Alimenti

Achacha: proprietà, benefici e utilizzi di questo frutto tropicale

Alcune caratteristiche che rendono unico questo frutto proveniente dall'Amazzonia

Oggi andremo alla scoperta dell’achacha, un frutto tropicale proveniente dalla regione amazzonica compresa in Bolivia. Caratterizzato da una combinazione unica di sapori aciduli e dolci, simili al litchi e al mango o anche al melone, l’Achacha si distingue tra i frutti tropicali per la sua ricca storia e il suo robusto profilo nutrizionale.

Achacha: proprietà, benefici e utilizzi di questo frutto tropicale

Sono numerose le proprietà della achacha o garcinia humilis, custodite nelle tradizioni popolari, che fanno di questo frutto un vero toccasana. A seconda delle varietà e dei luoghi di origine, poi, è conosciuta per diversi utilizzi e virtù. Scopriamo i dettagli essenziali su questo frutto molto particolare.

Sono numerose le proprietà della achacha o garcinia humilis, custodite nelle tradizioni popolari, che fanno di questo frutto un vero toccasana. A seconda delle varietà e dei luoghi di origine, poi, è conosciuta per diversi utilizzi e virtù.

Origini e diffusione dell’achacha

Il frutto dell’achacha, noto scientificamente come Garcinia humilis, è stato una parte integrante della dieta e della cultura delle popolazioni indigene dell’Amazzonia. Apprezzato non solo per il suo sapore delizioso ma anche per le sue virtù nutrizionali, era tradizionalmente consumato fresco o utilizzato in bevande e preparazioni mediche locali.

La seconda metà del XX secolo ha visto la diffusione dell’achacha oltre i confini della Bolivia. La sua coltivazione si è da espansa ad altre zone con climi tropicali, tra cui la regione settentrionale del Quensland in Australia, dove si è adattata bene e ha guadagnato una discreta popolarità. Ma anche in Europa meridionale e Medio Oriente sono presenti coltivazioni di questo frutto.

Proprietà dell’Achacha

Con la sua buccia arancione e la sua forma distintiva, l’achacha può risultare tanto vistosa quanto deliziosa.

Tagliando il frutto si rivela una polpa traslucida che racchiude piccoli semi edibili. Il sapore dell’Achacha è una miscela armoniosa di acidulo e dolce. La sua polpa succosa offre un’esplosione rinfrescante di sapori tropicali, amata dai cultori di esperienze culinarie esotiche.

Questo frutto tropicale vanta una ricchezza di benefici nutrizionali e per la salute che lo rendono una scelta eccezionale tra i frutti esotici. La polpa non è solo rinfrescante ma anche densa di una varietà di nutrienti essenziali. Ricco di vitamina C, l’achacha è un’eccellente fonte di antiossidanti, utile nella prevenzione dello stress ossidativo e nel potenziamento del sistema immunitario.

achacha

Il suo profilo a basso contenuto calorico, unito all’alto contenuto di fibre, promuove la salute digestiva mentre aiuta nella gestione del peso aumentando la sensazione di sazietà dopo i pasti.

Il frutto contiene anche livelli non disprezzabili di potassio, cruciale per mantenere la salute cardiovascolare e regolare la pressione sanguigna. La presenza di folato nell’Achacha supporta le funzioni metaboliche e contribuisce alla produzione e riparazione del DNA, rendendolo particolarmente benefico durante la gravidanza per lo sviluppo fetale.

Inoltre, le proprietà antinfiammatorie dell’Achacha possono aiutare a ridurre il rischio di malattie croniche, offrendo un approccio olistico alla salute che attira coloro che mirano a mantenere una dieta bilanciata e nutriente.

Perché l’achacha è ottima come bibita

Si può frullare la buccia del frutto con acqua e filtrarla, per ricavarne un’ottima bibita rinfrescante da gustare fredda o ghiacciata o mangiare la polpa fresca accompagnandola al gelato o in una macedonia o persino nei drink frizzanti come snack apericena.

proprietà achacha o garcinia humilis
Proprietà achacha: Scoprite tutte le proprietà di questo frutto tropicale simile al melone

I benefici dell’achacha

Il consumo regolare di Achacha può portare a numerosi benefici per la salute.

Ecco alcuni dei principali vantaggi del consumo di questo frutto tropicale:

  • Aiuta a combattere lo stress ossidativo essendo ricco di antiossidanti. Contribuisce inoltra a prevenire i danni cellulari, riducendo il rischio di malattie croniche.
  • Potenzia il sistema immunitario: l’alto contenuto di vitamina C migliora la capacità del sistema immunitario di combattere infezioni e malattie.
  • Promuove la salute digestiva: le fibre dietetiche nell’achacha aiutano la digestione e mantengono regolari i movimenti intestinali.
  • Supporta la salute cardiovascolare: il potassio nell’achacha aiuta a regolare la pressione sanguigna e supporta la salute generale del cuore.
  • Aiuta a gestire efficacemente il peso corporeo: avendo poche calorie ed essendo ricco in fibre, può aiutare a controllare l’appetito e ridurre l’assunzione complessiva di calorie.
  • Proprietà antinfiammatorie: aiuta a ridurre l’infiammazione nel corpo, abbassando potenzialmente il rischio di condizioni legate all’infiammazione.
  • Utile per la salute della pelle: la vitamina C e gli antiossidanti contribuiscono alla salute della pelle promuovendo la sintesi del collagene e proteggendo dai danni UV.

Una ricetta con l’achacha

Ecco una ricetta semplice ma deliziosa che mette in risalto il sapore di questo frutto, l’insalata esotica con achacha e gamberetti. Un piatto leggero ma ricco di sapore, perfetto per un pranzo estivo o come antipasto raffinato.

Ingredienti:

  • 200 grammi di gamberetti freschi, sgusciati e puliti
  • 150 grammi di polpa di achacha, tagliata a pezzetti
  • un avocado maturo, tagliato a cubetti
  • 1 mango maturo, tagliato a cubetti
  • un peperone rosso, tagliato a striscioline sottili
  • 1 cipolla rossa piccola, affettata finemente
  • un pugno di foglie di coriandolo fresco, tritato
  • succo di 2 lime
  • olio extravergine di oliva
  • aale e pepe nero macinato fresco, a gusto
  • un pizzico di peperoncino in polvere (opzionale)

Istruzioni:

  • Preparate i gamberetti: in una padella, scaldate un filo d’olio e cuoci i gamberetti fino a che non sono rosa e completamente cotti, circa 2-3 minuti per lato. Lasciateli raffreddare.
  • Preparate l’insalata: in una grande ciotola, combinate i gamberetti raffreddati, la polpa di Achacha, i cubetti di avocado, i cubetti di mango, le striscioline di peperone rosso e la cipolla rossa affettata.
  • Condite: aggiungete il succo di lime, un generoso filo di olio extravergine di oliva, sale, pepe e peperoncino in polvere a piacere. Mescolate delicatamente per unire tutti gli ingredienti senza rompere i pezzi di frutta.
  • Rifinite e servite in tavola: cospargete il coriandolo fresco tritato sull’insalata prima di servire. Questa aggiunta non solo aggiunge un tocco di freschezza, ma anche un piacevole contrasto di colori.

Questa insalata è ideale servita fredda, magari accompagnata da un bicchiere di vino bianco fresco o una bevanda analcolica aromatizzata al lime.

Qualche approfondimento

Se ti è piaciuto questo articolo sulle proprietà achacha, potrebbero interessarti anche le proprietà di questi frutti tropicali:

Rossella Vignoli

Fondatrice e responsabile editoriale, è esperta di bioedilizia, design sostenibile e sistemi di efficienza energetica, essendo un architetto e da sempre interessata al tema della sostenibilità. Pratica con passione Hatha yoga, ed ha approfondito vari aspetti dello yoga. Inoltre, è appassionata di medicina dolce e terapie alternative. Dopo la nascita dei figli ha sentito l’esigenza di un sito come tuttogreen.it per dare delle risposte alla domanda “Che mondo stiamo lasciando ai nostri figli?”. Si occupa anche del sito in francese toutvert.fr, e di designandmore.it, un magazine di stile e design internazionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio