Orto e giardino

Guida pratica alle piante contro insetti e zanzare

Una barriera naturale contro gli insetti più fastidiosi: ecco quali sono le piante migliori

Sono tante le piante contro insetti indesiderati, che possono aiutarci a proteggere in modo naturale l’orto, il giardino e la nostra casa da afidi, mosche e zanzare e altri sgraditi ‘ospiti’.

Guida pratica alle piante contro insetti e zanzare

Impariamo a conoscerle da vicino e a coltivarle.

Naturali ed efficaci

Le piante contro insetti, e anche le zanzare, più efficaci sono anche le più comuni e semplici da coltivare.

Esse agiscono come veri e propri repellenti naturali che tengono alla larga mosche, vespe, tafani, zanzare, afidi, pappataci, falene e moscerini, animaletti che durante la bella stagione invadono le nostre case, gli orti e i giardini.

Oltre a respingere efficacemente gli insetti, queste piante sono anche decorative, alcune addirittura edibili, e vi eviteranno di ricorrere a metodi chimici costosi e poco sicuri per la salute.

SCOPRI ANCHE: Come allontanare le mosche con le piante aromatiche

Piante anti afidi e altri parassiti

  • Borragine: bella e buona poiché capace di regalare delle splendide fioriture blu-viola a forma di stella. Ricca di preziosi principi attivi benefici per la salute, la borragine coltivata vicino ad una pianta di rose proteggerà le vostre colture dall’attacco dei temuti parassiti, nemici sopratutto della piante di pomodoro.
  • Trifoglio: provate a coltivare in giardino sia quello classico che la varietà di trifoglio a fiori rossi. Terrà lontano gli afidi dai fiori e li proteggerà per tutta l’estate.
  • Camomilla: tradizionalmente utilizzata per le sue proprietà rilassanti, la camomilla è anche un ottimo anti-parassitario naturale. Coltivata vicino ai porri, in particolare, tiene lontano la temutissima ‘tignola del porro’.
  • Petunia: ecco un’altra pianta dalle coloratissime fioriture che però è anche portentosa nel proteggere le patate dalla dorifora, il parassita più pericoloso per i tuberi. Coltivatela ai bordi della coltura e proteggerete il vostro orto con un tocco di colore.
  • Tagete: forse non tutti sanno che il tagete rilascia nel terreno una sostanza tossica per i neomatodi, parassiti che attaccano le radici delle piante fino a distruggerle. Coltivatela nelle aiuole o dovunque ne abbiate bisogno. Grazie ai suoi fiori arancioni e gialli l’effetto estetico sarà apprezzabile.
piante contro insetti e zanzare: il tagete
Il tagete non solo produce bellissimi fiori, ma può anche essere utile contro insetti e zanzare.

Piante anti-zanzare e moscerini

  • Lavanda: facile da coltivare in vaso o in giardino, la lavanda si presta a svariati usi e viste le sue spiccate proprietà curative è anche un ottimo alleato della nostra bellezza e della nostra salute. Come pianta repellente agisce efficacemente contro mosche e zanzare che gradiscono poco il profumo intenso emanato da fiori e foglie.
  • Basilico: un altro odore particolarmente sgradito a mosche e zanzare è quello del basilico. Ne basta una piantina su ogni finestra di casa e le odiate zanzare faranno dietro-front.
  • Geranio: molto decorativo e onnipresente su balconi e davanzali soleggiati, tra le piante repellenti per insetti il geranio è forse il nemico più acerrimo delle zanzare, tanto efficace a tenerle lontane quanto i metodi chimici più utilizzati, come fornelletti e candele elettriche.
  • Calendula: coltivata nell’orto o in giardino, tra un solco e l’altro, la calendula è un repellente naturale molto efficace per afidi, zanzare e altri insetti nocivi.
  • Nasturzio: è un altro potente repellente vegetale che aiuta ad allontanare mosche e zanzare. Inoltre, regala delle splendide fioriture coloratissime e un bel fogliame verde intenso.
piante contro insetti e zanzare: il nasturzio
Anche il nasturzio possiede proprietà non molto note contro gli insetti e le zanzare.
  • Citronella: è l’ingrediente-base della maggior parte delle formulazioni anti-zanzare che si trovano in commercio, eppure poche persone coltivano direttamente la citronella in giardino o sul balcone per risolvere il problema alla radice. Si trova facilmente nei vivai e nei centri specializzati dove viene venduta in piccole piantine già pronte per essere interrate in vaso o direttamente nel terreno.
  • Erba gatta: agisce in maniera 10 volte più efficace dei repellenti chimici ma quasi nessuno lo sa. Come pianta l’erba gatta richiede pochissime cure ma la sua collocazione va valutata attentamente poiché l’esposizione a correnti d’aria disperderebbe l’odore e ridurrebbe così l’efficacia. In caso contrario le zanzare la schiveranno attentamente…

Scopri tutto sui: Rimedi naturali contro le zanzare

Piante contro insetti: quelle contro le vespe e i calabroni

Eccone infine alcune che mostrano un’efficiacia particolare contro questi due insetti.

  • Assenzio romano: è una delle poche piante repellenti per insetti come vespe e calabroni. Piantarlo in vaso o ai bordi delle colture fornisce una barriere naturale contro l’invasione di questi temuti insetti.
  • Alloro, citronella, calendula e gerani sono altre piante repellenti molto efficaci per tenere lontani vespe e calabroni. Per potenziare la loro azione ricordate che è sempre possibile posizionare negli angoli strategici della casa i fondi di caffè il cui aroma scoraggia questi sgraditi visitatori.

Altri consigli utili per la vita quotidiana

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata nel 1980, si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali. Nel 2011 approda alla redazione di tuttogreen.it per occuparsi di bellezza e cosmetica naturale, fonti rinnovabili e medicine dolci.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio