Oli essenziali e vegetali

Olio essenziale di salvia: tutte le sue proprietà

Proprietà, benefici, modalità di impiego e dosaggi consigliati

L‘olio essenziale di salvia è considerato ‘amico delle donne’ perché dona sollievo a molti problemi riguardanti il ciclo mestruale, da quello irregolare all’amenorrea, fino ai disturbi più comuni della menopausa.
Tuttavia, sarebbe riduttivo parlare solo di questo. Questo olio essenziale, infatti, vanta moltissime altre proprietà, che arrivano dalla salvia. Agisce come tonico e stimolante, rinfresca l’alito, allevia gli stati infiammatori, ed ancora, è un toccasana in caso di pelle e capelli grassi.
Andremo a scoprire tutte le sue proprietà e gli utilizzi che se ne possono fare!

Olio essenziale di salvia: tutte le sue proprietà

Che cos’è l’olio essenziale di salvia

Si ricava dalle foglie e dalle sommità fiorite della Salvia scalrea, tramite distillazione in corrente di vapore.

Dal profumo molto dolce e al tempo stesso fresco, possiede numerose proprietà. Tra le varie, che meglio spiegheremo dettagliatamente nel corso del nostro articolo, migliora molti disturbi delle donne, soprattutto legati alla menopausa e al ciclo mestruale. Inoltre, diffondere fra le mura domestiche questa fragranza è utile per rasserenare gli animi, portare serenità e allontanare paure e pensieri negativi.

Caratteristiche dell’olio essenziale di salvia

È un liquido incolore o giallo molto chiaro, ed ha un profumo fresco e dolce, con sottotono floreale e di tabacco dolce, con sfumature amare di.

Proprietà dell’olio essenziale di salvia

Come altri oli ricavati dalle erbe aromatiche quali l’olio essenziale di rosmarino, l’olio essenziale di menta, ma anche l’olio essenziale di timo o l’olio essenziale di alloro, racchiude numerose proprietà che lo rendono utilissimo sia per la cosmetica che per la salute. In particolare ha virtù:

  • Antiossidanti
  • Antivirali
  • Espettoranti
  • Antibatteriche
  • Antimicotiche
  • Antisettiche
  • Rilassanti
  • Toniche contro la stanchezza sia fisica che mentale
  • Digestive e carnitive
  • Depurative e disintossicanti soprattutto su fegato e reni
  • Afrodisiache

Inoltre, ha diversi utilizzi per la salute:

  • Regola la sudorazione
  • Allevia e contrasta i tipici disturbi causati dalla menopausa come le vampate di calore
  • Contrasta i problemi legati al ciclo, come le mestruazioni irregolari
  • Abbassa i livelli della glicemia
  • Cura afte, stomatiti e infiammazioni del cavo orale
  • Favorisce il processo di guarigione di piaghe e ferite
  • Potenzia memoria e concentrazione
  • Tratta infezioni da herpes e candida
  • Riequilibra il sistema ormonale femminile

A cosa serve l’olio essenziale di salvia

Ma a cosa può essere utile questo estratto, che per le molteplicità di applicazioni è da considerarsi il re degli oli essenziali:

  • Rilassa, allontanando ansia e stress e allontanando al tempo stesso ansie, paure e pensieri negativi
  • Regola il sistema ormonale femminile
  • Lenisce le infiammazioni del cavo orale e rinfresca l’alito se usato per realizzare collutori e dentifrici fatti in casa
  • Depura il fegato se assunto per via orale su una zolletta di zucchero o insieme ad un cucchiaino di miele
  • Cicatrizza e favorisce la guarigione di piccoli tagli e ferite
  • Allevia le infiammazioni epidermiche causate da punture d’insetto
  • Purifica la pelle, specie quella mista e grassa, o affetta da acne
  • Calma gli spasmi addominali causati da cattiva digestione
  • Contrasta la sudorazione eccessiva e combatte gli odori sgradevoli
  • Tonifica e sgrassa il cuoio capelluto
  • Stimola la crescita dei capelli
  • Calma e allevia spasmi e dolori addominali causati dal ciclo mestruale
  • Favorisce la comparsa del ciclo mestruale in caso di irregolarità e amenorrea
  • Controlla il flusso mestruale troppo abbondante
  • Mitiga le vampate di calore in menopausa
  • Contribuisce a contrastare la secchezza vaginale
  • Migliora gli inestetismi causati dal ristagno dei liquidi
  • Svolge effetti benefici su emorroidi e vene varicose
  • Riduce la carica batterica
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Contrasta le micosi come il piede d’atleta
  • Previene le infezioni
  • Rilassa la muscolatura
  • Riduce le infiammazioni
  • Seda la tosse e libera i bronchi
  • Calma le crisi d’asma
  • Migliora gli stati influenzali
  • Aiuta a riposare bene
  • Aiuta a ritrovare il benessere nella sfera sessuale

Come si usa l’olio essenziale di salvia

Sono vari e numerosi i suoi impieghi, di conseguenza, altrettanto numerose sono anche le modalità in cui può essere utilizzato.

Ecco i suoi principali utilizzi.

  • Pelle grassa ed impura e sudorazione ascelle: diluito in crema o in olio vegetale da applicare localmente
  • Sudorazione piedi: alcune gocce aggiunte nell’acqua per il pediluvio, insieme a sali o bicarbonato
  • Capelli grassi e forfora: mescolato nello shampoo o diluito in una lozione da frizionare sul cuoio capelluto
  • Disturbi della respirazione o tosse: diffusione dell’essenza di salvia nell’ambiente o massaggi con olio vettore a livello del petto
  • Sciacqui e gargarismi per rinfrescare l’alito e alleviare le infiammazioni della bocca: 2 gocce di olio essenziale in mezzo bicchiere d’acqua
  • Dolori mestruali: da 4 a 15 gocce di olio in 30 ml di olio vettore da massaggiare sulla parte bassa dell’addome
  • Infezioni da Candida albicans: 1 goccia di olio ogni 10 ml di detergente intimo
  • Massaggi rilassanti e antisettico per infezioni micotiche: 2 ml di olio essenziale in 100 ml di olio o burro vettore
  • Dare tono al fisico e scacciare stress e stanchezza: un paio di gocce diluite in un cucchiaino di olio di mandorle dolci da massaggiare sulle tempie
  • Trattamento herpes: 2 gocce di essenza in un cucchiaio di olio vettore da applicare localmente con tocchi leggeri
  • Bagni aromatici: 8-10 gocce di olio essenziale nella vasca da bagna. Restare in ammollo per un quarto d’ora circa ogni giorno
  • Diffusione nell’ambiente: 1 goccia di olio essenziale per ogni mq della stanza da diffondere tramite diffusori o nebulizzatori elettrici

Dosaggi consigliati per l’olio essenziale di salvia

Le quantità raccomandate variano a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare, sia esterno e locale che interno.

  • Massaggio: 0,5% di olio essenziale in un cucchiaio di olio vettore, come l’olio di jojoba
  • Uso topico: 2 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle dolci
  • Diffusore ambiente: 2-3 gocce in 100 ml di acqua distillata
  • Vasca da bagno: max 8 gocce di olio essenziale nell’acqua calda
  • Pediluvi e fumenti: 2 gocce di olio all’interno delle soluzioni
  • Uso orale: 1 goccia su un cucchiaino di miele o una zolletta di zucchero

Dove si compra l’olio essenziale di salvia

Si trova in erboristeria e ovviamente online.

Come si conserva l’olio essenziale di salvia

Va conservato in un contenitore dotato di chiusura ermetica, in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce diretta del sole.

Controindicazioni dell’olio essenziale di salvia

In generale, va utilizzato con estrema cautela per via interna perché abortivo e neurotossico.

Inoltre, se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza, durante l’allattamento, nei bambini, sotto i 12 anni e nelle persone che soffrono di pressione alta e nei soggetti epilettici.

Come tutti gli oli essenziali in genere, è molto concentrato. Pertanto, anche per uso esterno, va diluito in olio vegetale e mai usato puro.

A livello di possibili interferenze, evitare l’uso con medicinali, sostanze a base di ferro e bevande alcoliche.

Altri oli essenziali

Per approfondire le proprietà di altri oli essenziali, non esitate a consultare le altre guide:

Published by
Federica Ermete