Noce moscata, proprietà e controindicazioni

di Maura Lugano del 12 maggio 2017

La noce moscata (detta anche noce di Mascate, ossia il luogo dove originariamente venne commercializzata) è un ingrediente originario delle isole Molucche e della Nuova Guinea.

Noce moscata, la conoscete, vero? Questa spezia è un seme, ossia la parte interna del frutto della myristica fragrans.

Si utilizza sotto forma di polvere già macinata oppure si grattugia il seme di questa noce di forma ovaleggiante, simile appunto a una comune noce.

Si utilizza la noce decorticata mentre il seme decorticato è la noce moscata, mentre la parte esterna che lo ricopre ci dà il macis, altra spezia dall’odore e sapore simili a quelli del seme ma meno pregiata anche se è analogamente impiegata in cucina.

Noce moscata proprietà

Ma vediamo i pregi di questa spezia.

La noce moscata è ricca di:

La noce moscata, nelle dosi consigliate, aiuta il processo digestivo, attenua il senso di nausea e gli effetti dei disturbi intestinali.

Può stimolare l’appetito e l’attività fisica ed intellettuale, aiutando a superare la stanchezza perché è un tonico per il cuore e il sistema circolatorio.

Come uso esterno è noto l’effetto positivo dell’applicazione dell’olio estratto dalla noce moscata per alleviare dolori nevralgici e reumatici.

Anche questa spezia, quindi, porta con sé un’insieme di proprietà che contribuiscono in modo naturale al nostro benessere generale, occorre solo ricordare, e il buon senso ci aiuta sempre, di rispettare le dosi e non esagerare nel consumo.

Vi potrebbero interessare anche altri semi oleosi:

Comunque per poterne apprezzare a pieno il sapore e beneficiare delle proprietà benefiche, è maggiormente indicato l’utilizzo della noce integra da grattugiare al momento dell’uso.

In epoche passate la notorietà di questa spezia era legata anche alla fama di sostanza afrodisiaca, cosa che trova conferma ancora oggi nella medicina popolare che associa all’effetto eccitante anche quello di stimolazione dell’attività sessuale.

nutmeg

La noce moscata, un ingrediente da conoscere meglio

Noce moscata controindicazioni

Benché sia una spezia molto utilizzata, le sue proprietà non sono sempre e solo benefiche.

Infatti la noce moscata assunta in dosi elevate causa effetti indesiderati, dalla nausea, alla febbre, fino a stati di sovraeccitazione nervosa e allucinazioni. Questi effetti sono riconducibili a due sostanze, la miristicina e l’elemicina, simili alle anfetamine.

Ovviamente se ci si attiene alle dosi normalmente utilizzate in cucina, vale a dire di 4-5 grammi (equivalenti ad un cucchiaino raso), non si corre alcun rischio.

La curiosità: la noce moscata è presente perfino sulla bandiera di uno Stato. Nell’isola caraibica di Grenada questa spezia ha assunto nel corso del tempo una tale importanza che sulla sua bandiera è raffigurata una piccola noce moscata stilizzata nella parte sinistra di questa bandiera.

noce moscata bandiera grenada

La bandiera di Grenada: una noce moscata stilizzata è presente nella parte sinistra della bandiera di questo stato caraibico

Se interessano prodotti per il corpo, la cucina e il benessere ma anche libri, potete guardare qui:

Noce Moscata - Olio Essenziale Puro - 10 ml
miristica fragrans
€ 16
Noce Moscata Intera - 40 gr
Noce Moscata Intera – 40 gr
Myristica fragrans
€ 3.63
Le Spezie.
Conoscerle per usarle
€ 3.5
Spezie - I Sapori del Mondo in Cucina - Libro
€ 18

 

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment