Ricetta dei waffel alla crema: ingredienti e preparazione

di Rossella del 28 luglio 2017

Eccovi tutti gli ingredienti e la preparazione della ricetta dei waffel alla crema, diventati un dolce tipico della tradizione americana, ma che ha origini europee.

Essendo presente il burro e le uova, i waffel non sono adatti ai vegani. E' comunque una ricetta adatta per i vegetariani.  La forma a rombi in rilievo è data dalla piastra su cui viene cotta. Possono essere arricchiti da diversi tipi di topping, dal classico caramello, allo sciroppo d'acero o anche la melassa, dalla marmellata al cioccolato. 

Potete gustarlo come preferite, anche con il gelato alla crema o alla vaniglia, meglio se con una spolverata di cannella. Eccovi gli ingredienti e come farli a casa. Ricordate che dovete comunque dotarvi di una piastra apposita, che si trova in vari negozi di casalinghi, oppure optare per un padellino, meglio se di ghisa, o antiaderente, che però non vi darà i caratteristici riquadri. 

La ricetta che vi diamo è la versione vegetariana in cui il burro è sostituito con la crema di nocciole, o di arachidi, se preferite. Quest'ultima conferisce un leggero retrogusto di burro d'arachidi che non è affatto male, ma allora vi consigliamo di eliminare la cannella.

5 su 1 voto
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 30 minuti
Dosi per 4 persone (3 waffel a testa)
Calorie 296 kcal

Ingredienti per waffel alla crema

  • 500 grammi di farina 00
  • 250 grammi di crema di nocciole o di arachidi
  • 400 grammi di zucchero semolato
  • 5 di uova
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 50 grammi di margarina o olio di semi

Preparazione

  1. Ecco come preparare i waffel. Per prima cosa setacciate la farina e aggiungete anche un pizzico di sale. Preparate la crema di nocciole (o di arachidi) passando al mix 250 gr di nocciole (o arachidi) sgusciate e tostate in un padellino senz'olio per alcuni minuti; dovete ottenere una crema densa perché gli oli contenuti nelle nocciole si liberano con il calore del mixer.

  2. Sbattete lo zucchero con i tuorli d'uovo finché la crema sarà omogenea e lo zucchero si sarà sciolto. A questo punto potete aggiungere la crema e la cannella e continuare a lavorare l'impasto.

  3. Separatamente montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli al composto aiutandovi con la spatola di gomma e con un movimento dal basso verso l'alto.

  4. Spalmate le piastre della cialdiera per waffel con un po' di burro vegetale o olio di nocciole per non fare attaccare la pasta oppure usate un padellino unto. Fate riscaldare bene e versate il composto poco alla volta, per ottenere la grandezza desiderata. Girate dopo 2 minuti circa e cuocete dall'altra parte.

  5. Lasciatele raffreddare leggermente le cialde e servitele tiepide aggiungendo crema, gelato ma anche una farcitura di fragole o altra frutta fresca, come in questa bellissima fotografia.

Buon appetito e… diteci se vi sono piaciuti nei commenti!

Waffel, Waffles o Gauffres?

La domanda che fanno tutti. Questi dolci sono conosciuti in Olanda come waffel, ma sono popolari anche in Belgio, dove sono noti come gauffres. Rappresentano un dolce tipico di questi Paesi, ma che successivamente nel tempo è diventato caratteristico della cucina inglese e di conseguenza della tradizione americana (dove hanno preso il nome di waffle).

Il waffel alla fine altro non è che una sorta di cialda a base di burro e zucchero che può essere poi ricoperta di zucchero a velo oppure farcita in mille modi, con marmellata o crema oppure gelato.

Ricetta dei Waffel alla crema

Ricetta dei waffel alla crema: potete aggiungere fragole o gelato come farcitura, a vostro piacimento

L’ALTRA RICETTA: come preparare gli scones, anche in versione vegan!

La curiosità: l’origine dei waffel ha radici nel Medioevo. In quest’epoca erano venduti davanti ai portoni delle chiese, quando la congregazione prendeva la via di casa una volta finita la messa. Si trattava quindi di un cibo festivo, caratteristica che sopravvive anche oggi, quando vediamo i waffel venduti nelle fiere o nei mercatini. All’epoca, per dare un risvolto religioso al dolcetto, veniva spesso impressa un’immagine di stemmi religiosi o di santi venerati nel cristianesimo.

waffels

I waffel possono essere arricchiti da diversi tipi di topping, dal classico caramello, allo sciroppo d’acero o anche la melassa, dalla marmellata, al cioccolato. Potete gustarlo come preferite, anche con il gelato alla crema o alla vaniglia, meglio se con una spolverata di cannella.

Le altre ricette di dolci di Tuttogreen

Vi è piaciuta questa ricetta dei waffel? Eccovi anche altre ricette di dolci e creme che vi piaceranno sicuramente…

Scopri anche le migliori piastre per waffel in commercio:

Dolci e salute, approfondisci anche con:

Outbrain

{ 2 comments… read them below or add one }

Andreina Baffi gennaio 22, 2017 alle 4:12 pm

Fantastici! Ma c’è un modo di farli anche senza piastra?

Rispondi

alice settembre 14, 2016 alle 1:32 pm

ciao, c’è un’alternativa senza uova e senza burro? grazieeeee, ciao alice

Rispondi

Leave a Comment