Bellezza

Pelle matura: un normale processo fisiologico che possiamo contrastare

Caratteristiche, cause e consigli per il trattamento e la prevenzione

Con l’avanzare degli anni, è normale che anche la pelle invecchi. Dopo i 40 anni, si parla infatti di pelle matura. Ma in realtà, la pelle comincia ad invecchiare ancora prima, già verso i 25 anni, anche se i segni più evidenti cominciano a manifestarsi dopo gli “anta”.

Pelle matura: un normale processo fisiologico che possiamo contrastare

Con le giuste cure ed attenzioni, possiamo comunque rallentare il naturale processo di invecchiamento e ridurre sensibilmente i primi segni d’invecchiamento come le rughe di espressione.

Cosa si intende per pelle matura

Quando si parla di pelle matura, in pratica, si intende l’invecchiamento della pelle, un normale processo fisiologico che comincia a farsi strada verso i 30 anni, quando la pelle produce meno lipidi e appaiono le prime linee sottili, soprattutto sulla fronte.

Col passare del tempo, la cute comincia a perdere tono, elasticità e luminosità, in maniera lenta, ma inesorabile.

I primi segni della pelle matura li si notano soprattutto nei punti dove la pelle è più delicata e sottile, ovvero attorno agli occhi e alla bocca.

Le fasi dell’invecchiamento cutaneo

Il processo dell’invecchiamento cutaneo è lentissimo ma comincia già in giovane età, quando alle rughe non si pensa proprio. Per questo motivo è fondamentale prendersi cura della propria pelle in maniera adeguata sempre, fin da giovanissime. Ripercorriamo insieme gli step della pelle che invecchia.

  • 20 anni: la pelle comincia a perdere idratazione
  • 30 anni: la pelle inizia a produrre meno lipidi, si formano le prime rughe sulla fronte e iniziano a comparire anche le prime linee sottili, soprattutto nei punti del volto di massima espressione
  • 40 anni: la pelle inizia ad assottigliarsi, perdendo tono, compattezza ed elasticità. Inoltre, l’attività cellulare si riduce e di conseguenza la pelle si rigenera in maniera più lenta
  • 50 anni: riduzione del volume della pelle a causa della perdita di collagene
  • 60 anni: la pelle perde spessore e densità. Iniziano a comparire anche le macchie cutanee di pigmentazione dovute all’età

Caratteristiche della pelle matura

La pelle matura è segnata dai classici sintomi, più o meno accentuati dell’età che avanza. Pertanto, i principali segni di invecchiamento sulla pelle sono:

  • linee sottili e segni di espressione
  • rughe più o meno profonde e marcate
  • perdita di tono e di compattezza
  • lassità
  • colorito spento e poco luminoso
  • perdita di elasticità della cute
  • ruvidezza
  • macchie cutanee
pelle matura
Già verso i 30 anni la pelle inizia a produrre meno lipidi, si formano le prime rughe sulla fronte e iniziano a comparire anche le prime linee sottili.

Quali sono le cause della pelle matura

L’invecchiamento della pelle è un processo fisiologico assolutamente normale. Già verso i 25-30 anni, è normale veder comparire i primi segni d’espressione. Tuttavia, è a partire dai 40 anni che, avvicinandosi alla menopausa, l’organismo comincia a produrre meno ormoni, e si conseguenza anche minori quantità di elastina, sebo e collagene, tutte sostanze fondamentali per mantenere giovane la pelle.

A causa quindi di queste variazioni ormonali, dopo gli “anta”, la pelle comincia a risultare più secca, meno elastica e meno tonica.

Fattori esterni

Oltre alle cause prettamente fisiologiche, ci sono poi anche tanti altri fattori che concorrono all’invecchiamento cutaneo, come ad esempio:

  • inquinamento
  • esposizione al sole
  • stress
  • fumo
  • mancanza di sonno
  • abuso di alcol
  • espressività facciale esagerata e molto accentuata

Tali elementi provocano:

  • produzione di radicali liberi, prima causa di invecchiamento cutaneo
  • stress ossidativo
  • degenerazione cellulare

Come curare la pelle matura

Per preservare il più a lungo possibile la bellezza della propria pelle, è fondamentale prendersi cura della pelle matura in modo da rallentare il processo di invecchiamento cutaneo e cercare di minimizzarne i segni.

Ecco alcuni consiglia basilari

  • Detersione accurata, mattina e sera, utilizzando prodotti adatti al proprio tipo di pelle
  • Utilizzo di cosmetici delicati e dalla texture leggera, in grado di attenuare le rughe e i segni del tempo, e al tempo stesso anche di idratare in profondità e rigenerare la pelle
  • Idratazione costante, applicando dopo la doccia o la normale detersione del viso una lozione pre-idratante che blocca l’umidità nella pelle

Trattamenti consigliati per la pelle matura

Con la pelle matura, è fondamentale seguire una beauty routine quotidiana di cura della pelle a base di prodotti naturali non aggressivi.

Qui di seguito vi indichiamo quali sono gli ingredienti naturali e i principi che non devono mancare nei prodotti cosmetici anti-age.

  • Vitamine, utili per rigenerare i tessuti
  • Vitamina C: grazie alla sua potente azione antiossidante, è molto efficace nel combattere i radicali liberi
  • Antiossidanti
  • Acido ialuronico: aiuta a nutrire ed idratare la pelle, aumentandone tono ed elasticità
  • Retinolo e acido glicolico: aiutano a stimolare la produzione di collagene e migliorano la texture della pelle
  • Oli vegetali, come ad esempio quello d’oliva, di mandorle dolci o di jojoba. Applicati direttamente sulla pelle ridonano elasticità, e la pelle risulta subito più morbida, liscia e vellutata
  • Uva rossa: favorisce la circolazione e quindi aiuta a ridurre il classico gonfiore di borse e occhiaie
  • Burro di cacao o di karité: stimolano la produzione di collagene
  • Olio di argan: nutre e idrata intensamente la pelle
  • Estratti di calcio hanno proprietà rinforzanti
  • Estratto di bardana: favorisce la produzione di collagene

Come prevenire la pelle matura

Per mantenere la pelle giovane e bella, oltre a seguire una adeguata e regolare skin-care quotidiana, è molto importante anche seguire un tipo di vita regolare e salutistico, in un’ottica di benessere generale.

  • Utilizzare tutti i giorni una protezione solare adeguata per bloccare l’azione nociva di raggi UVA e UVB
  • Evitare lampade solari e lettini abbronzanti
  • Smettere di fumare
  • Limitare l’assunzione di alcolici
  • Riposare bene e il giusto tempo (almeno 7-8 ore per notte)
  • Fare regolare attività fisica
  • Cercare di vivere serenamente, evitando per quanto possibile le fonti di stress. Anche ansia e stress, infatti, contribuiscono all’invecchiamento precoce

Consigli a tavola

Ciò che mangiamo influisce in maniera determinante sul nostro organismo. Per mantenere sana e giovane la nostra pelle, è fondamentale seguire una alimentazione sana e ricca di vitamine e sali minerali.

Prediligere quindi frutta e verdura a volontà, che sono ottime fonti di acqua, vitamine e nutrienti importanti. Inoltre, per mantenere la pelle bella compatta e luminosa, contrastando la formazione di segni e rughe, è molto importante assumere cibi ricchi di acidi grassi Omega-3, e quindi olio extravergine d’oliva, noci, salmone e mandorle.

Ricordarsi inoltre di bere tanto, almeno 1,5 litri di acqua al giorno, anche sotto forma di infusi e tisane.

Altri approfondimenti

In tema bellezza e beauty routine, potresti trovare interessarti anche queste altre guide.

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio