Salute

Cloruro di magnesio, proprietà e benefici e utilizzi per la salute di questo composto salino

Dove trovarlo e perché è utile per il nostro organismo

Il cloruro di magnesio è un composto inorganico fondamentale della salute umana. Si tratta di un sale inorganico composto da magnesio e cloro. Se utilizzato nelle giuste dosi, può apportare notevoli benefici a corpo e psiche: dal trattamento delle emorroidi alle malattie cardiache, dalla depressione al colesterolo.

Cloruro di magnesio, proprietà e benefici e utilizzi per la salute di questo composto salino

Scoprite tutti i benefici, le controindicazioni e le modalità di utilizzo degli integratori alimentari che lo contengono.

Che cos’è il cloruro di magnesio

Si tratta di un composto inorganico che viene utilizzato soprattutto per ottenere il magnesio e il titanio metallico. Conosciuto nell’industria tessile e cementifera, è anche un additivo alimentare regolatore di acidità ed esaltatore di sapidità.

A scoprire la sua efficacia fu un medico e anatomista francese, Pierre Delbet, che lo utilizzava durante la Prima Guerra Mondiale per curare gastroenterite, broncopolmonite, influenza, e persino ascessi e foruncoli.

MgCL è la sua formula chimica, una delle forme del magnesio, un minerale coinvolto in centinaia di meccanismi fisiologici.

Che differenza c’è tra il magnesio e il cloruro di magnesio

Attenzione a non confondere il cloruro di magnesio con il magnesio: il primo è un composto, il secondo un elemento.

La differenza è il cloro, che viene aggiunto al magnesio per renderlo più biodisponibile. Più scientificamente, il cloruro di magnesio è un composto ionico molto solubile in acqua.  Lo ritroviamo ad esempio nella salamoia e nell’acqua di mare.

Di quanto cloruro di magnesio al giorno abbiamo bisogno

Nel nostro organismo è presente nella quantità di 25 gr, di cui il 60% va a concentrarsi per lo più nelle ossa.

Negli stati di carenza di magnesio il corpo si attiva per compensare lo squilibrio, prelevandolo dalle zone in cui è maggiormente concentrato.

Si tratta di una situazione molto diffusa: oltre l’80% della popolazione adulta ne soffre. I sintomi più noti sono la stanchezza, il rallentamento del sistema immunitario, i ripetuti crampi ed il formicolio.

Molti cibi ricchi di magnesio possono aiutare ad integrarlo, e lo ritroviamo anche nella stessa acqua del mare. Il nostro corpo ha bisogno di assumere un integratore solo nel caso sia presente una limitata quantità rispetto al livello fisiologico e la dieta non sia sufficiente ad integrarlo.

A seconda delle condizioni fisiche, la quantità sufficiente al giorno è:

  • fino a 280 mg per i bambini sotto i 12 anni
  • 420 mg per gli uomini
  • 370 mg per le donne
  • 400 mg in per le donne in gravidanza o in allattamento

Deve essere assunto disciolto in 1 bicchiere d’acqua (125 ml circa) fino a 8 volte al giorno (per raggiungere 1 litro) in base agli effetti che si vogliono ottenere.

A cosa serve il cloruro di magnesio

Esso agisce come un integratore del magnesio, un minerale molto importante per muscoli e reni. In Italia si trova in cristalli, che possono essere disciolti facilmente in acqua.

Una sua carenza può inasprire malattie e sintomatologie già esistenti. Come crampi, ipertensione, tremori, e sindrome premestruale. Con il cloruro di magnesio si possono scongiurare le conseguenze provocate da un’eventuale insufficienza di magnesio, ed in più trattare alcune patologie.

Prima di assumerlo però, vi consigliamo di consultare, come sempre, il vostro medico curante. Le dosi variano infatti con l’età e i disturbi da trattare.

Quali sono i benefici del cloruro di magnesio

Sono numerosi i benefici derivati dall’assunzione di questo composto, ecco perchè spesso viene indicato come integratore in situazioni specifiche. Agisce sugli enzimi implicati nel metabolismo dei lipidi ed ha un ruolo molto importante nella regolazione della temperatura corporea. Pensate che addirittura in Cina viene aggiunto al latte per i neonati.

Vediamo quindi quali sono i vantaggi legati alla sua assunzione.

  • Energizzante. Per combattere la stanchezza primaverile un vero toccasana. Funge da tonico e migliora la concentrazione e la lucidità, stimolando le funzioni cerebrali.
  • Alleato delle donne. Non tutte le donne sanno che assumere questo integratore aiuta a contrastare l’insorgenza della osteoporosi. Difatti favorisce l’assimilazione del calcio nelle ossa e rinforza le articolazioni. Inoltre, attenua i sintomi della sindrome premestruale, stimolando la regolazione ormonale.
  • Aiuta il cuore. Riduce la possibilità di sviluppare malattie a livello cardiovascolare ed è un rimedio utile nei casi di ipertensione. Infatti aiuta a pulire le arterie, allontanando atreriosclerosi e malattie cardiache in genere.
  • Combatte la disidratazione. Durante il caldo torrido estivo, aiuta a reintegrare i sali, evitando i sintomi della disidratazione, quali nausea, vomito, sudorazione eccessiva.
  • Antinfiammatorio del cavo orale. Efficace rimedio casalingo per combattere il raffreddore e delle infiammazioni alla gola. Viene impiegato anche per il trattamento dell’asma.
  • Utile per lo sportivo. Gli atleti possono ricavarne dei benefici che riguardano la tonificazione e la prevenzione delle lesioni muscolari dovute ad affaticamento. Per questo viene spesso consumato dagli sportivi.
  • Riattiva gli organi. Va a stimolare diversi organi implicati in importanti processi dell’organismo. Uno di questi ad esempio è la riattivazione dei reni per eliminare l’acido urico.
  • Migliora l’umore, è antistress e antidepressivo. Interviene per sedare i nervi, migliorando il tono dell’umore. E sembra che aiuti a calmare l’ansia e la depressione.
  • Problemi alla prostata. Sarebbe anche in grado di tenere sotto controllo i disturbi della prostata e agire in funzione preventiva contro il tumore a questo organo.
  • Previene la formazione di calcoli renali. Purifica il sangue, permettendo a reni e cuori di funzionare a dovere.
  • Antitumorale. Sembra avere un’azione  di prevenzione del cancro del colon-retto.
  • Contro le emorroidi. È molto efficace nel combattere stipsi, vomito e coliti. Pertanto può essere utilizzato per prevenire la formazione delle emorroidi.
  • Rafforza inoltre il sistema immunitario.

Cloruro di magnesio: in quali cibi si trova?

Questo micronutriente si integra facilmente grazie a diversi cibi che assumiamo quotidianamente. Lo ritroviamo infatti in alcuni legumi, come i fagioli, nei cereali integrali, nella soia e nel tofu, e nel cacao. Ne è ricchissima anche l’alga detta lattuga di mare.

L’industria alimentare inoltre lo utilizza spesso in qualità di additivo (codice E511), ma anche come rassodante e agglomerante, regolatore di acidità, esaltatore di sapidità.

Cloruro di magnesio per i capelli

All’inizio del XX secolo un chirurgo francese, il professor Pierre Delbet, dimostrò che i capelli bianchi contengono meno magnesio rispetto a quelli ancora del loro colore naturale.

Per rallentare l’incanutimento naturale si può applicare una soluzione di acqua e cloruro di magnesio (da 20 g/l) da strofinare su capelli e cuoio capelluto la mattina. inoltre, è consigliato berne 1 bicchiere al giorno per due volte al dì. I risultati saranno visibili 6 mesi dopo. Tuttavia, è da notare che dopo l’interruzione del trattamento, i capelli tornano allo stato precedente in pochi giorni.

Inoltre, il magnesio può fermare la caduta dei capelli durante un periodo di stress intenso. Contemporaneamente, attiverà la vitamina B, fondamentale per stimolare la produzione di cheratina,  componente principale dei capelli.

Cloruro di magnesio per la pelle

Il cloruro di magnesio si trova in molti dopobarba naturali e scrub. Viene generalmente utilizzato per rafforzare le unghie fragili, combattere l’acne e la stanchezza alle gambe. Ma anche per il trattamento dei capelli grassi.

Agendo sui radicali liberi e favorendo la rigenerazione cellulare, sembra essere in grado di impedire il formarsi di tumori e verruche e di curare il fuoco di Sant’Antonio.

Usi alternativi del cloruro di magnesio

Oltre all’utilizzo in qualità di integratore, viene impiegato anche in altri settori. Sapevate ad esempio che è il classico sale che viene gettato d’inverno sulle strade per evitare il gelo?

Rientra inoltre tra i componenti impiegati per la purificazione delle acque, la preparazione del cemento, la lavorazione di carta e tessuti. Farmaci e cosmetici spesso lo elencano tra gli ingredienti di composizione. Inoltre riesce ad assorbire l’umidità.

Infine, è usato per la cura della rabbia negli animali della fattoria e per neutralizzare il veleno in caso di morsi di vipera.

Cloruro di magnesio per la casa

Viene considerato utile anche per nutrire orto e giardino. Per utilizzarlo, è sufficiente diluirlo abbondantemente con acqua.

Conosciuto anche come nigari, è il caglio più comunemente utilizzato per la preparazione del tofu in casa. Appare anche nelle ricette home made della ricotta di mandorle, del pane e del paneer, un formaggio fresco del sud-est asiatico.

Come e quando assumere il cloruro di magnesio

Generalmente, viene somministrato per via orale anche se, in determinate circostanze, può essere inoculato in vena o con iniezione intramuscolare. Venduto come integratore sotto forma di compresse, ha dosi indicate sulla confezione, ma si consiglia di non eccedere. In ogni caso è sempre buona norma rivolgersi al proprio medico di famiglia.

Spesso se ne consiglia un consumo preventivo, ma anche questo va valutato con il proprio medico.

Se è un bambino a dover iniziare il trattamento, aggiungete dello zucchero o del succo di limone alla soluzione di acqua e cloruro. Ne allevierete il sapore amarognolo.

Ha un effetto generale sull’equilibrio interno e per questo viene spesso utilizzato per curare contemporaneamente diversi problemi minori: calma lo stress, favorisce il sonno, favorisce il transito intestinale, limita l’acne, ma non eccedete le 3 settimane.

Dove trovare il cloruro di magnesio

Può essere acquistato in farmacia e online: è disponibile in bustine da 20 gr facili da usare, diluendolo in acqua.

I negozi di prodotti biologici e salutistici vendono anche il nigari, un sale marino giapponese contenente l’80% di cloruro di magnesio. Si tratta di una buona alternativa naturale, ma assicuratevi di aumentare il dosaggio (3 cucchiai per 1 l d’acqua). E fate attenzione perchè teme l’umidità.

Giorgini Dr Martino MAGNESIO CLORURO pastiglie - 90 g
Prezzi aggiornati il 5-12-2022 alle 10:02 PM.

Come preparare in casa l’acqua di magnesio

Tuttavia questo integratore può essere comodamente preparato a casa. Ecco gli ingredienti:

  • 30 gr di cloruro di magnesio cristallizzato
  • 1 l di acqua

Preparazione. Portate l’acqua a bollore e poi lasciate che si raffreddi. Versatela in una bottiglia di vetro e aggiungete il cloruro di magnesio. Mescolate utilizzando un cucchiaio di legno e poi chiudete per bene con il tappo.

Effetti collaterali del cloruro

Nonostante tutti questi benefici, non bisogna mai superare le dosi consigliate, altrimenti si rischia di andare incontro a diverse problematiche.

I sintomi tipici di un sovra-dosaggio sono nausea, diarrea, nausea e mal di stomaco. Nei casi più gravi, soprattutto se la persona soffre di problemi renali, si può verificare una condizione di ipermagnesemia. Questa comporta debolezza, aritmie, difficoltà respiratorie e ipotensione, probabilità di sviluppare un infarto.

Controindicazioni del cloruro di magnesio

Il magnesio è normalmente innocuo per l’uomo, ma se assunto in dosi eccessive, può provocare nausea, diarrea e mal di stomaco.

L’ipermagnesemia può apportare conseguenze anche molto più gravi, come scompensi cardiaci e respiratori. Pertanto il suo sale non va preso da chi soffra di insufficienza renale.

Questa sostanza è assorbita facilmente dall’organismo. Non dà assuefazione, ma può presentare interazioni con i farmaci fitoterapici o omeopatici. Per questo si consiglia di attendere almeno 10 minuti prima di assumerlo.

 

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button