Guida alle proprietà ed ai benefici del Pomelo, un agrume originario del Portorico

di La Ica del 1 marzo 2018

Antenato degli agrumi, insieme a mandarino e cedro, il pomelo (Citrus Maxima) presenta un elevato contenuto di vitamine e antiossidanti. Utilizzato per curare le ferite, è utile anche in caso di digestione, anemia e problemi al cuore.

Guida alle proprietà ed ai benefici del Pomelo, un agrume originario del Portorico

Origine

Detto anche pummelo o pampaleone, il pomelo presenta una caratteristica forma simile a una pera. La sua buccia liscia, di colore verde o rosata, nasconde una polpa che va dal giallo paglierino al rosso.

La sua caratteristica più saliente è… la dimensione!

Si tratta di un frutto davvero enorme, il più grande Citrus in natura. Pensate che può arrivare a pesare fino a dieci chili!

Se maturo ha un sapore più dolce dell’arancia amara al netto dell’acidità. Nativo del Portorico, viene coltivato anche in Israele e California, già dal XVIII secolo. Si è poi diffuso moltissimo anche in Asia.

Dove si coltiva

La coltivazione di questo agrume richiede calore e una particolare attenzione. Apparso allo stato selvatico, il pomelo è oggi coltivato in America, Israele, Spagna e Sud Africa. Si trovano anche alcuni coltivazioni in Corsica e nel bacino del Mediterraneo.

Il maggiore produttore del mondo attualmente è la Cina e proprio dalla Cina vengono i frutti che in questi ultimi anni cominciano a vedersi tra i banchi della frutta nelle principali catene di supermercati.

Non è quindi, come evidente, un frutto a Km0.

Quando fiorisce e viene raccolto?

Se viene raccolto troppo presto, come tutti gli agrumi sprigiona un aroma molto amaro.

La raccolta inizia verso la fine di settembre/inizio ottobre. Il produttore determina il momento ideale per la raccolta dei frutti effettuando studi: colore, calibro, analisi gustative, ecc. La raccolta è interamente manuale ed avviene in più passaggi, non tutti i frutti raggiungono la maturità contemporaneamente.

Dopo la raccolta, i pomeli vengono sottoposti ad un controllo di qualità: quelli meno belli vengono scartati, mentre gli altri vengono inviati al centro di condizionamento.

Prima del trasporto, i frutti vengono lavati, spazzolati e cerati, quindi imballati in reti.

Differenze con il pompelmo

Non confondere pomelo e pompelmo. A differenza di quest’ultimo, il pomelo cresce in grappoli.

Il pomelo è un frutto non climaterico, cioè matura solo sull’albero. La raccolta avviene quindi quando il frutto è perfettamente maturo, per garantire il giusto equilibrio dei sapori.

Le proprietà

Ha un basso apporto calorico, pochi lipidi e proteine.

Elevato è invece il suo contenuto di fruttosio, ma anche di vitamina C, betacarotene, acido folico e potassio. Buono anche il quantitativo di flavonoidi e fibre, e di altri oligoelementi come calcio e magnesio.

Valori nutrizionali e calorie

Per cento grammi
Calorie (kcal )35,1
Proteine (g)0,63
Glucidi (g)5,92
Lipidi (g)0,2
Vitamine
Vitamine C (mg)40.9
Vitamina B9 (µg)24,5
Minerali
Potassium (mg)144
Calcium (mg)23,3
Oligoelementi
Iodio (µg)0,3
Beta carotene (µg)552

Oltre all’elevato contenuto vitaminico, il pomelo è anche ricco di:

  • fosforo (13,8 mg/100 g in media)
  • fibre (in media 1,33 g/100 g).

I benefici

I suoi benefici sono dunque molteplici:

  • Agisce sul sistema cardiovascolare
  • Migliora lucidità e concentrazione
  • Aiuta a dimagrire
  • Regola la pressione
  • Contrasta asma e tosse
  • È un alleato contro l’epilessia
  • Tiene sotto controllo il colesterolo
  • Contribuisce a proteggere apparato urinario e muscoli
  • Sostiene il tono umorale
  • Combatte le infiammazioni
  • Favorisce digestione ed evacuazione
  • Rallenta l’invecchiamento

Indicato per le donne in gravidanza, ha anche proprietà febbrifughe ed è ottimo contro l’anemia.

pomelo

Il pomelo regola la pressione alta, mentre è controindicato per chi soffre di pressione bassa

Per il diabete

Recenti studi hanno dimostrato che tende a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e quindi combatte la glicemia alta e previene il diabete.

Per dimagrire

Con tutte le sue qualità nutrizionali il pomelo si integra perfettamente in una dieta equilibrata. Tonico, rinfrescante e leggero, questo agrume vi porterà una buona quantità di vitamina C,  una fonte ideale di energia per affrontare ad esempio l’inverno.

Concedetevelo senza problemi: è a basso contenuto calorico.

Gli utilizzi in cosmesi naturale

In Vietnam, i fiori sono utili all’industria dei profumi, mentre il legno della pianta viene impiegato per realizzare i manici degli utensili. Dalla sua buccia si ricavano gli oli essenziali, quindi essiccatela, fungerà da deodorante per la casa.

Le foglie hanno proprietà cicatrizzanti: fatene un decotto ad uso interno. In alternativa, utilizzate l’albedo, da fermare sulla parte con un cerotto.

pomelo

Potete anche aggiungere il pomelo a una maschera purificante

Anche con la buccia si può preparare un infuso, dalle virtù bruciagrassi. Il succo invece, può essere utilizzato per realizzare maschere purificanti per il viso.

Fatene una con l’aggiunta di:

Come si mangia e come si cucina il pomelo?

Il pomelo si mangia senza buccia né albedo (la parte bianca). Il frutto dev’essere voluminoso e non troppo leggero. Molto diffuso in Cina, dove viene consumato fresco, mentre in Israele è l’ingrediente di succhi e insalate e viene apprezzato anche candito.

Come si sbuccia il pomelo

C’è un piccolo trucco per sbucciarlo facilmente. Dopo averne tagliato grossolanamente la polpa, mettete in frigorifero il frutto.

La pelle bianca si contrae così con l’azione del freddo e permette di tagliarlo molto più facilmente in quarti.

Alcune ricette

Ecco alcune ricette da leccarsi i baffi. Vi proponiamo una insalata, un risotto e un sorbetto con questo frutto. Cominciamo dalla prima.

Insalata con radicchio

Oltre che la classica macedonia, preparate un’insalata gustosissima con:

  • 400 gr di radicchio rosso tagliato a julienne
  • 200 gr di pomelo spellato a vivo e spezzettato
  • 2 cucchiai di olio evo
  • aceto balsamico
pomelo

Perché non mettere il pomelo nell’insalata?

Risotto con il tonno

Continuiamo con un risotto originale. Ingredienti necessari:

  • 2 scatolette di tonno
  • 100 gr di pomelo spellato
  • olio evo
  • pepe e sale q. b.
  • spezie a piacere
  • 160 gr di riso carnaroli

Procedimento: in una ciotola, spezzettate il tonno e lasciatelo a macerare con del succo di pomelo. Unitevi la polpa a pezzetti, intanto, mettete a cuocere il riso. Una volta scolato, buttatelo nella ciotola del tonno e condite.

In alternativa, fate un risotto vegano con:

  • 300 ml di brodo vegetale
  • 3 gr di buccia di lime grattugiata
  • 20 gr di parmigiano vegano grattugiato
  • 10 gr di scalogno

Fate soffriggere lo scalogno. Unitevi il brodo e fate cuocere con il coperchio, per almeno 15 minuti. A fine cottura, unite il succo di pomelo, la buccia del lime e il parmigiano. Lasciate asciugare e servite.

Il sorbetto

Infine, pulitevi la bocca con un sorbetto a base di:

  • 500 ml di acqua
  • 200 ml di succo di pomelo
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 5 gr di zest di limone grattugiato

Fate sciogliere, a fuoco lento, lo zucchero nell’acqua. Lasciate raffreddare. Unitevi il succo del pomelo e la buccia del limone. Amalgamate bene e versate il tutto in un contenitore da freezer.

Dovrà riposare per circa 15 minuti. Ora tiratelo fuori, rompete i pezzi di ghiaccio più grandi e riponetelo di nuovo in freezer. Questa operazione andrà ripetuta altre 2 volte. Dopo 45 minuti, versatelo in un frullatore e servite.

Dove acquistarlo

Si trova in alcuni supermercati da poco tempo. In rete potete trovare i semi e anche del pomelo disidratato.

Come si conserva

Il pomelo può essere conservato per circa dieci giorni in frigorifero fresco o otto giorni all’aria.
Una volta aperto, mangiare immediatamente il frutto, altrimenti la polpa si asciuga e le vitamine scompaiono, ossidate all’aria.

Le controindicazioni

Questo agrume può interagire con farmaci quali:

  • Antiaritmici
  • Corticosteroidi
  • Ansiolitici
  • Alcuni chemioterapici
  • Calcioantagonisti
  • Antibiotici come la claritromicina
  • Anticoagulanti

È inoltre controindicato per chi soffre di pressione bassa e problemi gastrici.

Altri agrumi da scoprire

Tutte le nostre recensioni su:

Potrebbero interessarvi anche questi approfondimenti per una alimentazione più sana:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment