Alimenti

Miele di tiglio, l’oro liquido che agisce come calmante naturale

Fonte di energia, ma anche sedativo naturale, calmante, digestivo e diuretico

Il miele di tiglio è noto anche come “oro liquido”, perché ricco di proprietà organolettiche che derivano proprio dall’albero centenario di tiglio e dal meraviglioso mondo delle api che regala questo prodotto così buono e così prezioso. Oggi scopriamo il gusto e le caratteristiche del miele che si ricava nelle vicinanze dei tigli, alberi grandi e imponenti che arrivano ai 30 metri di altezza, longevi possono vivere anche 1000 anni. In Italia i tigli sono piuttosto diffusi in campagna, su tutto l’arco alpino e in città. Di conseguenza, nel nostro paese vi è una buona produzione anche di miele ricavato dal polline di questo meraviglioso albero, che ha molte proprietà fitoterapiche.

Miele di tiglio, l’oro liquido che agisce come calmante naturale

Miele di tiglio caratteristiche

Il miele prodotto dalle api che vengono a contatto con il polline della fioritura di tiglio è un miele dal gusto fresco e dalla fragranza lievemente balsamica, che ricorda la menta.

Un miele che, oltre ad essere molto apprezzato perché di buon sapore, è anche ricchissimo di proprietà che agiscono a sedare dolori e irritabilità, calmanti del sistema nervoso.

Le proprietà benefiche e calmanti del miele di fiori di tiglio sono note fina dall’antichità, infatti già i Greci ritenevano scaro questo albero.

L’oro liquido si presenta limpido e colore ambra ma si può -e si deve -cristallizzare assumendo colorazioni differenti.

Cosa contiene?

Il miele di tiglio contiene una buona quantità di:

  • fruttosio e glucosio facilmente assimilabili dall’organismo nella loro forma originale
  • enzimi digestivi e antiossidanti come diastasi, invertasi, catalasi, perossidasi e lipasi
  • minerali come potassio calcio, sodio, magnesio, ferro, cloro, fosforo e iodio
  • acidi organici
  • vitamine
  • proteine

A cosa serve il miele di tiglio

Il miele è sempre un ottimo alimento, ricco di proprietà che dona naturale energia. Quello che si ricava dai fiori di tiglio vanta le tipiche proprietà del tiglio quindi:

  • è un calmante naturale che agisce sul sistema nervoso
  • sedativo di lievi dolori mestruali
  • rilassa e combatte stati di irritabilità e insonnia
  • aiuta a curare l’emicrania
  • ha un effetto diuretico e digestivo.

Come si assume il miele di tiglio e sui utilizzi

Il miele di fiori di tiglio ha un buon sapore dolce e delicato e si assume come dolcificante nelle tisane, nel tè e nel latte, oppure si consuma al cucchiaio, non mancano ricette a base di miele di tiglio.

Contro insonnia e irritabilità

Per la sua azione rilassante e antispasmodica che deriva dalle proprietà dei fiori di tiglio, il miele si assume disciolto nel latte o nelle tisane.

Non dimenticate che fiori e foglie di tiglio sono infatti ricche di flavonoidi, tannini, oli essenziali e cumarine che curano stati di tachicardia, irritabilità, insonnia e mal di testa dovuto a stress.

Contro il mal di gola

Il miele è da sempre utilizzato per la salute del cavo orale. In particolare è un rimedio della nonna infallibile nel caso di sintomi influenzali, tosse e mal di gola assumere miele disciolto in una bevanda tiepida. Il consiglio è di non riscaldarlo, affinché restino intatti tutti i nutrienti del miele. Le tisane dovrebbero essere a temperatura ambiente.

Anche in questo caso i flavonoidi e polifenoli del tiglio eserciteranno una naturale azione antibatterica e antiossidante favorendo la guarigione.

Anche l’azione rilassante permetterà di riposare, di ridurre la tosse e quindi di guarire prima.

Digestivo contro il reflusso

Per chi soffre di cattiva digestione o reflusso gastrointestinale il consiglio è di assumere prima di ogni pasto un cucchiaino di miele di tiglio al cucchiaio. Servirà a proteggere l’esofago dall’acidità procurata dal reflusso.

Dopo aver mangiato un bel cucchiaio di miele non bere acqua per almento mezzora in modo che il liquido cremoso si appoggi delicatamente sulle pareti dell’esofago.

Come riconoscere un buon miele di tiglio

Il colore è ambrato con riflessi giallo-verdi. Quando cristallizza diventa color avorio o beige.
Il miele è un prodotto prezioso della Natura e per essere tale deve rigorosamente essere bio.

Ecco quali sono le caratteristiche del miele di fiori di tiglio di buona qualità:

  • consistenza omogenea e priva di stratificazioni o separazioni
  • colore ambra uniforme
  • cristallizzazione

Il miele conservato si deve quindi trovare cristallizzato con evidenti note più chiare. Se, invece, è liquido, e le temperature non sono elevate, qualcosa non va. La cristallizzazione infatti ne determina la genuinità.

Che sapore ha il miele di tiglio?

Il miele di tiglio ha un sapore fresco, ma dolce, che ricorda la menta con una leggera nota balsamica.

Quando si produce il miele di tiglio?

Il miele che deriva dalla fioritura del tiglio si produce tra maggio e luglio nelle aree dove i tigli sono più diffusi: sull’arco alpino e nella aree urbane del nord Italia.

Miele di tiglio utilizzo in cucina

Anche questa variante di miele come tanti altri in commercio, si utilizza sempre più di frequente per offrire dei toni dolci ai piatti della cucina. Si abbina perfettamente sia per la preparazione di dolci sia di piatti salati.

Ad esempio un perfetto abbinamento è con formaggi ben stagionati, come ad esempio il parmigiano reggiano, ma anche per dolcificare frutta e yogurt.

Torta di limone e miele di tiglio

Ingredienti

  • 130 g farina
  • 80 g burro
  • 2 uova
  • 50 g zucchero
  • 100 g miele di tiglio
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 limoni
  • 1 pizzico sale
  • zucchero vanigliato

Preparazione:

  • Iniziate la preparazione della vostra ciambella tradizionale mettendo in una ciotola capiente le uova con lo zucchero, un pizzico di sale, il burro sciolto, il succo di limone ed il miele, la scorza grattugiata di un limone e pian piano anche la farina poco e il lievito per ultimo.
  • Mescolate bene e una volta ottenuto il composto omogeneo versatelo nella teglia che avete già imburrato e infarinato.
  • Mettere in forno a 180 gradi per 30 minuti e voilà è pronta!

Indivia al miele di tiglio

Ingredienti

  • 4 cespi di indivia belga
  • 1 cucchiaio colmo di miele di tiglio
  • 30 g di burrro
  • 30 g di pinoli
  • aglio, sale e pepe

Preparazione:

  • Lavate e preparate l’indivia belga tagliando ogni cespo a metà per lunghezza. In una padella antiaderente sciogliere il burro unire pinoli e uno spicchio di aglio.
  • Quando l’aglio e rosolato levarlo dalla padella e mettere l’i cespi di insalata. Lasciare cucinare per qualche minuto l’indivia, aggiungete pepe e sale e il cucchiaio di miele. Mescolate bene, poi terminare la cottura mettendo il coperchio per 10 minuti.

Galletto glassato al miele di tiglio

Ingredienti

  • 1 galletto
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 limone
  • olio extravergine d’oliva, sale e pepe

Preparazione:

  • Preparate il galletto alla griglia come sempre, aggiungendo appena un filo di olio Evo, sale e pepe e cuocendo in forno già caldo a 160°C per circa 30 minuti. Intanto preparate la glassa di miele e succo di limone, mettendo i due ingredienti in un pentolino antiaderente.
  • Appena la glassa è pronta spennellare il galletto e poi rimettere in forno per altri 20 minuti a 250°C.
  • Quindi togliere dal forno e spennellare ancora in po’ di glassa e rimettere in forno per altri 10 minuti con il grill acceso. In questo modo si formerà una bella e gustosa crosticina.

Tisana rilassante

Per preparare un tisana che abbia effetto calmante e aiuti il sonno vi consgiliamo di preparare una tisana di camomilla romana,oppure di valeriana, biancospino o addirittura di fiori di tiglio.

Lasciare a riposo per un po’ in modo che la tisana diventi tiepida e dolcificare con un generoso cucchiaio di miele di tiglio.

Tisana espettorante

Per la preparazione di una tisana contro tosse si consiglia di preparare una tisana di malva dall’effetto espettorante, lasciare intiepidire e poi aggiungere un cucchiaio generoso di miele di tiglio.

La bevanda svolgerà azione emolliente, mucolitica e antinfiammatoria.

Caramelle al miele di tiglio

Contro il mal di gola e i sintomi influenzali si possono assumere caramelli al miele di tiglio fatte in casa.

Ingredienti

  • 150 g di zucchero di canna
  • Acqua
  • 150 g di miele di tiglio
  • 1 limone

Preparazione.

  • Fate bollire in un bicchiere di acqua i 150 grammi di zucchero di canna. Fare appena intiepidire e aggiungere tutto il miele e il succo di limone. Mescolate bene bene fino a rendere l’impasto denso.
  • Stendete su una placca la carta forno e versare tutte le caramelle.
  • Lasciare a raffreddare e poi staccare con attenzione: ecco pronte le caramelle balsamiche fatte in casa.

Dove comprare il miele di tiglio

Il miele di tiglio si trova ovunque in qualsiasi rivenditore di alimenti e anche al supermercato sotto casa. Se volete acquistare un prodotto biologico che non ha subito trattamenti termici e che ha mantenuto inalterate tutte le sue proprietà allora il consiglio è di osservare con attenzione la sua etichetta per vederne la provenienza, oltre all’aspetto del prodotto che deve essere cristallizzato.

Quanto costa

Un miele di tiglio di produzione bio costa circa 16 euro al kg.

Miele di tiglio: controindicazioni

Solitamente privo di controindicazioni l’assunzione di miele può però creare delle intolleranze e anche reazioni allergiche

Assumere miele in generale è sconsigliato:

  • durante gravidanza e allattamento
  • nel primo anno di età del bambino

Non ha altre particolari controindicazioni.

Altri tipi di miele da conoscere meglio

Published by
Giovanna Ferraresi