I metodi naturali per pulire il microonde: limone, aceto e bicarbonato!

di Elle del 27 Maggio 2018

Limone, aceto e bicarbonato sono i migliori alleati naturali per la pulizia domestica. Ecco come adoperarli anche per assicurare una perfetta igiene di questo elettrodomestico. Vediamo come pulire il forno a microonde con sistemi naturali e di comprovata efficacia.

I metodi naturali per pulire il microonde: limone, aceto e bicarbonato!

Sapete come pulire il microonde? In questa guida esploreremo alcuni sistemi per pulire e sgrassare in maniera naturale questo elettrodomestico presente in molte case. Pratico da utilizzare e poco ingombrante, il microonde aiuta a riscaldare bevande e alimenti e cucinare in breve tempo le pietanze. Permette quindi di accelerare i tempi di cottura e organizzare un pasto veloce quando non si ha molto tempo a disposizione per cucinare.

Tuttavia, come accade per il forno tradizionale, anche per quello microonde spesso se ne trascura la pulizia. Si rischia così di ridurre l’efficienza delle sue prestazioni e di avere un ambiente poco igienico per la preparazione dei cibi.

Alcuni semplici metodi naturali permettono di assicurare una perfetta igiene praticamente a costo zero o quasi.

Come pulire il microonde incrostato

Residui, schizzi di cibo e sporco accumulato rischiano di rendere meno efficienti le prestazioni del microonde. Si può, infatti, favorire la diffusione del fumo se il forno non è stato pulito a dovere.

Anche motivi di ordine igienico e la produzione di odori sgradevoli rendono ovviamente necessaria questa operazione di pulizia.

Quando si rileva la presenza di incrostazioni di sporco allora è importante intervenire. Non sempre è facile scegliere quali sono i prodotti migliori da utilizzare ma alcuni ingredienti naturali vengono in nostro aiuto.

come pulire il microonde

Come pulire il microonde: questo elettrodomestico pratico e poco ingombrante richiede una corretta igiene per non compromettere la sua efficienza.

Come pulire il microonde in modo naturale?

La soluzione può essere molto semplice se si opta per ingredienti naturali molto efficaci, come bicabornato di sodio, aceto e limone. Questi elementi sono facilmente reperibili e hanno un costo davvero irrisorio, soprattutto se confrontato con quello dei detergenti specifici.

Per le incrostazioni e lo sporco più difficile possono essere usati anche in combinazione per un risultato eccellente. Utilizzare questi prodotti naturali è semplice e richiede poco tempo. In questo modo si potrà ottenere il massimo risultato al minimo costo con una particolare attenzione anche all’ambiente.

Con il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio costituisce la soluzione ideale per eliminare le incrostazioni di cibo e igienizzare le superfici. Al fine di pulire il forno a microonde si utilizzano 2 cucchiai di bicarbonato disciolti in un contenitore con mezzo litro di acqua.

La soluzione viene fatta scaldare all’interno del microonde alla massima temperatura per circa 5 minuti. Si crea così un vapore interno che, attaccandosi alle pareti, aiuta a eliminare il grasso accumulato. Quest’ultimo può essere facilmente rimosso con l’uso di una spugna.

Per eliminare lo sporco incrostato, invece, occorre preparare una pasta abrasiva con tre parti di bicarbonato e una di acqua. L’impasto così realizzato viene adoperato come un detergente da strofinare sulle superfici sporco. Una volta eliminate le incrostazioni, si può passare un panno bagnato per completare la pulizia dell’elettrodomestico.

Con il limone

Anche il limone ha numerosi usi alternativi soprattutto per l’igiene domestica. In particolare, questo ingrediente naturale rappresenta un potente sgrassatore, ideale per la pulizia delle superfici. Nel caso del forno a microonde può essere facilmente utilizzato per sgrassare e igienizzare.

Per questo si può tagliare a metà un limone, posizionando le due metà su un piatto con la parte tagliata rivolta verso il basso, e aggiungere due cucchiai di acqua.

A questo punto bisogna azionare il forno a temperatura elevata per circa un minuto. Per concludere la pulizia, si estrae il piatto e si passa un panno sulle superfici dell’elettrodomestico.

Grazie all’acido citrico si eliminano anche gli eventuali odori sgradevoli accumulati all’interno del forno durante le cotture precedenti.

come pulire il microonde con il limone

Come pulirei il microonde: il limone è uno degli ingredienti naturali più efficaci per igienizzare gli elettrodomestici casalinghi.

Con l’aceto

Un altro grande alleato naturale delle pulizie e dell’igiene in casa è l’aceto bianco. Oltre ad essere adoperato come condimento, presenta numerosi usi versatili.

Anch’esso ha elevato potere sgrassane ed è ideale per eliminare sporco residuo, grasso e incrostazioni accumulate negli elettrodomestici.

Per utilizzarlo con il microonde si consiglia di riempire metà di un contenitore adatto per questo tipo di forno con acqua e un cucchiaio di aceto.

Quindi, posizionare il contenitore nel microonde azionando per 5 minuti a temperatura media. In questo modo si sarà formato un vapore interno utile per ammorbidire le incrostazioni e lo sporco.

Non resta pertanto che completare la pulizia con un panno pulito e umido da passare sulle superfici interne.

Altri approfondimenti utili di pulizia domestica:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment