Alcune piante grasse fiorite da conoscere assolutamente: la guida facile

di Erika Facciolla del 30 Marzo 2019

Anche se in molti credono ancora che le piante grasse fiorite non esistano o siano difficili da coltivare, esistono molte varietà che tra la primavera e l’estate regalano fioriture spettacolari e coloratissime.

Alcune piante grasse fiorite da conoscere assolutamente: la guida facile

Alcune varietà di piante grasse, infatti, producono i fiori al completamento della loro maturità. Il processo può richiedere molti anni (fino a 40!), ma in altri casi già dopo un anno è possibile vedere le prime fioriture. Sempre a seconda della varietà, le piante grasse fiorite mantengono i loro fiori per un solo giorno o per 3-4 mesi.

Nella maggior parte dei casi si tratta di fiori delicati, setosi al tatto e di grandi dimensioni. I colori, in genere, sono vivaci e caldi, spaziando dal giallo e arancione intenso, fino al rosa, rosso, nelle tonalità scarlatto e carminio. Vediamo insieme quali sono le varietà fiorite più comuni, belle e semplici da coltivare.

Piante grasse fiorite: quali sono?

Alcune varietà si prestano alla coltivazione in appartamento, altre invece devono vivere necessariamente fuori e con le dovute cure e accortezze possono prosperare per moltissimi anni. La regola generale, per tutte, è che per favorire la fioritura occorre rispettarne i cicli stagionali. 

Dall’autunno alla primavera, quindi, le temperature non devono essere mai inferiori ai 10 °C e bisogna sospendere l’apporto idrico e nutritivo.

Durante l’inverno, dunque, le piante dovranno essere posizionate all’interno dell’abitazione o in un luogo chiuso e riparato dagli agenti atmosferici e dal freddo.

Nomi e varietà di piante grasse fiorite da conoscere

Con l’arrivo della bella stagione, le piante possono essere riportate all’esterno, bagnate ogni volta che il terreno sarà completamente asciutto e concimate con una sostanza remineralizzante specifica per piante verdi.

Ma vediamo quali sono le principali varietà di piante grasse fiorite che possono essere coltivate facilmente.

Piante grasse fiorite: nomi e varietà

  • Rebutia Minuscula: appartiene alla  famiglia delle Cactaceae, un genere di piante grasse originario degli altipiani desertici di Bolivia e Argentina. Si distingue per l’inconfondibile forma sferica e le dimensioni contenute. Teme il freddo ma vive meglio all’esterno piuttosto che in appartamento. Tra la primavera e l’autunno produce fiori arancioni, rossi o gialli a seconda della varietà.
  • Mammillaria zeilmanniana: cactus originario del Messico Centrale, adatto sia alla vita in giardino che in appartamento. Ha una forma globosa, tendenzialmente bassa e larga, piuttosto tozza. La sua superficie è coperta di spine bianche dalle quali, in estate, spuntano bellissimi fiori bianchirosa o violetti.
piante grasse fiorite

Il meraviglioso fiore candido di una pianta grassa del genere Echinopsis

  • Echinopsis: è forse l’unica pianta grassa fiorita e anche profumata. Di forma da globosa e cilindrica, le piante grasse di questo genere hanno spine raggruppate in ciuffi all’apice dei quali, in estate, si alternano senza sosta bellissimi fiori bianchi o giallognoli chiari dal profumo intenso e inebriante.
  • Sedum Acre: appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, questa pianta grassa dalle foglie piccole e priva di spine è adatta alla vita nel giardino roccioso o a ridosso del muri. Resiste al freddo e alle gelate e da febbraio produce dei fiorellini gialli a forma di stella.
  • Delosperma: questa pianta è tra le più generose e instancabili a fiorire durante la bella stagione. I fiori che produce sono simili a margherite dai colori rosa allegri e vivaci. Coltivata in vaso o in piena terra, l’effetto è tappezzante. Molto adatta alla messa a dimora vicino aiuole, giardini rocciosi e vasi. Resiste al freddo e si dimostra molto tenace anche di fronte le condizioni più avverse.

Piante grasse fiorite con fiori gialli

Tra le piante grasse fiorite che producono fiori gialli, una delle più apprezzate è la specie AeoniumHa foglie carnose di colore verde e sfumature violacee, io fiori sono gialli a forma di stella e compaiono numerosi durante il periodo primaverile ed estivo.

Bellissime anche le fioriture della famatinensis del genere Lobivia: i suoi fiori sono davvero spettacolari e abbondanti e, se esposti alla giusta temperatura (+10 gradi), lo spettacolo  può durarte anche tutto l’anno.

Piante grasse fiorire con fiori arancioni

Il Lampranto è una pianta succulenta perenne di dimensioni contenute. In genere non supera mai i 30 centimetri di altezza ed è facile da coltivare. Fiorisce in primavera, mentre in estate offre una ricca vegetazione  aghiformi di colore verde-grigio. I fiori sono vivaci nelle tinte del rosa, giallo e arancio. Solitamente, si schiudono al mattino per poi richiudersi al calare del sole.

Le fioriture durano mediamente una settimana, ma sono sostituite subito da nuovi fiori che da aprile a maggio regalano uno spettacolo di indubbia bellezza.

Il Lampranto può essere coltivato sia in vaso che in piena terra, a condizione che la temperatura sia piuttosto mite anche in inverno.

Piante grasse fiorite con fiori rosa

La Crassula è una pianta grassa che regala ogni anno generosissime fioriture rosa. Ha un portamento arbustivo, quindi cresce molto velocemente ed è adatta a bordure, aiuole e giardini. Le foglie sono carnose, i  fiori rosa piccoli e a forma di stella, molto simili a quelli della Mammilaria.

Sono rosa anche le infiorescenze dell’Aporophyllum e dell’Ariocarpo, pianta che in primavera regala un grande e rigoglioso fiore rosa. Molto apprezzata è anche la Calancola, pianta grassa fiorita che regala bouquet di minuscoli fiori rosa riuniti in mazzi.

Piante grasse fiorite da appartamento

Ecco una selezione delle più belle piante grasse fiorite da appartamento:

  • Euphorbia Mili: originaria dell’Africa meridionale, questa pianta ha fusti carnosi, foglie grandi e fiori gialli o rosa (ciazi) molto decorativi. La fioritura avviene durante il periodo estivo purché le si assicuri una temperatura media di 15-20 gradi e innaffiature regolari. A queste condizioni, l’Euphorbia Mili può rimanere fiorita anche per tutto l’anno. Ideale per arredare e illuminare angoli bui della casa.
  • Lithops (pietre viventi): pianta grassa originaria delle zone desertiche che ricorda, nell’aspetto, una piccola roccia. Il genere di queste piante grasse fa capo alla famiglia delle Aizoaceae, che a sua volta comprende moltissime varietà differenti per dimensioni e colori dei fiori. Quasi tutte si prestano bene alla vita in appartamento e producono fiori bianchi o gialli che durano all’incirca una settimana, da agosto a settembre.
piante grasse fiorite

Il bel fiore rosa dell’Euphorbia Mili

  • Tacitus Bellum: è una delle piante grasse fiorite da appartamento più apprezzate. Fa parte della famiglia delle Crassulacee, e si distingue dalla altre varietà del genere per l’aspetto estremamente decorativo. Fiorisce abbondantemente durante la primavera e in estate. I fiori sono bellissime “stelle” dai colori vivaci le cui tinte spaziano dal rosa al rosso intenso.

Piante grasse fiorite da esterno

Alcune piante grasse devono vivere necessariamente in giardino o in balcone, comunque non all’interno delle abitazioni dove soffrirebbero. Di queste, molte varietà regalano abbondanti e bellissime fioriture e sono abbastanza facili da coltivare. Ecco tre specie di piante grasse fiorite da esterno che potrebbero impreziosire il vostro giardino:

  • Cotyledon: le piante appartenenti a questo genere hanno origini africane. Si distinguono per il fogliame carnoso verde chiaro e  fioriscono dopo i primi 3 anni di vita. L’attesa sarà ripagata da bellissime fioriture autunnali rosse, gialle e arancioni.
  • Drosanthemum: bella e colorate, le fioriture di questa pianta grassa della famiglia delle Aizoaceae sono ideali per illuminare il giardino, soprattutto nelle zone a clima temperato. I fiori sbocciano in estate e amano la luce diretta del sole.
  • Cactus: alcune specie amano essere messe a dimora in piena terra e fioriscono in primavera. Tra queste, la Mammillaria, la Echinocereus e la Rebutia sono quelle più amate e coltivate nei giardini. Dalle loro spine lunghe e acuminate, compaiono deliziosi fiori a calice e a stella nei colori più diversi e brillanti.

Piante grasse fiorite rampicanti

Le piante grasse rampicanti sfruttano radici aeree, spine e viticci per arrampicarsi a muri, graticci e altre piante in completa autonomia. Le specie più diffuse hanno una crescita abbastanza veloce e sono caratterizzate da una fioritura abbondante e molto ornamentale. Ecco alcune delle varietà più belle di piante grasse fiorite a portamento rampicante:

  • Carpobrotusil:  appartiene alla famiglia delle Aizoaceae, originaria del Sud America e del Sud Africa. Cresce sotto forma di rampicante cespugliosa ramificata e dal fogliame ricco. Si riproduce facilmente per talea e regale fioriture davvero apprezzabili.
  • Sedum: appartiene alla famiglia delle Crassulaceae, e come la prima si caratterizzata per il portamento cespuglioso e la fioritura a grappolo e a pannocchia. Alcune specie presentano fiori solitari a forma di stella.
  • Lampranthus: ha una crescita rapita e tappezzante e come le altre regala fiori dall’impatto scenografico molto ornamentale.

Piane grasse fiorite pendenti: il Cactus di Pasqua

Se volete realizzare un delizioso cesto o un vaso pensile fiorito, il Cactus di Pasqua (Rhipsalidopsis gaertneri) potrebbe essere una delle piante grasse fiorite più adatte allo scopo. Fiorisce in primavera con dei bellissimi fiori che sbocciano proprio nel periodo pasquale.

I primi fiori compaiono già a marzo e continuano a sbocciare generosamente fino a luglio in un bel rosso vivo. Essendo una pianta di origini tropicali, ama l’umidità e il caldo, quindi deve essere tenuta ad una temperatura mai inferiore a 10 gradi. Durante l’inverno è bene sospendere l’apporto idrico.

Piante grasse fiorite in inverno: il Cactus di Natale

Noto anche con il nome Schlumbergera, il Cactus di Natale è una pianta grassa da fiore che si caratterizza per i rami lunghi, dal portamento ricadente o striscianti. Si tratta di una pianta che proprio durante i mesi più freddi, in prossimità del Natale, regala delle fioriture appariscenti e generose.

Alle estremità dei lunghi rami, infatti, da ottobre a gennaio/febbraio spuntano grandi infiorescenze nei toni del rosso e rosa intenso. Questa pianta ama la luce indiretta, non gradisce l’esposizione in pieno sole (che danneggia e colora di rosso i rami) e si adatta benissimo alla vita in appartamento.

A differenza delle piante grasse fiorite più comuni, necessita di frequenti innaffiature e concimazioni durante l’anno.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment