 100 millilitri di acqua bollente mantenendole per circa 5 minuti.

Eccovi anche altre piante della salute ed erbe medicinali tutte da scoprire:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment