Ontano nero: un antinfiammatorio naturale, utile anche come tonico

di Elle del 27 Aprile 2019

L‘ontano nero è una pianta della salute che possiede alcune interessanti proprietà curative.  Scopriamone insieme i benefici per la salute, soprattutto come antinfiammatorio naturale.

Ontano nero: un antinfiammatorio naturale, utile anche come tonico

Ontano nero che cos’è?

L’ontano nero (Alnus glutinosa) è una pianta arborea, da noi anche nota come alno, onetta e avornu, a seconda delle regioni.

Cresce soprattutto nelle zone boschive con elevato tasso di umidità e si trova ad esempio in Italia nell’area prealpina fino ai 1200 metri di quota. Ha un legno molto utilizzato per produrre oggetti come ad esempio i classici secchielli da sauna finlandese.

Ontano nero a cosa serve

Le proprietà terapeutiche dell’ontano sono note fin dal Medioevo, quando si utilizzavano le foglie per cicatrizzare le ulcere.

Fin dall’antichità, inoltre, l’ontano era noto per la sua capacità di far abbassare la febbre, per cui viene chiamato ancora oggi anche come ‘china nostrana’.

Ai giorni nostri, è conosciuto soprattutto come antinfiammatorio naturale. Inoltre, vanno ricordate anche le sue virtù come tonico naturale, utile per la circolazione sanguigna.

Proprietà curative dell’ontano nero ed origini

Questa pianta arborea si caratterizza per la presenza di sostanze come tannini, lipidi e pigmenti: in particolare se viene  assunto come infuso ricavato dalle sue foglie, le foglie di questa pianta sono in grado di eliminare dal corpo quelle scorie responsabili di stanchezza, febbre, dolori e stati infiammatori generali.

L’ontano nero è noto per le sue proprietà  antinfiammatorie, astringenti e diuretiche; esso svolge anche un’azione stimolante sulla circolazione encefalica e miocardica. Per questo motivo è indicata per potenziare la memoria e la concentrazione.

Grazie alle sue proprietà, inoltre, è utile per combattere raffreddore, gengiviti, tonsilliti e faringiti.

ontano nero proprietà curative - tisane

Ontano nero proprietà curative: dalle foglie di ontano nero si ricavano facilmente tisane e decotti

Le foglie dell’ontano  nero riscaldate vengono spesso utilizzate anche come rimedio per contrastare i sintomi dei reumatismi e dell’artrite.

Ontano nero controindicazioni

Non ci sono particolari controindicazioni sull’assunzione dell’ontano, sebbene sia consigliabile fare attenzione durante la gravidanza e l’allattamento, come in generale per tutte le piante della salute sempre e comunque.

SPECIALE: sai quali piante si possono definire antibiotici naturali?

Utilizzi dell’ontano nero

Vi proponiamo una tisana che utilizza le foglie di questa pianta. Facilissima da preparare e utile per combattere la febbre.

Ricetta di tisana a base di foglie di ontano nero

La tisana di ontano nero può essere  impiegata come un rimedio valido per la sua azione febbrifuga: si possono bollire 30 grammi di foglie di ontano in un litro di acqua, lasciare quindi intiepidire e filtrare.

Si possono assumere diverse dosi al giorno fino alla scomparsa dei sintomi febbrili.

SPECIALE: Bardana, proprietà e utilizzi

Altre guide tematiche

Se vi è interessata questa guida, eccovi anche le proprietà di altre piante della salute da scoprire con anche alcuni libri molto interessanti per eventualmente approfondire:

Come anticipato, per chi volesse approfondire, vi segnaliamo anche queste utili letture:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment