Cani

Lancashire Heeler, un cane che ha rischiato l’estinzione

Origini, caratteristiche fisiche, carattere e consigli per la cura e l'addestramento

Oggi vi presentiamo il Lancashire Heeler, un cagnolino proveniente dall’Inghilterra. Utilizzato in origine come cane da guardia per il bestiame, è un cane ancora oggi poco diffuso e che ha avuto il riconoscimento ufficiale in anni recenti.

Lancashire Heeler, un cane che ha rischiato l’estinzione

Andiamo a conoscerlo meglio e a scoprire qualcosa di più sul suo carattere e temperamento.

Origini del Lancashire Heeler

Il Lancashire Heeler è un cane da pastore proveniente da una contea sita nel nord-ovest dell’Inghilterra. È nato dall’incrocio tra il Manchester terrier e il Welsh Corgi, dai quali ha ereditato il colore e vari tratti del temperamento.

Nonostante le piccole dimensioni, in origine veniva impiegato come cane da fattoria e come guardiano per il bestiame. Tuttavia, la sua diffusione restò limitata all’Inghilterra. Ancora oggi, infatti, è una razza poco diffusa. Si arrivò quasi all’estinzione della razza. Per evitare ciò, nel corso del XX secolo, si fece in modo di far accoppiare gli esemplari rimasti e, fortunatamente, la razza riuscì a sopravvivere. I parametri della razza vennero riconosciuti in maniera ufficiale nella seconda metà del 1900 e nel 2016, la FCI gli concesse una identificazione degna di tale nome.

Caratteristiche fisiche del Lancashire Heeler

Il Lancashire Heeler è un cane di taglia piccola, ma dalla struttura forte e robusta, ben proporzionata e compatta.
Esaminiamo nello specifico le sua varie parti anatomiche.

  • Zampe: diritte e in asse con il resto del corpo, sono dotate di buona ossatura e muscolatura
  • Testa: piccola
  • Muso: non molto sporgente e dall’espressione tenera
  • Tartufo: nero
  • Occhi: piccoli, scuri e dall’espressione profonda
  • Orecchie: a forma triangolare sono sempre dritte, sono più larghe alla base e più sottili nella parte alta rispetto a quelle del Welsh Corgi
  • Coda: corta, alta e portata in avanti
  • Pelo: duro e corto, talvolta ispido. Crea delle frangette a livello della coda
  • Colore del mantello: nero focato o fulvo. Esistono anche esemplari neri e grigi con chiazze marroni. Con il trascorrere degli anni, le focature diventano più tenui e il pelo perde lucentezza.
La figura piccola, ma robusta e ben proporzionata del Lancashire Heeler.

Dimensioni

Considerata fra le razze canine più piccole, ecco le misure.

Altezza al garrese

  • Maschi: 25-30 cm
  • Femmine: 23-28 cm

Peso medio

  • Maschi: 7-9 Kg
  • Femmine: 6-8 Kg

Carattere del Lancashire Heeler

Cane molto intelligente che obbedisce agli ordini. Ed è dotato di un naturale istinto per la guida e la protezione del gregge. Ne consegue pertanto che è molto protettivo con il suo padrone e la sua famiglia verso i quali si comporta in maniera affettuosa e gioiosa. Tuttavia, in caso di pericolo e quando viene invaso il suo territorio, scatta sulla difensiva, diventando aggressivo. Abbaia ma non morde.

Si affeziona molto alla sua famiglia, tanto che può diventarne anche geloso.

Attivo e al tempo stesso anche pigro, si adatta senza problemi alla vita d’appartamento. Non ama socializzare con gli estranei.

In presenza di bambini, è bene sorvegliarlo perché non ne sopporta la rumorosa presenza per lungo tempo.

Educazione e addestramento

Poiché si tratta di un cane dal temperamento forte, il Lancashire Heeler va educato in maniera adeguata fin da quando è un cucciolo. Molto intelligente e sveglio, apprende alla svelta e senza fatica.

Lo sguardo sveglio di questo furbetto fa già capire molte cose sul suo carattere e temperamento…

In fase di addestramento, è importante non avere un atteggiamento troppo rigido o aggressivo. Tali atteggiamenti, infatti, verrebbero visti dal cane in maniera poco seria o come gesto di sfida. Meglio mantenere calma e tranquillità per conquistare ed instaurare un rapporto fatto di fiducia e rispetto reciproci.

Salute e patologie del Lancashire Heeler

È una razza canina che gode di un buono stato di salute generale. Poiché si tratta di un cane piuttosto “recente”, non sono state ancora riscontrate patologie tipiche della razza.

Gli unici problemi rilevati in maniera ricorrente sono la lussazione della rotula e problemi agli occhi.

Cura del Lancashire Heeler

Il Lancashire Heeler non richiede cure e attenzioni particolari. Va spazzolato con regolarità, almeno un paio di volte alla settimana, e tutti i giorni durante il periodo della muta.

Per quanto riguarda la dieta, è un cane che si sa gestire in autonomia per le quantità di cibo perché non ingordo né goloso. Sa fermarsi quando è sazio. In generale, ai cuccioli (fino ai primi 6 mesi di vita) vanno somministrati 3 pasti al giorno; per gli adulti, invece, sono sufficienti 2 razioni di cibo quotidiane.

Prediligere cibi naturali, come pesce, carne, cereali integrali e verdure. Evitare invece i cibi grassi e molto calorici, così come anche quelli che contengono conservanti e coloranti.

Quanto vive un Lancashire Heeler

Ha una vita media di 10-12 anni.

Quanto costa un Lancashire Heeler

Il Lancashire Heeler è un cane poco diffuso. Ad oggi, si trova quasi solo ed esclusivamente in Inghilterra, e anche là, comunque, gli esemplari non sono tantissimi. Per tal motivo, non è semplice stabilire il prezzo perché può variare, anche di molto, dal luogo in cui lo si acquista e dalle condizioni del cane stesso. Ad ogni modo, trattandosi di un cane poco comune, di media ha un costo piuttosto alto, che parte da un minimo di 1.500 euro per arrivare ad un massimo di circa 3.000 euro.

Bocconcino? 😉

Altri approfondimenti

Ecco anche le guide sulle varie razze di cani di piccola taglia:

Published by
Federica Ermete