Gatti

Gatto bianco: un elegante e fragile felino che necessita di attenzioni extra

Le principali razze, il carattere e i problemi di salute che può avere

Elegantissimo, il gatto bianco è davvero adorabile. Con il candore luminoso del suo morbido pelo affascina chiunque. I gatti bianchi non appartengono ad una razza specifica; se ne trovano esemplari di svariate razze. Di solito hanno gli occhi blu o azzurri e, spesso, alcuni di questi nascono sordi da uno o da entrambe le orecchie. Si tratta di animali piuttosto delicati che necessitano di particolari attenzioni. Infatti, la mancata pigmentazione li rende estremamente sensibili e vulnerabili alla luce solare. Sono quindi soggetti alle scottature. Vanno quindi adeguatamente protetti in tal senso.

Gatto bianco: un elegante e fragile felino che necessita di attenzioni extra

Origini del gatto bianco

Non è possibile dire quale sia l’origine del gatto bianco in quanto, come nel caso del gatto rosso, non esiste una specifica razza. Esistono infatti esemplari dal candido manto che appartengono a razze feline differenti.

Di certo, ciò che accomuna questi gatti sta nel colore bianchissimo del loro pelo, senza alcuna macchia o altro segno.

Da sempre, questi gatti hanno dato vita a superstizioni di vario genere. Secondo alcune credenze, ad esempio, proprio per la loro speciale particolarità, questi gatti sarebbero di buon auspicio; di contro, secondo altre culture, porterebbero invece sfortuna e malasorte.

In alcune culture dell’Estremo Oriente, nei tempi antichi, questo tipo di gatto era considerato un animale sacro. E in epoca medievale, in Europa, veniva spesso donato ai nobili.

Pertanto, potremmo dire che l’origine del gatto bianco rimanda alla storia di un animale elegante, molto affascinante e a tratti enigmatico.

Che razza è un gatto tutto bianco

Già abbiamo detto che non esiste una specifica razza di gatto bianco. Esistono infatti svariati esemplari con il mantello di questo colore che appartengono a varie razze.

Ecco i principali esempi di bianchi puri:

Possiamo inoltre citare alcune razze dal pelo molto chiaro, come:

Gatti bianchi famosi

Spesso, nel mondo della cinematografia e dei cartoon, i gatti bianchi sono divenuti personaggi celebri. Ricordiamo ad esempio Duchessa degli Aristogatti, il gatto senza nome di Simon’s Cate e il gatto bianco di Hello Kitty.

Caratteristiche fisiche del gatto bianco

Come detto fin dall’inizio, esistono vari esemplari di razze feline differenti che possono avere il pelo tutto bianco. Non è quindi possibile stabilire caratteristiche morfologiche specifiche comuni a tutti i gatti dal pelo candido. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i gatti bianchi presentano le seguenti caratteristiche fisiche.

  • Corpo: slanciato e muscoloso
  • Testa: triangolare
  • Occhi: azzurri, blu e talvolta anche giallo-dorati. Non sono rari gli esemplari con gli occhi di due colori differenti
  • Orecchie: grandi, appuntite e fra loro ben distanziate
  • Mantello: corto e fitto, dalla consistenza morbida e setosa
  • Artigli: retrattili e molto affilati
  • Colore: bianco candido e puro

Dimensioni

Come già detto, quando si parla di gatto bianco non si intende una specifica razza di gatto. Esistono infatti varie razze feline dal pelo bianco. Ne consegue pertanto che le dimensioni dell’animale dipendono da un insieme di più fattori, come la razza, la genetica dell’animale e il sesso.

In ogni caso, di media, un esemplare di gatto bianco adulto può misurare fra i 50 e i 60 cm di lunghezza, e pesare dai 3 ai 5 kg

Pelo

Il candido mantello di questi gatti costituisce l’elemento determinate della loro elegante bellezza e del loro innato fascino. Composto da lunghi peli morbidi, il mantello va regolarmente spazzolato per rimuovere peli morti e sciogliere nodi.
La particolare colorazione è dovuta ad una mutazione genetica che avviene in maniera del tutto casuale.

Com’è il carattere del gatto bianco

Sicuramente elegante, raffinato e molto affascinante, questo gatto ha un carattere del tutto simile a quello degli altri felini. Ad ogni modo, ecco quali sono le sue caratteristiche comportamentali predominanti.

  • Curioso
  • Amichevole e socievole
  • Molto intelligente
  • Affettuoso anche se preferisce decidere lui quando ricevere coccole ed attenzioni
  • Indipendente
  • Geloso e a tratti anche competitivo con gli eventuali altri animali domestici

Quanto sono rari i gatti bianchi

Gli esemplari bianchi puri sono abbastanza rari. Corrispondono infatti solo al 5% della popolazione felina totale.

Consigli per la cura del gatto bianco

A causa del particolare colore del suo pelo richiede cure specifiche che meglio spiegheremo nei prossimi paragrafi.

gatto bianco
Anche la luce del sole può essere un nemico di un gatto bianco.

Che problemi hanno i gatti bianchi

Seppur tanto bello ed affascinante, il manto bianco comporta degli svantaggi. La poca melanina, infatti, espone questi gatti ad un elevato rischio di scottature solari, soprattutto in parti del corpo molto delicate, come palpebre, naso ed orecchie. Da ciò, ne consegue anche una elevata probabilità di sviluppare forme di tumore cutaneo come il carcinoma a cellule squamose.

È dunque importante proteggere questi gatti con i dovuti accorgimenti.

