Alimenti

Zucchero Demerara: una varietà di zucchero di canna

Caratteristiche, odore, sapore e consigli per usarlo al meglio

Sempre più persone scelgono di usare lo zucchero di canna al posto di quello bianco raffinato. Ma forse non tutti sanno che esistono molte varietà di questo zucchero. In questo articolo andremo a conoscerne da vicino una in particolare: lo zucchero demerara.

Zucchero Demerara: una varietà di zucchero di canna

Che cos’è lo zucchero Demerara

Si tratta di una tipologia di zucchero di canna piuttosto diffusa e parecchio pregiata, dal momento che questo dolcificante derivatod alla canna da zucchero ha diverse varoetà, come ad esempio il Muscovado..

Il particolare nome deriva dalla regione sudamericana chiamata Demerara, dove cresce questa particolare qualità di canna da zucchero. Ed è caratterizzato da

  • cristalli di grana medio-grossa
  • colore ambrato-dorato
  • essere grezzo, perchè non è sottoposto a raffinazione
  • aroma intenso con un retrogusto caramellato

Ottimo sostituto del normale zucchero bianco, è indicato anche per addolcire impasti di dolci e come decorazione finale.

Dove ha origine lo zucchero Demerara

In Italia, tra le diverse varietà di zucchero di canna, il più diffuso è proprio il Demerara, il cui nome deriva da una regione sudamericana della Guyana, dove viene prodotto. Questa zona è rinomata anche per la produzione di rum.

Zucchero Demerara

Come si ottiene il Demerara

La canna da zucchero è una varietà di piante tropicali appartenenti alla famiglia delle Poaceae, diffusa principalmente nelle regioni tropicali del Centro e Sud America.

Lo zucchero si ottiene dalla bollitura del succo ricavato dalla canna mediante tagli del fusto. Una produzione quindi assolutamente naturale, che non prevede alcun tipo di trattamento chimico.

La varietà di Demerara è ottenuta dal succo della canna concentrato tramite evaporazione dell’acqua, e successiva cristallizzazione.

Caratteristiche dello zucchero Demerara

Questo dolcificante naturale è caratterizzato da cristalli di grana grossa, dal colore ambrato piuttosto scuro.

L’aspetto dei cristalli è brillante, e questa caratteristica lo rende ideale per la decorazione finale di torte, dolcetti e biscotti.

Che sapore ha il Demerara

Il suo gusto è molto intenso, avvolgente e inconfondibile. Piuttosto dolce, presenta un leggero sentore di miele, con sfumature che richiamano il caramello. Il sapore finale non va a coprire gli aromi degli altri ingredienti; per questo rappresenta una valida alternativa allo zucchero bianco.

Valori nutrizionali del Demerara

100 grammi di Demerara apportano circa 400 kCal, costituite quasi principalmente da carboidrati (99 gr), di cui quasi totalmente zuccheri (93 gr).

È un dolcificante naturale ricco di vitamine, oligo alimenti e sali minerali, soprattutto calcio, zinco e magnesio.

Quali sono le proprietà del Demerara

Ha meno calorie rispetto al classico zucchero bianco raffinato. Inoltre, è ricco di vitamine e sali minerali, quali calcio, potassio, fluoro, fosforo, zinco e magnesio.

Ne consegue che è una delle alternative allo zucchero per chi sta seguendo una dieta dimagrante ipocalorica.

Zucchero Demerara

Utilizzi dello zucchero Demerara

È un valido sostituto del comune zucchero bianco. Può quindi essere utilizzato per dolcificare bevande calde, come tè, caffè, infusi e tisane, così come le bibite fredde, quali succhi di frutta ed estratti.

Inoltre, è indicato anche per addolcire qualsiasi tipo di ricetta o preparazione, dagli impasti per dolci ai cocktail, alle macedonie, perché conferisce una particolare nota aromatica quasi di liquirizia, intensa e decisa.

I cristalli a grana grossa lo rendono indicato per decorare biscotti e dolci.

Dove si compra il Demerara

Questo particolare tipo di zucchero di canna si trova nei supermercati più grandi e ben riforniti e nei negozi che vendono prodotti naturali biologici. Ovviamente lo si trova anche on-line su store come Amazon o siti specializzati.

Eridania Zucchero Demerara - 5 pezzi da 500 g [2500 g]
compra su amazon
Prezzi aggiornati il 20-06-2024 alle 9:01 PM.

Consigli per la conservazione

Il prodotto va conservato in luogo fresco e asciutto, meglio se al riparo dalla luce diretta del sole.

Ricetta con lo zucchero Demerara: la torta di datteri, pistacchi e arance

  • Vi serve uno stampo da plumcake:40 gr di pistacchi
  • 90 gr di farina 00
  • 60 gr di farina di castagne
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci in polvere
  • 60 gr di zucchero di canna Demerara
  • i semi di 3 baccelli di cardamomo pestati in polvere
  • 10 piccoli datteri (non zuccherati)
  • 75 ml di olio di mais
  • 50 ml di latte di mandorle
  • 2 uova
  • la scorza ed il succo di 1 arancia non trattata

Zucchero Demerara

Preparazione. Sbollentate i pistacchi e sbucciateli con le dita, poi tritateli grossolanamente. Versate in una ciotola le farine, il lievito, lo zucchero di canna e il cardamomo tutti setacciati. Con una frusta mescolate bene e aggiungete i datteri a pezzetti e la granella di pistacchi (tenete da parte 1 cucchiaio per la decorazione) e mescolate. In un’altra ciotola più capiente, sbattete l’olio con il latte di mandorle, le uova, la scorza e il succo d’arancia. Versate il composto liquido negli ingredienti secchi e mescolate velocemente con una spatola per poco tempo. Versate il composto nella teglia, cospargetevi sopra il Demerara e una cucchiaiata di pistacchi tritati e infornate per 50 minuti a 165°. Lasciate raffreddare per 10 minuti prima di togliere dallo stampo e far raffreddare completamente su una griglia. Si conserva per 3 giorni a temperatura ambiente.

Altri approfondimenti utili

Potrebbero interessare anche questi altri post su varie sostanze dolcificanti da usare al posto dello zucchero:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio