Salute

Tocoferolo: cos’è, a cosa serve e in quali alimenti si trova

Noto anche come vitamina E, è un ottimo alleato per la salute della pelle

Il tocoferolo, più comunemente noto come vitamina E, ha numerose importanti proprietà. Anzitutto è un ottimo antiossidante ed è addirittura un importante strumento di prevenzione contro il cancro.

Tocoferolo: cos’è, a cosa serve e in quali alimenti si trova

Presente in tantissime creme con formula anti-age, rappresenta un validissimo alleato della pelle, mantenendola liscia ed elastica e prevenendo la formazione delle rughe.

Tocoferolo: cos’è

Chiamato anche vitamina E, il tocoferolo, è una vitamina liposolubile, che viene accumulata nel fegato. Quando è necessario, il corpo la rilascia in piccole quantità. Non è quindi necessario assumerlo regolarmente attraverso i cibi.

Sensibile a luce e calore, tende a degradarsi alle alte temperature.

Tocoferolo: a cosa serve

Tra le vitamine, il tocoferolo è la più diffusa.

Ha proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi e favorisce il rinnovo cellulare. Tali caratteristiche lo rendono un importante strumento di prevenzione contro il cancro.

E inoltre, protegge l’organismo dai danni provocati dall’inquinamento e del fumo di sigaretta.

Tocoferolo, proprietà

La vitamina E possiede varie funzioni e proprietà importantissime per la pelle. Viene infatti impiegata spesso in ambito cosmetico come antiossidante e anti-radicalico, come deodorante e nei prodotti solari.

Più precisamente, il tocoferolo è:

  • antiossidante
  • antiage
  • rassodante
  • protettivo

Tocoferolo: benefici

Grazie alle sopra descritte proprietà, il tocoferolo:

  • combatte i radicali liberi
  • protegge le membrane cellulari
  • previene le rughe
  • mantiene la pelle liscia, tonica ed elastica
  • riduce il rischio di patologie cardiovascolari
  • è un prezioso anticoagulante
  • aumenta il livello del colesterolo buono
  • previene il cancro, in particolare quello al colon, alla prostata, al collo dell’utero e all’apparato oro-faringeo
  • protegge l’organismo dai danni dell’inquinamento e del fumo di sigaretta
  • previene l’insorgere del diabete di tipo 1

Tocoferolo nei cosmetici

Il tocoferolo è un ingrediente spesso presente in vari tipi di cosmetici: crema viso, crema corpo, siero antiage, protezione solare etc…

Vediamo quali sono le sue proprietà come ingrediente cosmetico:

  • è un potente antiossidante che contrasta in maniera efficace l’azione dei radicali liberi. Creme o sieri contenenti questo ingrediente permettono di nutrire la pelle, ridurre notevolmente le rughe, donare maggior tono ed elasticità ai tessuti, ed eliminare eventuali inestetismi e rossori
  • svolge un’azione seboregolatrice: per questa sua caratteristica viene impiegato anche per la produzione di shampoo specifici per capelli grassi
  • protegge dai raggi UV evitando scottature, eritemi, melanomi e fotoinvecchiamento. Spesso è presente come ingrediente anche nei prodotti da utilizzare dopo l’esposizione al sole
  • ha proprietà antitrombotiche e vasodilatatrici; in tal senso va ad agire sul microcircolo proteggendo le pareti dei capillari e delle vene varicose

Tocoferolo e pelle

Grazie a tutte le sue proprietà, il tocoferolo è indicato per la salute e il benessere di tutti i tipi di pelle.

In commercio si trovano prodotti cosmetici che lo prevedono tra gli ingredienti, ma è anche possibile aggiungerlo puro nei cosmetici fai da te per applicare la sua azione antirughe, idratante e lenitiva.

Ha infatti azione antiossidante e protegge la pelle dall’azione dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo e dei danni cellulari.

Ma non solo, il tocoferolo ha anche azione antinfiammatoria, molto utile in caso di irritazioni, eritemi, arrossamenti e scottature da sole.

Infine, migliora l’idratazione e l’elasticità della pelle, rinforzando altresì la protezione naturale dell’epidermide.

Vediamo nello specifico come i vari tipi di pelle possono beneficiare dei suoi effetti.

  • Pelle secca: di natura povera di lipidi, trae giovamento da una sostanza altamente nutriente divenendo più morbida e più liscia
  • Pelle matura, in genere con rughe: riassume il tono e l’elasticità perduti a causa del passare del tempo. Questo tipo di pelle viene “riempita” attenuando i segni già presenti
  • Pelle arrossata: trae sollievo e giovamento grazie alle proprietà idratanti, lenitive e nutrienti tipiche della vitamina E. Da usare tutti i giorni ma anche dopo giornate di sole che hanno stressato la pelle

Per beneficiare delle sue proprietà, il tocoferolo lo si può applicare puro sulla pelle oppure all’interno di cosmetici, ad esempio sotto forma di crema.

Tocoferolo: alimenti

È molto diffuso negli alimenti, soprattutto nei frutti oleosi, come olive, noci, mais, arachidi… e nei semi di grano.

È inoltre presente anche nei cereali e nelle verdure a foglia verde.

Piccole quantità sono rilevate nelle frazioni lipidiche di alcuni prodotti di origine animale, come fegato, uova e la materia grassa del latte.

Fabbisogno giornaliero di Tocoferolo

Il fabbisogno medio giornaliero di vitamina E è compreso tra gli 8 e i 10 mg.

Carenza

Generalmente , la carenza di tocoferolo è associata ad una situazione di malnutrizione, e nei soggetti più giovani può provocare difetti di crescita e sviluppo.

Inoltre, la mancanza di vitamina E può essere alla base dell’insorgenza di disturbi al sistema nervoso e problemi al metabolismo.

Una eventuale carenza si manifesta con segni ematologici, neurologici, muscolari ed oftalmologici.

Eccesso

L’eccesso di vitamina E è cosa piuttosto rara. Tuttavia, quando si verifica, può provocare l’innalzamento della pressione sanguigna, pericoloso per chi già soffre di ipertensione, e problemi alla tiroide.

Altre conseguenze possono essere stanchezza diffusa, disturbi digestivi, nausea e vomito.

Tocoferolo, integrazione

Viene consigliata l’integrazione di tocoferolo ai soggetti che presentano una grave carenza, rispettando le indicazioni del medico e dei produttori dei farmaci o integratori scelti.

In genere, l’assunzione di integratori complessi ad azione antiossidante è raccomandata anche ai cosiddetti gruppi considerati “a rischio” di stress ossidativo: fumatori, diabetici, atleti agonisti.

I tocoferoli usati come integratori sono ottenuti:

  • per estrazione da fonti naturali
  • mediante sintesi chimica

Entrambe le tipologie agiscono in maniera simile, ma pare che i primi godano di maggiore attività biologica.

A cosa serve l’integrazione di vitamina E

L’eventuale integrazione di tocoferolo serve a:

  • Vitaminizzare, ossia rendere gli alimenti che normalmente non contengono vitamine portatori di vitamine
  • Ricostruire, per compensare la perdita di vitamine durante il trattamento del cibo
  • Fortificare, per garantire adeguate vitamine
  • Standardizzare, ovvero fortificare un prodotto nei confronti di uno standard all’interno della sua classe

Tocoferolo puro e tocoferolo acetato

Spesso presente nella formulazione di creme anti-age, il tocoferolo viene menzionato nell’INCI dei prodotti come “Tocopherol” o “Tocopheryl Acetate”.

Vediamo quali sono le differenze tra questi due prodotti.

Tocoferolo puro

La materia prima pura è simile al miele, sia per consistenza (è piuttosto appiccicoso), che per il colore (bruno chiaro o giallo scuro).

Ecco quali sono i suoi vantaggi:

  • ha un maggior potere antiossidante
  • lo si può utilizzare direttamente sulla pelle usufruendo al 100% delle sue proprietà (nei cosmetici le quantità sono piuttosto basse)
  • se ne può aggiungere qualche goccia alle creme ‘fai da te’ o nella crema idratante (viso o corpo) utilizzata abitualmente
  • in caso di pelle molto secca lo si può provare puro

tocoferolo

Tocoferolo acetato

Indicato nell’INCI come Tocopheryl Acetate, si tratta dell’estere acetico dell’alfa tocoferolo e, a differenza del tocoferolo, è idrosolubile.

Si trasforma in tocoferolo dopo che è stato assorbito dalla pelle.

Di origine sintetica, ha un potere antiossidante minore rispetto al tocoferolo naturale ma ha un costo inferiore.

Dove si compra

Il tocoferolo, sia puro che acetato, si acquista in farmacia e nei negozi online.

Lo si trova sia come olio che nella versione in capsule. Può essere applicato puro, direttamente sulla pelle, o aggiunto in gocce al prodotto già di uso abituale.

Controindicazioni

Non presenta particolari controindicazioni. Può essere usato indistintamente da adulti, anziani, bambini e donne in gravidanza. Molto difficilmente provoca allergia.

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close