Cani

Landseer: ritratto di un cane grande e buono, perfetto per i bambini

Un cagnone che ama nuotare e camminare nei boschi

Il Landseer, è una razza di cane di grossa taglia che a prima vista fatichiamo a distinguere da un Terranova. Ma in realtà i due cani sono simili, ma non uguali, sia per alcune particolarità fisiche per il carattere. Sono cani per bambini molto buoni, affettuosi e adatti alla vita in famiglia, anche con i più piccini, perché non hanno indole aggressiva.

Landseer: ritratto di un cane grande e buono, perfetto per i bambini

Questi cani sono degli ottimi nuotatori e per questo vengono addestrati per il soccorso a mare. Però, a differenza del cugino, sono anche degli ottimi cani da guardia. Coraggiosi e molto intelligenti, amano le lunghe camminate, ed il clima freddo, date le origini nordiche. Il pelo infatti è fitto e lungo, e provvisto di sottopelo, caratteristica degli animali resistenti al freddo e adatti all’acqua. Conosciamone meglio le origini, la fisicità e il carattere.

Landseer: le origini

Rientra nella famiglia dei molossoidi. Le sue origini restano tutt’ora controverse, perché alcuni credono che il provenga dalla Scandinavia, mentre altri pensano arrivi dal Canada. Sicuramente arriva dal Nord.

Nel ‘700 e nell’800 era una delle razze di cani più diffuse nel Nord Europa, ma venne messo un po’ da parte a favore del Terranova, forse più giocherellone e meno riservato del Landseer. Ancora oggi questa razza in Italia non è molto conosciuta.

Il suo nome deriva dal nome di Sir Landseer, pittore londinese che lo ritrasse più volte nei toni bianco nero, che ne contraddistinguono la razza.

Landseer: aspetto fisico

Si tratta di uno dei cani più grandi. Ha un aspetto decisamente robusto, anche se molto armonioso. Vediamo nel dettaglio tutte le sue caratteristiche fisiche:

  • corpo: è robusto, dalle spalle alla groppa. Il tronco dovrebbe avere una lunghezza pari circa a 2 volte quella della testa.
  • testa: è larga e massiccia e la struttura è ben definita, di espressione nobile.
  • occhi: di media grandezza, un po’ infossati, di colore marrone scuro, con taglio a mandorla ed espressione amichevole.
  • orecchie: di grandezza media e forma triangolare, sono un po’ arrotondate nella parte inferiore. Coperte di pelo corto e fine, con frange di pelo più lungo solo sulla parte posteriore dell’attaccatura.
  • collo: è muscoloso e ampio, leggermente ovale.
  • arti: sono caratterizzati da una muscolatura potente e ben sviluppata. Quelli anteriori sono forti masse muscolari con forte ossatura perfettamente diritti. Quelli posteriori devono permettere all’animale di muoversi con la massima libertà, devono avere un’ossatura forte e muscolatura potente. La parte superiore della coscia è sviluppata in modo particolare.
  • zampe: sono grandi e ben formate. Le dita devono essere unite da forti membrane.
landseer
Il cane Landseer è un ottimo nuotatore e non a caso risulta tra le razze più idonee per il soccorso in mare.

 

  • pelo: è lungo e folto, fine al tatto. Il colore di base è il bianco luminoso con chiazze nere distinte sul tronco e la groppa. Il collo, il petto, il ventre, le zampe e la coda nel cane di razza sono bianchi, mentre la testa è nera con muso bianco.
  • coda: è ricoperta da un pelo folto e compatto.

Landeseer: cosa mangia

Un esemplare adulto ha bisogno di una razione alimentare giornaliera di 750-900 g di alimento di buona qualità: si consigliano mangimi bilanciati per cani adulti di grossa taglia.

  • Se il cane è ancora cucciolo si consiglia di dividere la razione in 4 pasti giornalieri
  • se il cane è adulto dividere l’alimentazione giornaliera in due pasti.

L’alimentazione del cane può prevedere sia cibo pronto che preparato in casa.

Quanto pesa

Si tratta di un cane di grande taglia:

  • altezza: 72-80 cm al garrese per i maschi e 67-72 cm per le femmine
  • peso: variabile tra i 45 e gli 70 kg

Ma, nonostante la mole, è atletico e comunica un senso di grande potenza e, contemporaneamente, di agilità. È costruito da una ossatura solida ma non grossolana.

landseer

Quanti anni vive e come tenere il Landseer in salute

Il Landseer è una razza che gode di buona salute ed ha una durata media della vita di 12 anni.
Per mantenerlo in salute va alimentato adeguatamente, va tenuto in spazi adatti alla sua stazza e alla sua origine e tenuto in giusta attività fisica, il suo pelo va pulito e spazzolato regolarmente.

Bisogna portarlo dal veterinario:

  • da cucciolo per una visita generale e per le eventuali vaccinazioni. Solitamente si vaccina l’animale contro delle pericolose malattie come la parvovirosi, il cimurro, la parainfluenza e la rabbia.
  • a frequenza annuale si consiglia di sottoporre l’animale a sverminazione per evitare che si formino dei vermi nel suo apparato digerente.

Landseer: il carattere

Ama molto l’acqua anche fredda e la natura, e grazie al fatto che tra i cani a pelo lungo è uno di quelli provvisti di doppio strato, uno strato di sottopelo più fitto idrorepellente e uno più lungo superiore, per tenergli caldo. Per questo gli piace nuotare e camminare nei boschi, ma vive bene soprattutto in zone a clima freddo.

  • Austero, forte ma non aggressivo è un cane affettuoso e intelligente che ama stare con i bambini.
  • Temerario ma anche amante dell’ozio, non è difficile accoglierlo in famiglia. Si fa presto amare perché è un cane buono, che non sporca e non ha bisogno di grandi attenzioni.

Il padrone deve solo preoccuparsi della lucentezza del suo pelo: andrà spazzolato regolarmente, nella direzione di crescita, per tenerlo sempre lucido e curato.

Il Landseer sbava?

Si tratta di un cane molto pulito, non puzza e sbava pochissimo. Inoltre, è uno di quesi cani che non abbaiano.

Quanto costa un Landseer

I cuccioli, dotati di pedigree, superano sempre il prezzo di 1.000 euro. Negli allevamenti che hanno cuccioli selezionati per partecipare ad esposizioni e gare, arrivano a costare 1.800-2.000 euro.

Il Landseer è un cane per bambini

Questa razza è perfetta per famiglie con bambini. Docile e affettuoso, non abbaia, non è mai aggressivo, sebbene la sua stazza sia importante, ed è un amico ideale per i bambini, anche molto piccoli.

Può vivere insieme ad altri animali

Non ha problemi a relazionarsi con altri animali domestici, siano questi altri cani o gatti o altro. Ha un carattere tranquillo e non si arrabbia facilmente.

landseer

Differenza tra Landseer e Terranova

Proveniente dal Nord, di aspetto è molto simile al Terranova e anche di carattere simile. Ma vediamo quali sono le differenze tra le due razze:

  • fisicamente: il Terranova è completamente nero, mentre il cugino ha il pelo bianco con delle macchie nere o marroni. Gli arti dei maschi sono più lunghi.
  • clima e habitat: entrambe le razze amano nuotare nei mari freddi e resistono benissimo ai climi rigidi. Hanno origini nordiche e apprezzano territori boschivi, dove fare lunghe camminate e nuotate nei corsi d’acqua anche molto freddi.
  • carattere: sono entrambi di carattere buono, ma il Landseer è più riservato. Non sono aggressivi, ma il Terranova è più espansivo. Il cugino è adatto a svolgere il ruolo dei cani da guardia.

Approfondimenti utili

Scopri anche le schede monografiche di queste razze di cani:

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button