Bellezza

Fiori di calendula: 4 ricette di bellezza da fare a casa

Fiori di calendula: scopriamo 4 ricette di bellezza e fitoterapia che potete fare anche a casa a base di calendula

I fiori di calendula, con le loro meravigliose tinte gialle e arancione brillante, non solo fanno risplendere i giardini d’estate, ma sono anche dei preziosissimi alleati per la bellezza e il benessere di tutto il corpo.

Fiori di calendula: 4 ricette di bellezza da fare a casa

Abbiamo già avuto modo di esaminare le tante proprietà curative della calendula, ora vediamo come trasformare queste virtù in 4 semplici ricette da fare in casa con pochi ingredienti.

Leggi anche: Come curare la pelle con ingredienti naturali 

Tisana ai fiori di calendula.

Per prepararla occorrerà una manciata di fiori di calendula essiccati. Se il periodo è quello giusto (inizio estate – autunno inoltrato) raccogliere qualche fiore ed essiccarlo in casa non sarà difficile.

  • Posizionate i fiori interi in un luogo riparato e ombreggiato e dopo un paio di giorni i petali cominceranno a seccare e staccarsi spontaneamente.
  • In alternativa è possibile acquistare in erboristeria dei preparati già pronti, nella maggior parte dei quali, però, la calendula è mischiata con altre piante.

Nella scelta del filtro giusto, si tenga presente che i soli fiori di calendula svolgono un’efficace azione rinforzante per il sistema immunitario e sono un vero toccasana in caso di mal di testa o disturbi del sonno. Vi occorrono:

  • 1 manciata di petali di calendula essiccati
  • 1 tazza di acqua

Preparazione.

  • Mettete direttamente nella tazza i petali di calendula essiccati e versatevi l’acqua già calda, coprite e lasciate in infusione per almeno 10 minuti.
  • Filtrate con un colino e bevete la tisana ancora calda.
  • Per ottenere un preparato misto che arricchisca la vostra tisana e ne amplifichi i benefici, aggiungete un po’ di menta piperita, melissa, fiori di tiglio, camomilla e malva.
tisana alla calendula
Bellezza e fitoterapia: 4 ricette con la calendula da fare a casa

Pomata alla calendula. In caso di piccole ferite, lacerazioni o contusioni, la pomata alla calendula è senz’altro un rimedio naturale molto efficace.

Prepararla in casa è davvero semplice e divertente. A differenza della tisana, per realizzare questa ricetta avrete bisogno di:

  • 30 gr di petali di calendula freschi, preferibilmente appena colti
  • 100 gr di lanolina (cera di lana, la trovate in farmacia)
  • 1 tazza d’acqua

Preparazione.

  • Versate in una pentola l’acqua e i petali e lasciate cuocere a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto finché l’acqua non sarà quasi del tutto evaporata.
  • A questo punto aggiungete la lanolina continuando a mescolare bene.
  • Raggiunta una consistenza soffice e omogenea il composto è pronto per essere trasferito in un canovaccio di cotone. Avvolgetelo, lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi strizzate energicamente.

La vostra pomata alla calendula fatta in casa è pronta per essere utilizzata e conservata in un contenitore di vetro richiudibile ermeticamente. Semplice, no?!

Fiori di calendula - pomata calendula
Fiori di calendula: la ricetta della pomata con la calendula

Leggi anche: Pulizia del viso con la camomilla

Olio alla calendula. Grazie ai suoi innumerevoli principi attivi, l’olio di calendula cura, lenisce e protegge la pelle in profondità. Anche in questo caso la preparazione non richiederà molto tempo né ingredienti ‘introvabili’. Avrete infatti bisogno di:

  • 2 manciate di fiori freschi di calendula
  • olio d’oliva per riempire un barattolo
  • qualche filtro per caffè

Preparazione.

  • Riponete i petali in un barattolo di vetro con coperchio a vite e lasciate seccare leggermente per un paio di ore.
  • Versate sopra l’olio d’oliva fino a coprirli completamente, chiudete il barattolo e fate riposare la miscela per 2-3 settimane.

Trascorso questo periodo, filtrate il tutto con un filtro per caffè e travasate in un contenitore di vetro scuro in modo che il vostro olio naturale alla calendula si conservi a lungo e meglio, trattenendo al suo interno tutte le proprietà benefiche e il profumo che lo contraddistingue.

calendula fiori
Ecco i fiori di calendula essiccati

Sali da bagno alla calendula. Cosa c’è di meglio di un bel bagno caldo, profumato e rilassante all’aroma di calendula?

Preparare i sali da bagno fai da te con i fiori essiccati della pianta è davvero un gioco da ragazzi da trasformare in un’originale idea-regalo per parenti e amici. Per produrre i vostri sali occorreranno:100 gr di sale grosso (o sale marino)

  • 2 cucchiai di colore giallo di tagete
  • 5 gocce di essenza di limone (facoltativo)
  • 2 cucchiai di fiori di calendula essiccati

Preparazione.

  • In una terrina mescolate il sale con il colore ‘giallo di tagete’ e lasciate seccare per qualche ora avendo cura di mescolare di tanto in tanto.
  • Unite al composto i petali di calendula e l’essenza di limone e il gioco è fatto!

Ricordate che il colore giallo di tagete si può creare facilmente in casa facendo cuocere una tazza di petali di tagete in un pentolino pieno d’acqua.

Filtrando il tutto e conservando in frigorifero in un contenitore di vetro a chiusura ermetica, il colore di tagete si mantiene vivo e brillante per molto tempo ed è perfetto per decorare, dipingere su carta, colorare saponette e sali da bagno.

Calendula (Calendula Fiori) Concentrata Intensità Max 1:1 50ml Tintura Non Alcolica

Prezzo:EUR 11,59
Secchi Calendula Petali - 500g
Prezzo:EUR 23,95
Fiori Di Calendula (Calendula) In Polvere 25g
Fiori Di Calendula (Calendula) In Polvere 25g
Prezzo:EUR 6,75
Ecco altri approfondimenti sul mondo dei fiori:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button