Piante e fiori

Ecco l’Heliopsis, una pianta dai fiori gialli perfetta per ornare il balcone

Scoprite questa pianta estiva dai piccoli fiori gialli facilissima da coltivare

L’Heliopsis è tra le piante più adatte per decorare il balcone di casa oppure per i giardini privati. Una pianta estiva che produce dei bei fiori gialli simili a grandi margherite che decorano con allegria i vasi in terrazza o le aiuole del giardino.

Ecco l’Heliopsis, una pianta dai fiori gialli perfetta per ornare il balcone

Una pianta erbacea perenne originaria dell’America settentrionale oggi molto diffusa anche in Europa perchè facile da coltivare, resistente ed esteticamente molto gradevole.

Come si coltiva l’ heliopsis e quali sono le sue caratteristiche?

[Toc]

La pianta dell’Heliopsis

Fa parte delle erbacee perenni ed è originaria dall’America settentrionale, dove cresce spontanea nei sottoboschi, nei bordi delle strade e nei prati.

Oggi diffusa in tutta Europa e anche in Italia, e viene coltivata per puro scopo ornamentale.

Caratteristiche dell’Heliopsis

Appartiene alla famiglia delle Asteraceae ed è in pieno sviluppo vegetativo a circa 3 anni.

  • La radice è rizomatosa, ben salda, simile ad un cespuglio folto, e può estendersi fino a 1,5 m di larghezza
  • I cespi sono densi, e partono dei sottili fusti ramificati e leggermente arcuati
  • Le foglie sono lievemente dentate di un colore verde scuro, ma in alcune specie possono essere verde-argento
  • I fiori sembrano margherite o piccoli girasoli, di un diametro di circa 5 cm, con lunghi petali gialli
  • I frutti sono piccoli acheni di circa 5 mm con semi piccolissimi, ma molto fertili

Heliopsis

Origine dell’Heliopsis e del suo nome

Questa pianta è originaria dei boschi del nord America, ma oggi si coltiva in tutta Europa. Il suo nome viene dal greco Helios che significa ‘sole’ e questo spiega la sua necessità di essere esposta ai raggi solari.

Un po’ come il girasole, i cui fiori si aprono all’inizio dell’estate e seguono il corso del sole durante il giorno, necessitando di tanta luce.

Utilizzi della pianta di Heliopsis

È una delle piante ornamentalipiù semplici da coltivare, ideale per terrazzi, giardini, ma anche nelle aiuole urbane. Ha piccoli fiori colorati che riescono subito ad abbellire qualsiasi angolo verde del balcone e del terrazzo. Ed è perfetta anche nei bouquet di fiori primaverili e da sposa.

Spesso si trova ai bordi delle strade o nel sottobosco, dove cresce spontanea. Può dunque capitare di raccogliere questi gioiosi fiori gialli.

Se riuniti in mazzi e fatti essiccare a testa in giù in un luogo ben arieggiato possono diventare dei bellissimi fiori secchi da usare per decorazioni floreali, centrotavola o per realizzare dei pot-pourri per profumare gli ambienti.

Le specie di Heliopsis

Vi sono diverse specie in natura di questa pianta da fiori. Le più diffuse varianti sono:

  • Helianthoides Loraine Sunshine, originaria delle zone settentrionali, crtesce sempre in terreni soleggiati.  Fiorisce tra giugno e settembre, con fiori dai grandi petali gialli e bottone centrale di colore arancione. I fiori restano sulla pianta fino ad autunno, quando arriva il momento di potarli.
  • Heliopsis scabra è invece una varietà perenne, che raggiunge anche il 105 m di altezza. Anche questa specie ama la posizione soleggiata e si adatta più al terreno del giardino che in un vaso, perché le sue radici hanno bisogno di almeno 15 cm di profondità. Le sue foglie sono ruvide al tatto. Fiorisce in piena estate, da giugno ad agosto. Durante l’inverno va in riposo vegetativo.

Come si coltiva la pianta di Heliopsis

Non è difficile da coltivare, soprattutto se avete a disposizione un bel giardino con terra fresca e ben esposto al sole. Basterà seguire alcuni consigli ed averne cura.

Si pianta sia in autunno che in primavera. Fa parte delle piante con fiori estivi, che si potano a novembre, quando sono ormai secchi. In inverno va in riposo vegetativo, per poi risvegliarsi a marzo. Non teme il freddo.

  • Esposizione e terreno. Piantare il vostro esemplare di Heliopsis in una posizione soleggiata, perché come dice lo stesso nome è una pianta che ama il Sole. Se posizionata in mezz’ombra potrebbe non produrre abbondanti fiori. Il terreno dove posizionarla deve essere preferibilmente un terreno fertile, sciolto e ben drenato e ricco di humus, ma può crescere bene anche in comune terra da giardino, basta che sia ben drenato
  • Quando annaffiare. Durante la ripresa vegetativa da marzo a novembre è bene annaffiarla con regolarità, soprattutto nel periodo di luglio e agosto, quando fiorisce. Durante l’inverno è importante che il terreno mantenga un certo grado di umidità.
  • Concimazione e fioritura. Da marzo in poi è consigliato aggiungere all’acqua di irrigazione un po’ di concime per piante da fiore, liquido o granulare, ogni 15 giorni. I fiori spuntano in estate, nei paesi caldi resistono fino ad autunno inoltrato.
  • Potatura. Dopo la fioritura si può rendere necessaria la potatura della pianta, cercando di eliminare le foglie e i fiori secchi prima del riposo invernale. Si consiglia di utilizzare delle cesoie ben affilate e disinfettate.

Heliopsis

Come si moltiplica l’Heliopsis

Questa pianta da fiori si può riprodurre in due modi, per seme e per cespi

La moltiplicazione per seme può avvenire nei vaso, tenendoli al caldo in un luogo riparato da correnti e a circa 18° costanti. Va eseguita a febbraio e si attende la nascita dei germogli,m che di solito spuntano nel giro di 1-2 mesi. Appena le piantine sono abbastanza grandi, si mettono a dimora in giardino o nei vasi in terrazzo. Il rinvaso si effettua in autunno, oppure durante la primavera successiva.

La semina, invece, direttamente in terra, avviene tra marzo e aprile. I semi vanno distribuiti sul terreno in superficie mescolati con un po’ di sabbia.

La tecnica di propagazione per divisione dei cespi, invece, permette di ottenere piante identiche alla madre. Si esegue in primavera, quando la pianta è in piena ripresa vegetativa, su esemplari già adulti.

Si estrae una porzione di pianta sana e ben radicata, da dividere in più piantine, ognuna con una parte di radici. I cespi vanno messi in terra e concimati con compost o stallatico.

Heliopsis in vaso come si coltiva

La pianta si mantiene benissimo anche in vaso. Basta ricordare alcuni punti importanti:

  • deve essere in posizione soleggiata
  • deve avere un vaso deve largo e capiente perché la pianta raggiunge anche 1,5 m di larghezza e le sue radici sono abbastanza profonde
  • utilizzare terriccio misto a sabbia grossolana
  • provvedere a un rinvaso per agevolare la crescita della pianta ogni anno
  • fornire un terriccio nuovo e fresco

Nel caso di coltivazione in vaso, meglio procedere con regolare annaffiatura e concimazione, soprattutto prima della fioritura.

Come realizzare delle belle aiuole con l’Heliopsis

Per realizzare un angolo ornamentale in giardino o una bella aiuola fiorita meglio ricordarsi di lasciare spazio per le radici: nel caso di questa pianta è necessario lasciare almeno 30 cm di terra per lasciar espandere le radici.

Accanto a questa perenne si adattano molto bene altre piante primaverili e fiori invernali, come:

  • Aster che fiorisce in autunno e inverno
  • Primula che ha la prima fioritura di marzo
  • Gelsomino con una profumata fioritura bianca primaverile
  • Phlox dai fiori blu, bianchi o rossi, che spuntano in tarda primavera
  • Calicantus, dai piccoli fiorellini autunno-invernali
  • Amamelide, con una delicata fioritura invernale
  • Crisantemo dai colori accesi e fioritura invernale

Cosa teme l’Heliopsis

La pianta è vulnerabile agli attacchi di alcuni parassiti e muffe comuni:

  • afidi che attaccano i fiori
  • oidio che colpisce le foglie
  • mal bianco
  • ruggine

Cosa fare nel caso sia attaccata da parassiti o funghi? Esistono in commercio prodotti naturali ad ampio spettro che possono essere utili se si vuole trattare con insetticida prima della fioritura.

Heliopsis

Esistono anche ottimi rimedi casalinghi sicuri e green, ad esempio prodotti come un macerato di ortica o l’alcol d’aglio, che si possono utilizzare anche in fase preventiva, prima del risveglio primaverile.

Curiosità sul fiore di Heliopsis

Nel linguaggio dei fiori, il significato è strettamente legato al Sole, così come il fiore di girasole, e simboleggia la gioia e la voglia di vivere. Va regalato per occasioni gioviali.

Altri fiori estivi

Per farsi un’idea di cosa sboccia nella stagione calda e pianificare così il vostro balcone o giardino di conseguenza, ecco alcune schede sui fiori estivi:

Giovanna Ferraresi

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio