I 20 giardini botanici più belli del mondo

di Claudia Raganà del 2 giugno 2015

Andiamo alla scoperta dei giardini botanici più belli del mondo!

Sappiamo tutti quanto sia rigenerante immergersi tra alberi e prati, circondati da fiori, fontane e suoni della natura. La natura rigenera, ispira, aiuta la creatività a fluire e predispone la mente ad uno stato meditativo. Poiché la primavera è oramai alle porte, inganniamo l’attesa godendoci la vista dei più meravigliosi giardini botanici in giro per il mondo.

GUARDA LE FOTO DEI PIU’ BEI GIARDINI BOTANICI

Guarda le foto

I 20 giardini botanici più belli del mondo: foto e descrizioni

Kirstenbosch, Cape Town (Sudafrica). All’ombra della famosa Table Mountain, questo giardino botanico è stato più volte definito uno dei più belli al mondo. Contiene al suo interno 22.000 specie di piante, alberi di baobab ed una sezione di erbe medicinali estremamente ricca.

giardini botanici più belli del mondo: kirstenbosch cape-town

giardini botanici più belli del mondo: Kirstenbosch, Cape Town (Sudafrica)

Giardino di Claude Monet, Giverny (Francia). Eredita il suo nome dal celebre pittore impressionista, che proprio in questo luogo visse per oltre 40 anni, coltivando la sua passione per il giardinaggio. Per molti dei suoi più famosi capolavori, il pittore trovò ispirazione proprio in questa campagna. Il giardino è aperto da aprile ad ottobre e, oltre ad ammirare le famose ninfee, è possibile visitare la casa di Monet e il Museo degli Impressionisti.

Jardin Majorelle, Marrakech (Marocco) .Creato negli anni 20 dal pittore Jacques Majorelle, questo è uno dei giardini più famosi al mondo, con i colori blu cobalto delle sue strutture ed è una delle mete più famose del Marocco.

Kenroku-en Garden, Ishikawa (Giappone). La fama dei giardini giapponesi è conosciuta in tutto il mondo. Il Kenroku-en, raggiunge il massimo dello splendore durante la famosa fioritura dei ciliegi (in giapponese sakura) in primavera, quando il giardino resta aperto al pubblico gratuitamente per 2 settimane.

giardini botanici più belli del mondo: il Desert Botanical Gardens Phoenix (Arizona USA)

giardini botanici più belli: il Desert Botanical Gardens Phoenix (Arizona USA)

Desert Botanical Gardens, Phoenix (Arizona, USA). Tra i numerosi giardini botanici statunitensi, il giardino di Phoenix offre una varietà unica di specie del deserto. Il clima in questa zona è estremamente caldo e arido, ma vale davvero la pena esplorare questo parco circondato da rocce rosse, specialmente al tramonto, quando il cielo e l’ambiente si colorano di un rosso acceso.

Sítio Roberto Burle Marx, Rio de Janeiro (Brasile).Questo giardino era in origine una piantagione, che venne poi trasformata in museo nazionale e giardino pubblico. Al suo interno, su un’area di oltre 100 acri, trovano dimora oltre 3.500 specie di piante.

giardini botanici più belli del mondo robero marx

Sítio Roberto Burle Marx, Rio de Janeiro (Brasile)

Royal Botanic Gardens, Melbourne (Australia). Le città australiane sono famose per i loro giardini botanici, molto amati e frequentati dai cittadini dopo il lavoro o nei giorni di festa. Il giardino botanico di Melbourne racchiude, in una distesa di oltre 100 acri, un parco giochi per bambini, un sentiero che racconta la cultura aborigena, un osservatorio e molto altro. Questo parco ogni anno accoglie oltre 1,5 milioni di visitatori.

Brooklyn Botanic Garden, New York (USA).Questo giardino fu fondato nel 1910 e accoglie oltre 10.000 specie di piante e quasi 1 milione di visitatori l’anno.

Na ʻĀina Kai Botanical Gardens, Kauai (Hawaii, USA). Questo giardino tropicale, fondato nel 1982, ospita al suo interno 13 giardini, una piantagione di legname, un canyon e una spiaggia. Oltre alle specie tropicali endemiche, è possibile trovare la sezione delle piante carnivore e il giardino del deserto, con numerose specie di cactus, piante grasse ed altre specie desertiche come aloe, agave, tamarindo e alberi di baobab.

Na ʻĀina Kai Botanical Gardens, Kauai (Hawaii, USA)

Royal Botanic Gardens, Sydney (Australia).La loro posizione è molto suggestiva, essendo situati ad est dell’Opera House ed affacciandosi sulla baia, proprio di fronte all’Harbour Bridge. Questi giardini si estendono per oltre 30 ettari e sono aperti al pubblico gratuitamente. Tra le specie ospitate, una colonia di oltre 22.000 pipistrelli della frutta.

Butchart Gardens, Victoria (British Columbia, Canada). Dislocati sull’isola di Vancouver, questo complesso di giardini è stato dichiarato ‘Sito storico nazionale’ e riceve ogni anno oltre 1 milione di visitatori. Al suo interno, sezioni dedicate ad alcune zone del mondo: giardino giapponese, italiano, mediterraneo, giardino delle rose e molto altro.

giardini botanici più belli del mondo: Nong Nooch Tropical Botanical Garden (Chonburi, Thailandia)

giardini botanici più belli del mondo: Nong Nooch Tropical Botanical Garden (Chonburi, Thailandia)

Nong Nooch Tropical Botanical Garden (Chonburi, Thailandia). Aperto al pubblico nel 1980, questo giardino ospita numerose specie di piante provenienti dalla Thailandia e da molte parti del mondo, ma senza dubbio è famoso per essere uno dei centri scientifici più importanti del mondo per le cycas, in particolare per le specie provenienti da Africa, America Centrale e Sudest Asiatico.

Koishikawa Korakuen Gardens, Tokyo (Giappone). La costruzione di questo parco ha inizio nel 1629 e il suo design è caratterizzato da una forte influenza cinese.

giardini botanici più belli del mondo: Kenroku-en Garden Ishikawa (Giappone)

giardini botanici più belli del mondo: Kenroku-en Garden Ishikawa (Giappone)

Giardino Tropicale di Monte Palace, Madeira (Portogallo).In un’area di 70.000 mq sorge questo giardino, casa di una collezione di numerose piante esotiche provenienti da ogni parte del mondo. Il parco sorge sul fianco di una collina, 600 m sopra il livello del mare, offrendo anche una vista mozzafiato della baia di Funchal e dell’Oceano Atlantico.

Kew Gardens, Londra (Inghilterra). I giardini botanici reali inglesi, 121 ettari di dimensioni, raccolgono la collezione di piante viventi più grande al mondo, con oltre 30.000 specie di piante. Sono sede di un importante centro di ricerca botanica del paese (con uno staff di 700 persone). Furono creati nel 1759 e ad oggi ricevono circa 2 milioni di visitatori l’anno.

giardini botanici più belli del mondo: kew gardens

giardini botanici più belli del mondo: Kew Gardens, Londra (UK)

Denver Botanic Gardens, Denver (Colorado). I giardini di Denver sono sede della più grande raccolta di piante del Nord America; la sua collezione include piante di climi freddi e temperati e 7 diverse specie di giardini, che comprendono piante tipiche del Colorado, ma anche degli stati limitrofi.

Montreal Botanical Gardens, Montreal (Canada). Il giardino è nato nel 1931 e si estende per 75 ettari, al cui interno è possibile trovare giardini all’aperto (spogli e coperti di neve tra novembre e aprile) e serre, aperte al pubblico durante tutto l’anno.

Orto botanico di Padova, Padova (Italia).Fu fondato nel 1545 ed è il più antico orto universitario al mondo a conservare la sua ubicazione originaria e le principali caratteristiche architettoniche e scientifiche.

Botanischer Garten, Berlino (Germania). Con una superficie di 43 ettari e oltre 22.000 specie di piante, può considerarsi uno dei più importanti giardini al mondo e sicuramente il più grande d’Europa.Nato tra il 1897 e il 1910 allo scopo di studiare le piante delle colonie tedesche, vennero costruite enormi serre, ancora oggi in uso. Tra queste, la serra più grande al mondo, il Große Tropenhaus, con una temperatura tropicale ed un’umidità molto elevata, dove cresce il bambù gigante.

giardini botanici più belli del mondo a Latina

giardini botanici più belli del mondo: gli splendidi Giardini di Ninfa a Latina

Giardini di Ninfa, Latina (Italia). Questo giardino è più un monumento naturale, nato nel 1921 attorno alle rovine della scomparsa cittadina medioevale di Ninfa, restaurate durante la creazione del giardino.
Il giardino all’inglese è grande circa 8 ettari ed ospita al suo interno circa un migliaio di piante; è attraversato da numerosi ruscelli di irrigazione e dal fiume Ninfa. Nel 1976 attorno al giardino è nata un’oasi del WWF che mira a proteggere la fauna del luogo.

{ 1 comment… read it below or add one }

silvia marzo 5, 2015 alle 10:34 am

Non capisco come in Italia possa essere citato l’Orto Botanico di Padova e non quello di Cagliari che si estende su 5 ettari e ha una struttura bellissima!!!!Consiglio a chiunque di andare a visitarlo 🙂

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *