Olio di iperico: proprietà e utilizzi

di Elle del 18 luglio 2015

Scoprite perché l’olio di iperico è indicato come antidepressivo naturale ed è un vero toccasana in caso di pelle secca e psoriasi.

L’olio di iperico, pianta nota anche come erba di San Giovanni o erba delle streghe, è tipicamente utilizzato come olio naturale per la cura degli inestetismi della pelle grazie alle sue proprietà terapeutiche.

Questo particolare olio dal tipico colore rossastro si ottiene lasciando macerare i fiori di iperico, raccolti tradizionalmente proprio durante la festività di San Giovanni, il 24 giugno, da cui fa derivare anche il suo nome nella tradizione popolare.

Leggi anche:

E’ un ottimo rimedio naturale per diverse affezioni del sistema nervoso e come lenitivo e cicatrizzante. Vediamo le sue applicazioni e quando è indicato.

Le proprietà dell’olio di iperico

Le virtù di questa pianta medicinale sono legate alla presenza di particolari sostanze, ognuna delle quali svolge un ruolo attivo favorendo un’azione curativa per l’organismo; nella composizione dell’iperico troviamo terpeni, dalla notevole azione antibatterica, composti flavonici, in grado di agire come vasoprotettori, tannini ad azione antiossidante ed acido caffeico ad attività antibatterica ed antinfiammatoria.

Le proprietà dell'olio di iperico

Le proprietà dell’olio di iperico

Inoltre, l’iperico contiene ipericina, un principio attivo che inibisce l’enzima monoammino-ossidasi, responsabile della disattivazione di vari mediatori del sistema nervoso centrale (quali serotonina, dopamina, noradrenalina).

L’erba di San Giovanni aumenta inoltre la secrezione notturna di melatonina, per questo viene utilizzato anche nella depressione e nell’ansia, da lieve a moderata, e per i disturbi del sonno.

L’uso dell’olio di iperico

L’olio estratto dall’iperico incontra diverse possibilità di applicazione esterna: per uso topico, soprattutto per la cura di ferite, piaghe da decubito, ferite ed ustioni (in particolare quelle lievi, come gli eritemi, causati dall’esposizione al sole) grazie alla sua azione cicatrizzante, disinfettante e lenitiva.

Le proprietà lenitive di quest’olio possono essere sfruttate efficacemente anche per il trattamento di punture di insetti e zanzare, di cui allevia rapidamente prurito e fastidio.

Anche problemi cutanei come la pelle secca o disturbi come la psoriasi possono trovare sollievo grazie al potere emolliente dell’olio di iperico, che si rivela anche un notevole prodotto anti-age per contrastare l’insorgere delle rughe del viso; inoltre, le proprietà vasoprotettrici lo rendono utile anche in caso di ragadi al seno ed emorroidi.

Poiché si tratta di un prodotto fotosensibile, è preferibile evitare l’esposizione al sole dopo l’applicazione dell’olio di iperico sulla pelle.

Poiché l’iperico è utilizzato per l’ansia, la depressione e l’insonnia, da solo o in combinazione con altre piante (valerianapassiflora, griffonia….), si può assumere l’olio per uso interno. Inoltre si può utilizzare anche in caso di infiammazioni alle vie biliari o per alleviare tosse, dolori mestruali e infiammazioni a carico dell’apparato gastrointestinale.

Immagine via shutterstock.

Eccovi altri oli ottimi in cosmesi naturale:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *