Yoga e mente

Benefici dello yoga: scopriamoli tutti

Come questa antica disciplina può migliorarci nel corpo e nella mente

I benefici dello yoga sono numerosi e coinvolgono tutte le aree del benessere: fisico, mentale, energetico e spirituale. Attraverso gli asana, gli esercizi di respirazione, i mantra e la meditazione, tutte queste aree vengono in qualche modo riallineate e condotte fra loro in uno stato armonico..

Benefici dello yoga: scopriamoli tutti

Questa disciplina antica affonda infatti le sue radici nella millenaria filosofia vedica, che sta alla base di tradizioni come il buddismo e l’induismo e si traduce anche in un vero e proprio ‘stile di vita’ che coinvolge il corpo e la mente. Se praticato con costanza e consapevolezza, lo yoga permette quindi di ottenere tutta una serie di benefici psico-fisici, che conducono ad un benessere generalizzato, di cui godere nella vita di tutti i giorni e non solo durante le sessioni.

Benefici dello yoga a livello fisico

La regolare pratica di un qualsiasi stile, soprattutto l’esecuzione delle diverse posizioni, accompagnate dai gesti corrispondenti, i mudra, migliora la postura, mudrascolpisce il fisico e tonifica la massa muscolare.

Migliora la tonicità complessiva del corpo, e aiuta così a raggiungere il peso ideale. Ma i benefici non si limitano a questo. Andiamo a scoprirli tutti.

  • Migliora la forza
  • Tonifica i muscoli, anche quelli più profondi
  • Migliora la postura
  • Aumenta il senso di equilibrio
  • Rinforza il sistema osseo, aumentando la massa ossea, specie quella della colonna vertebrale e degli arti inferiori
  • Combatte il mal di schiena
  • Aumenta la flessibilità e aiuta a diventare più elastici
  • Migliora i processi digestivi
  • Disintossica l’organismo in quanto la respirazione coordinata con le asana massaggia gli organi interni e migliora l’ossigenazione
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Migliora la circolazione dell’ossigeno nel sangue portando grandi benefici al sistema cardiovascolare
  • Aiuta a stabilizzare i livelli degli zuccheri nel sangue
  • Migliora i livelli della pressione

Benefici dello yoga: scopriamoli tutti

Come cambia il fisico con lo yoga

Gli effetti benefici sono visibili anche sul fisico. Se praticato regolarmente e con costanza, infatti, fortifica la massa muscolare e migliora la tonicità. Inoltre, corregge e migliora la postura, rende più elastici e flessibili, e migliora il senso dell’equilibrio.

Poiché disintossica dalla tossine accumulate nell’organismo, questa disciplina rallenta anche i processi di invecchiamento cutaneo.

Se si desidera dimagrire, è importante ricordare che la pratica va associata ad un regime alimentare ipocalorico e magari anche ad un’altra attività fisica di tipo aerobico.

Benefici dello yoga a livello mentale

Le posizioni, accompagnate dalla respirazione Pranayama (la tipica respirazione yoga), permettono di sperimentare un immediato benefico effetto inteso, con un senso di benessere generalizzato, tranquillità e maggiore velocità mentale.

A livello psicologico-mentale, si possono raggiungere diversi migliormenti.

  • Migliora l’insonnia e i disturbi del sonno
  • Riduce l’ormone dello stress
  • Favorisce il buonumore
  • Aumenta i livelli di serotonina, riducendo di conseguenza il rischio di sviluppare ansia e depressione
  • Migliora la concentrazione e la memoria
  • Aiuta a raggiungere una maggiore consapevolezza del presente
  • Tiene sotto controllo l’iperattività
  • Aiuta a controllare la rabbia
  • Insegna a gestire le emozioni, osservando i problemi con il cosiddetto “distacco yogico”, riuscendo così a prendere le decisioni in maniera più lucida e serena e senza farsi condizionare dagli stati d’animo
  • Aumenta l’autostima e la fiducia in sé stessi

Benefici dello yoga di tipo spirituale

In una delle raccolte di testi più antichi, gli ‘Yoga Sutra’, relativi alla filosofia yogica, vengono elencati 8 stadi per avvicinarsi ad una vita consapevole. Ad ognuno i neuroscienziati hanno associato il comportamento del cervello e ne stanno studiando.

I primi 4 stadi, considerati preparatori, sono.

  • Yama: autocontrollo
  • Nyama: norme comportamentali
  • Asana: posizioni
  • Pranayama: respirazione

I successivi 4 stadi riguardano il nostro mondo interiore, e sono.

  • Prathyara: controllo dei sensi
  • Dharana: concentrazione
  • Dhyana: meditazione
  • Samadhi: illuminazione

Benefici dello yoga sessuali

Alcuni studi hanno rilevato che la costante pratica dello yoga porti effetti benefici anche sul piano sessuale. In particolare, tali miglioramenti riguarderebbero la consapevolezza corporea, il rilassamento del pavimento pelvico e la pressione sanguigna nella zona genitale. Inoltre, altre ricerche hanno dimostrato che lo yoga può rivelarsi utile per il trattamento della disfunzione erettile e della eiaculazione precoce.

Benefici dello yoga per bambini

La pratica dello yoga è adatta a tutti, donne uomini di qualunque età. Anche nel caso dei bambini, lo yoga si è rivelato particolarmente benefico. Nello specifico, per:

  • gestire la rabbia, l’ansia e lo stress grazie agli esercizi di respirazione e alle tecniche di rilassamento
  • aumentare l’autostima e la sicurezza in sé stessi
  • migliorare la gestione delle emozioni aiutando i bambini a vivere nel presente, rilassandosi e adottando uno stato mentale sereno e pacifico
  • aumentare la forza e migliorare equilibrio e flessibilità del corpo in crescita
  • aumentare la consapevolezza del proprio corpo attraverso l’esecuzione di una serie di posizioni
  • migliorare la memoria e la concentrazione
  • insegnare il senso di disciplina
  • ridurre l’impulsività

Benefici dello yoga in gravidanza

È possibile praticare lo yoga anche durante la gravidanza. Anzi, è una disciplina molto utile perché aiuta a vivere in maniera più confortevole i 9 mesi di gestazione.

Ovviamente, la pratica in questo periodo deve tener conto dei cambiamenti del corpo della donna e della salute del nascituro. Quindi, deve prevedere esercizi specifici e messi a punto ad hoc per lo stato interessante.

Per la donna incinta può rivelarsi molto utile sia a livello psicologico che fisico. Da una parte, favorisce infatti la giusta serenità per affrontare il parto, perché comprende esercizi che allenano la muscolatura pelvica e insegnano a controllare il respiro. Dall’altra accompagnano in maniera positiva l’esperienza della maternità, ed aiuta a prevenire e ridurre i tipici disturbi connessi alla gravidanza e del post-parto.

Quanto tempo ci vuole per avere i benefici dallo yoga

Già subito dopo le prime lezioni si avverte un piacevole sensazione di benessere generale. Tuttavia, gli effetti benefici cominciano ad essere davvero evidenti dopo 3-4 mesi di pratica costante e regolare.

Qualunque sia lo stile seguito, dal classico Hatha al più soft Acroyoga, dai più spirituali Kundalini e Jivamukti, si potranno notare i primi cambiamenti fisici dopo 3-6 mesi di pratica di almeno 2 volte a settimana, e la sua efficacia è visibile sia a livello di corpo (girovita più affinato, scioltezza nei movimenti, postura più eretta) che come pratica yoga per la schiena, Inoltre, si diventa più rilassati.

Ovviamente, i benefici fisici saranno maggiori e più evidenti se avrai l’accortezza di associare la pratica regolare dello yoga ad uno stile di vita sano e ad una dieta sana ed equilibrata.

Benefici dello yoga: scopriamoli tutti

Benefici dello yoga scientificamente provati

Da alcuni anni, la scienza ha provato e dichiarato molti effetti benefici dello yoga per il corpo e la mente. In generale, è stato dimostrato che praticare lo yoga aiuta ad alleviare svariati disturbi di tipo cronico. Uno studio dell’Erasmus University Medical Center di Rotterdam ha ad esempio dimostrato che lo yoga contribuisce notevolmente a proteggere dalla sindrome metabolica (colesterolo alto, pressione alta, obesità) e a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Anche la scienza riconosce che, la regolare pratica dello yoga, aiuta a:

  • ridurre i livelli in caso di colesterolo alto
  • abbassare i livelli di pressione arteriosa
  • migliorare la respirazione
  • aumentare forza e flessibilità
  • combattere il mal di testa
  • contrastare i dolori mestruali
  • prevenire molti dei disagi che tendono a comparire in menopausa
  • contrastare i dolori legati all’avanzare dell’età (osteoporosi, artrite)

A chi è consigliato lo yoga

La pratica dello yoga non presenta alcuna particolare controindicazione. Tutti, indipendentemente dall’età, possono svolgere questa disciplina, anche perché un insegnate esperto è in grado di personalizzare il percorso e dare consigli utili sulla base di eventuali problemi specifici del soggetto. Ecco perché, se si desidera cominciare a praticare lo yoga, è sempre bene affidarsi a insegnanti esperti.

In generale, considerando tutti i suoi benefici effetti, lo yoga è consigliato soprattutto ai soggetti con problemi di postura e che soffrono di mal di schiena, ed anche a coloro che tendono a soffrire di stati di ansia e stress.

Cosa fa meglio: yoga o Pilates

Yoga e pilates sono discipline profondamente diverse, sebbene alcuni movimenti del pilates si ispirino alle posizioni yogiche.

Semplificando al massimo, possiamo dire che lo yoga racchiude un mondo che non è solo la ricerca della posizione perfetta e dell’aumento di tono e flessibilità muscolare, ma è indicato anche per chi ha bisogno di concentrarsi, ricercare il miglioramento e l’allineamento delle varie asana, dare molto spazio alla respirazione, e approfondire il lato spirituale e meditativo della pratica.

Mentre il Pilates si concentra più su postura e rafforzamento della zona addominale del core, ed è quindi consigliato a quanti mirano al solo miglioramento fisico e muscolare.

Perché lo yoga fa dimagrireSaluto al Sole

Molte posizioni yoga implicano l’utilizzo dei muscoli addominali, prevedendo l’esecuzione di inversioni e torsioni.

Se eseguiti con costanza e regolarità, e associati ad un regime alimentare sano ed equilibrato, gli stili yoga per dimagrire ideali sono quelli più dinamici come il Power Yoga e il Vinyasa Flow, che aiutano a tonificare ma sono anche cardio, aiutando a raggiungere il peso ideale.

Quanto si brucia con 1 ora di yoga

Si lavora, migliorandole, su equilibrio, flessibilità e resistenza. A seconda dello stile in una lezione si possono bruciare fra le 180 e le 600 kCal.

Quanti chili si perdono con lo yoga?

Da uno studio è emerso che le persone in sovrappeso che avevano praticato yoga avevano perso mediamente 2 kg.

Cosa succede se faccio yoga tutti i giorni

Praticare regolarmente, indipendentemente dallo stile prescelto, fa bene al corpo e alla mente. Migliora la postura e aumenta la flessibilità del corpo.

Tutti i muscoli vengono sollecitati: gambe, braccia e la cintura del core vengono rafforzati. Di conseguenza si ha anche un sollievo al mal di schiena e alla cervicale.

Infine, infonde un generale senso di benessere che aiuta a sentirsi bene, allontanando ansia e stress.

Ecco un libro che può aiutarvi nella decisione di provare a praticare:

Qual è il momento migliore della giornata per fare yoga

I momenti della giornata ideali sarebbero la mattina prima di colazione e la sera prima di cenare. Ma ovviamente, anche in altri momenti della giornata (specie per adeguarsi e adattarsi alle lezioni pianificate di una scuola o un centro) si gode dei benefici di questa antica pratica.

Altri approfondimenti

Ti segnaliamo alcune guide tematiche che potrebbero esserti utili:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio