Piante e fiori

Le piante grasse fiorite da conoscere assolutamente: la guida facile

Sono diverse le piante grasse che regalano fioriture spettacolari tra la primavera e l'estate

Anche se in molti credono ancora che le piante grasse fiorite non esistano o siano difficili da coltivare, esistono molte varietà che tra la primavera e l’estate regalano fioriture spettacolari e coloratissime.

Le piante grasse fiorite da conoscere assolutamente: la guida facile

Alcune varietà di piante grasse, infatti, producono i fiori al completamento della loro maturità. Il processo può richiedere molti anni (addirittura fino a 40), ma in altri casi già dopo un anno è possibile vedere le prime fioriture.

Sempre a seconda della varietà, le succulente mantengono i loro fiori per un solo giorno o per 3-4 mesi.

Nella maggior parte dei casi si tratta di corolle delicate, setose al tatto e di grandi dimensioni. I colori, in genere, sono vivaci e caldi, spaziando dai fiori gialli agli arancioni, fino al fiori rosa e ai fiori rossi, anche in tonalità scarlatto e carminio.

Vediamo quali sono le varietà fiorite più comuni, belle e semplici da coltivare.

Quali sono le piante grasse che fanno i fiori

Alcune varietà si prestano alla coltivazione in appartamento, altre invece devono vivere necessariamente fuori e con le dovute cure e accortezze possono prosperare per moltissimi anni. La regola generale, per tutte, è che per favorire la fioritura occorre rispettarne i cicli stagionali.

Dall’autunno alla primavera, quindi, le temperature non devono essere mai inferiori ai 10° e bisogna sospendere l’apporto idrico e nutritivo.

Durante l’inverno, dunque, le piante dovranno essere posizionate all’interno dell’abitazione o in un luogo chiuso e riparato dagli agenti atmosferici e dal freddo.

Nomi e varietà di piante grasse fiorite da conoscere

Con l’arrivo della bella stagione, le piante possono essere riportate all’esterno, bagnate ogni volta che il terreno sarà completamente asciutto e verrà aggiunto del concime organico con una sostanza remineralizzante specifica per piante verdi.

Ma vediamo quali sono le principali varietà che fioriscono.

Quali sono i nomi e le varietà delle piante grasse fiorite

  • Rebutia Minuscula: appartiene alla  famiglia delle Cactaceae, un genere di piante grasse originario degli altipiani desertici di Bolivia e Argentina. Si distingue per l’inconfondibile forma sferica e le dimensioni contenute. Teme il freddo ma vive meglio all’esterno piuttosto che in appartamento. Tra la primavera e l’autunno produce fiori arancioni, rossi o gialli a seconda della varietà.
  • Mammillaria zeilmanniana: cactus originario del Messico Centrale, adatto sia alla vita in giardino che in appartamento. Ha una forma globosa, tendenzialmente bassa e larga, piuttosto tozza. La sua superficie è coperta di spine bianche dalle quali, in estate, spuntano bellissimi fiori bianchi, rosa o violetti.
  • Echinopsis: è forse l’unica pianta grassa fiorita e anche profumata. Di forma da globosa e cilindrica, le piante grasse di questo genere hanno spine raggruppate in ciuffi all’apice dei quali, in estate, si alternano senza sosta bellissimi fiori bianchi o giallognoli chiari dal profumo intenso e inebriante.
piante grasse fiorite
Il meraviglioso fiore candido di una pianta grassa del genere Echinopsis
  • Sedum acre: appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, questa pianta grassa dalle foglie piccole e priva di spine è adatta alla vita nel giardino roccioso o a ridosso del muri. Resiste al freddo e alle gelate e da febbraio produce dei fiorellini gialli a forma di stella.
  • Delosperma: questa pianta è tra le più generose e instancabili a fiorire durante la bella stagione. I fiori che produce sono simili a margherite dai colori rosa allegri e vivaci. Coltivata in vaso o in piena terra, l’effetto è tappezzante. Molto adatta alla messa a dimora vicino aiuole, giardini rocciosi e vasi. Resiste al freddo e si dimostra molto tenace anche di fronte le condizioni più avverse.
  • Barba di Giove. Tra le tante varietà di Sempervivum, questa in primavera si ricopre di bellissimi fiorellini simili a margherite con il centro bianco e la parte esterna della corolla di un lillà intenso.

  • Mesembriantemo. Una delle succulente con fioritura più scenografica, ma dalla facile coltivazione. Forma dei piccoli cespugli compatti, portamento tappezzante e foglie aghiformi verde-grigio. I suoi fiori sono di un viola intenso e abbondanti, di grande impatto, ideali per decorare aiuole e giardini rocciosi e tra varietà di piante mediterranee. Non teme né il caldo né la siccità.

Quali sono le piante grasse fiorite con fiori gialli

Tra le piante grasse fiorite che producono fiori gialli, abbiamo:

  • AeoniumHa foglie carnose di colore verde e sfumature violacee, io fiori sono gialli a forma di stella e compaiono numerosi durante il periodo primaverile ed estivo.
  • Famatinensis. Ha bellissime fioriture, davvero spettacolari e abbondanti. Se esposta alla giusta temperatura (a più di 10°), lo spettacolo  può durare anche tutto l’anno.

Quali sono le piante grasse fiorite con fiori arancioni

  • Lampranto. È una succulenta perenne di dimensioni contenute. In genere non supera mai i 30 centimetri di altezza ed è facile da coltivare. Fiorisce in primavera, mentre in estate offre una ricca vegetazione  aghiformi di colore verde-grigio. I fiori sono vivaci nelle tinte del rosa, giallo e arancio. Solitamente, si schiudono al mattino per poi richiudersi al calare del sole. Le fioriture durano mediamente una settimana, ma sono sostituite subito da nuovi fiori che da aprile a maggio regalano uno spettacolo di indubbia bellezza. Si coltiva sia in vaso che in piena terra, a condizione che la temperatura sia piuttosto mite anche in inverno.

Quali sono le piante grasse fiorite con fiori rosa

  • Crassula è una pianta grassa che regala ogni anno generosissime fioriture rosa. Ha un portamento arbustivo, quindi cresce molto velocemente ed è adatta a bordure, aiuole e giardini.
  • Aporophyllum. Le foglie sono carnose, i  fiori rosa piccoli e a forma di stella, molto simili a quelli della Mammilaria.
  • Ariocarpo, pianta che in primavera regala un grande e rigoglioso fiore rosa.
  • Kalanchoe, pianta grassa fiorita che regala bouquet di minuscoli fiori rosa riuniti in mazzi.

Quali sono le piante grasse fiorite da interno

Ecco una selezione delle più belle piante grasse fiorite da appartamento:

  • Euphorbia Mili: originaria dell’Africa meridionale, questa pianta ha fusti carnosi, foglie grandi e fiori gialli o rosa molto decorativi. La fioritura avviene durante il periodo estivo purché le si assicuri una temperatura media di 15-20° e innaffiature regolari. A queste condizioni, può rimanere fiorita anche per tutto l’anno. Ideale per arredare e illuminare angoli bui della casa.
  • Lithops (pietre viventi): pianta grassa originaria delle zone desertiche che ricorda, nell’aspetto, una piccola roccia. Il genere di queste piante grasse fa capo alla famiglia delle Aizoaceae, che a sua volta comprende moltissime varietà differenti per dimensioni e colori dei fiori. Quasi tutte si prestano bene alla vita in appartamento e producono fiori bianchi o gialli che durano all’incirca una settimana, da agosto a settembre.
piante grasse fiorite
Il bel fiore rosa dell’Euphorbia Mili
  • Tacitus Bellum: è una delle piante grasse fiorite da appartamento più apprezzate. Fa parte della famiglia delle Crassulacee, e si distingue dalla altre varietà del genere per l’aspetto estremamente decorativo. Fiorisce abbondantemente durante la primavera e in estate. I fiori sono bellissime “stelle” dai colori vivaci le cui tinte spaziano dal rosa al rosso intenso.
  • Mammillaria: di origine messicana, questa pianta grassa ha una forma bassa e larga. In estate, dalle spine bianche che la ricoprono completamente, sbocciano fiori pendenti bianchi, rosa o lilla.
  • Cactus di Natale (Schlumbergera): caratterizzata da voluminosi fiori rossi che sbocciano in pieno inverno, richiede un clima umido e quindi va annaffiata con una certa regolarità.
  • Rosa del deserto (Adenium): facile da coltivare in casa, dalla primavera fino in autunno, produce fiori bianchi e rosa
  • Kalanchoe: proveniente dall’isola del Madagascar, è una pianta grassa priva di spine, dall’elevato potere ornamentale e decorativo. ha foglie tonde e carnose. Tra fine inverno e inizio primavera, presenta fiori in tante sfumature di rosa. Teme molto il freddo.

Quali sono le piante grasse fiorite da esterno

Ecco una selezione delle più belle piante grasse fiorite che possono stare all’esterno:

  • Cotyledon: di origine africana, ha foglie carnose color verde chiaro. Per fiorire ha bisogno di 3 anni ma, poi, in autunno regala meravigliosi fiori rossi e arancioni.
  • Sedum palmeri: perfetta in giardino e sul balcone, verso marzo produce splendidi fiori gialli. Può stare anche a mezz’ombra.
  • Drosanthemum: una delle più belle varietà da esterno che, in estate, produce magnifici fiori viola. Ama il caldo e le posizioni soleggiate.
  • Delosperma: pianta grassa dai fiori rosa di varia intensità che cresce bene nei giardini rocciosi. Resiste molto bene al freddo e alle condizioni meteo più avverse.
  • Rebutia minuscola: originaria delle zone desertiche dell’Argentina e della Bolivia, ha un’inconfondibile forma sferica. A seconda della varietà, i suoi fiori hanno colori differenti: rossi, gialli o arancioni. Teme molto il freddo; per questo, in inverno va portata al riparo.

Come far fare il fiore alle piante grasse

Affinché queste particolari piante da climi aridi riescano a produrre i fiori, bisogna tenerle tutto l’anno in luoghi luminosi e caldi. Hanno bisogno, come minimo, di una media di 5 ore di luce al giorno.

Quando la pianta grassa fa il fiore

Di solito le succulente fioriscono soltanto una volta sola all’anno, in estate e in primavera. Alcuni esemplari terminano la fioritura a inizio autunno.

Quanto dura il fiore di una pianta grassa

Dipende dalle varietà: alcune durano poche ore, altre pochi giorni. Altre ancora, addirittura soltanto una notte.

Altre informazioni

Vi presentiamo anche le schede di altre piante grasse e non solo fiorite, per avere delle informazioni su queste meravigliose specie che amano il caldo:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button