  • Se in estate il gatto ama stare parecchie ore in giardino o sul balcone, creare delle ampie zone d’ombra, con l’installazione di ombrelloni e/o tende da sole
  • Applicare sull’animale una protezione solare adeguata (fattore di protezione di almeno 30 punti), insistendo in special modo sulle zone più esposte e più delicate. Preferire creme solari impermeabili, senza profumo, e prive di colori e di conservanti. Vanno benissimo le creme solari per i bambini

Sintomi da scottatura solare

Riconoscere le scottature solari sui gatti è facile perché si presentano con i medesimi sintomi degli umani. E quindi:

  • arrossamento della pelle
  • irritazione e prurito
  • vesciche
  • croste
  • desquamazione durante la fase di guarigione

Cura del pelo

Per mantenerlo pulito, bello e sano, morbido e lucente, il suo pelo va spazzolato spesso, utilizzando un pettine a denti larghi così da prevenire la formazione di nodi e sciogliere gli eventuali presenti. In caso di macchie di sporco, rimuoverle utilizzando un detergente delicato specifico per gatti. Infine, per la fase di asciugatura, usare un asciugacapelli impostato ad una temperatura bassa.

Come pulire i gatti bianchi

Sicuramente, per mantenere il magnifico splendore del suo candido pelo è fondamentale lavare il micio usando un detergente specifico che esalti il colore del suo pelo, oltre a detergerlo, proteggerlo e a mantenerlo idratato.

Alimentazione

Questo gatto deve seguire una dieta varia e ben bilanciata, che alterni in maniera equilibrata cibo umido e secco, tipo crocchette. Inoltre, qualsiasi gatto deve sempre avere a disposizione acqua fresca e pulita.

Il cibo deve essere di qualità elevata e deve comprendere tutti i nutrienti necessari per la salute del gatto, e quindi: proteine, grassi, vitamine, minerali e carboidrati.

Può essere utile sapere che alcuni cibi possono provocare problemi alla pelle o alle vie urinarie dell’animale, che vanno ad influire sullo stato del suo pelo. Pertanto, per essere sicuri che il proprio gatto stia bene e goda di buona salute, è bene controllare anche l’aspetto del suo candido mantello.

gatto bianco
Un gatto angora bianco: questi gatti sono necessariamente più “casalinghi” rispetto agli altri.

Quanti anni vive un gatto bianco

L’aspettativa di vita dipende principalmente dalla razza di appartenenza.

Perché i gatti bianchi sono sordi

Spesso, i gatti bianchi puri con gli occhi azzurri sono sordi a causa di una malattia dell’orecchio che si trasmette per via ereditaria attraverso un gene dominante, cosiddetto W (White), e che può determinare vari tipi di menomazioni, come appunto la sordità. Tuttavia, non per forza tutti i gatti bianchi sono sordi al 100%. Alcuni, ad esempio, riescono a sentire solamente da un orecchio.

Stando ai risultati di alcuni studi, il 50% dei gatti bianchi con gli occhi blu e il 44% di quelli con un solo occhio blu hanno più probabilità (3 volte di più) di essere sordi rispetto a quelli che hanno gli occhi di un colore diverso dal blu.

Considerando le razze, è più probabile che la sordità affligga i gatti Turkish Van piuttosto che i Russian White o i Persiani.

Molti allevatori, per verificare che i gattini non siano sordi, eseguono il test BAER (Brainstem Auditory Evoked Response).

Sintomi di sordità

Se temi o sospetti che il tuo micio sia sordo, è bene prestare attenzione a una serie di sintomi, quali:

  • Non risponde ai richiami
  • In caso di rumori forti non ha reazioni
  • Si spaventa con facilità

Ovviamente, per avere la certezza della diagnosi del problema, è bene consultare il proprio veterinario di fiducia.

IL “CUGINO DIVERSO”: Gatto nero, oltre le superstizioni

Come comportarsi con un gatto sordo

Un gatto sordo ha bisogno di aiuto e particolari attenzioni per proteggerlo e tenerlo al sicuro.

  • Va tenuto in casa in quanto, all’esterno, non riuscirebbe a sentire il sopraggiungere di un pericolo, come un’auto o un predatore. In alternativa, lo si può accompagnare a fare delle passeggiate fuori tenendolo al guinzaglio
  • In casa, al gatto va comunque messa a disposizione un’area di svago e d gioco affinché possa mantenersi attivo sia a livello fisico che mentale
  • Quando ci si avvicina a lui, è bene avanzare con passo deciso e sostenuto per farlo accorgere
  • Se lo si vuole svegliare quando dorme, non toccare direttamente l’animale che si spaventerebbe ma l’area a lui circostante
  • Insegnargli uno o più segnali di richiami, come un gesto con la mano oppure il lampeggiare di una luce

Quanto costa il gatto bianco

Anche per quanto riguarda la questione prezzo, il discorso è sempre lo stesso. Tutto dipende dalla razza del gatto. Ma oltre a ciò, sul costo concorrono anche altri fattori, quali: l’età del gatto (cucciolo o esemplare già adulto), disponibilità dell’animale in base a dove si vive, linea genetica prestigiosa, eventuali premi ottenuti in concorsi ed esposizioni feline.

Indicativamente, possiamo dire che il prezzo medio va da 300 a 1.500 euro.

Cosa significa avere un gatto bianco

In genere è collegato a significati di pace, purezza e serenità. Inoltre, sulla base di determinate credenze popolari, il gatto bianco porterebbe fortuna soprattutto negli affari. Altre culture invece ritengono che questo tipo di gatto sia portatore di sventura.

Altri approfondimenti

Se amate i gatti, non perdetevi questi post con tanti utili consigli sui gatti:

Ed inoltre, ecco alcune razze da conoscere:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio