Doppie punte: cause e rimedi dell’inestetismo più comune di capelli e… barba!

di ScriBio del 26 Aprile 2019

Le doppie punte necessitano di cure e attenzioni perché sono comunque il sintomo di un problema nella struttura del capello stesso. Come prevenire il formarsi delle doppie punte? Come curare le doppie punte con prodotti o rimedi naturali?

Doppie punte: cause e rimedi dell’inestetismo più comune di capelli e… barba!

Doppie punte: cosa sono 

Con il termine doppie punte si intende un inestetismo piuttosto frequente nei capelli che deve essere curato per non danneggiare troppo la chioma.

Le doppie punte sono conosciute anche come tricoptilosi: questa alterazione del fusto del capello, frequente in particolare modo nelle donne che portano capelli mediamente lunghi e folti.

Doppie punte come riconoscerle 

Il primo segnale della presenza di doppie punte sono i nodi al pettine che si spezzano.

Un metodo per capire se si hanno le doppie punte è farsi una coda di cavallo e osservare l’estremità: è uniforme e compatta? o ci sono punte lunghe e corte? se è così potrebbero anche esserci le doppie punte

Il capello lungo tende a perdere elasticità e invecchia prematuramente: le sue punte diventano secche, senza luce e si spezzano su 2-3 cm. Probabilmente ci sono anche le doppie punte.

Doppie punte: quali sono le cause 

Le cause del formarsi delle doppie sono molteplici. Va sottolineato che le doppie punte si formano in capelli sfibrati: si tratta per lo più di capelli che crescendo hanno perso elasticità e sono invecchiati prematuramente, riducendo la quantità di creatina interna.

Le cause di questo indebolimento possono essere attribuite a:

  • gravi carenze di ferro
  • cause esterne come i raggi ultravioletti (esposizione prolungata al sole o a lampade abbronzanti), l’inquinamento atmosferico, l’aria troppo secca, il cloro delle piscine, la salsedine, il vento e il freddo
  • trattamenti cosmetici come il calore eccessivo del phon, l’utilizzo della piastra per stirare i capelli e l’uso del ferro per arricciarli , l’utilizzo frequente della spazzola
  • trattamenti chimici per la colorazione o la decolorazione dei capelli e la permanente.
  • una dieta sbagliata, il vizio del fumo possono causare l’indebolimento dei capelli che è il principale fattore di rischio per l’instaurarsi delle doppie punte.

Doppie punte come curarle 

Prendersi cura delle doppie punte è possibile anche senza arrivare all’estrema scelta di tagliare i capelli per eliminarle.

Vi sono ottimi prodotti cosmetici che riescono, se usati con regolarità, a riparare le microfratture subite dai capelli, si trovano in profumeria e sono piuttosto costosi. Sono a base di aminoacidi simili alla cheratina, proteine di origine vegetale, o a base di minerali come il ferro, manganese, rame e zinco, e vitamine.

Vi sono anche prodotti naturali da utilizzare nella cura quotidiana studiati per evitare i danni alle punte dei capelli: sono oli che si massaggiano sulle punte per renderle più forti. Creano un rivestimento e ricostruiscono il film idrolipidico, come una guaina protettiva.

Prodotti per doppie punte 

Per curare e nutrire le doppie punte è sufficiente applicare alcuni oli naturali:

  • olio di cocco da applicare direttamente sui capelli bagnati, è un efficace ricostituente. Questo trattamento di bellezza può essere ripetuto ogni 15 giorni.
  • olio di mandorle ricostituente naturale da lasciare in posa per 20 minuti.
  • burro di karité, rigenerante da distribuire solo sulle punte con le dita.
  • olio di broccoli come lisciante, lucidante e anticrespo

Prodotti da evitare 

Sono tanti i prodotti per nutrire e riparare le doppie punte e tanti anche i prodotti che apparentemente risolvono il problema ma in realtà danneggiano ancora di più il capello: è il caso di shampoo balsami e sieri a base di siliconi, parabeni e sali.

Attenzione: cercare quindi di utilizzare sempre prodotti bio e naturali.

Prevenire le doppie punte

Prevenire è sempre meglio che curare: anche nel caso delle doppie punte. Bisogna seguire alcuni pratici consigli affinché non si formino sulla chioma.

Si consiglia di:

  • effettuare un taglio di capelli ogni due mesi: bastano 1,2 cm
  • lavare i capelli ogni 2-3 giorni, non quotidianamente e usare shampoo adatti al proprio tipo di capelli
  • non usare acqua eccessivamente calda per il risciacquo e non asciugare con phon non troppo caldo
  • non strofinare i capelli dopo il lavaggio con troppo vigore ma tamponare leggermente
  • pettinare i capelli quando sono ancora umidi, ma non bagnati con un pettine antistatico a denti larghi
  • evitare trattamenti chimici: permanenti, tinte e decolorazione
  • spazzolare i capelli con setole morbide
  • pettinature troppo strette e per lungo tempo rallentano la crescita: va bene tenere i capelli legati ma ogni tanto bisogna farli respirare

Insomma bisogna trattare i capelli con riguardo, senza usare la forza in maniera delicata. Se sono più fragili e spenti, magari in alcuni periodi dell’anno, si consiglia di fare un trattamento alla cheratina.

Prevenire con l’alimentazione 

Per prevenire il problema bisogna avere una corretta alimentazione, ricca di minerali e vitamine e bere molta acqua: in particolare la vitamina B6 ha un effetto energizzante sul cuoio capelluto, contrasta la formazione delle doppie punte e rende più forti i capelli.

SPECIALE:

Prendersi cura dei capelli fini, i rimedi naturali

Capelli ricci, tutti i consigli per trattarli al meglio

Rimedi naturali alle doppie punte 

I capelli vanno curati come tutto il resto del corpo. I rimedi naturali per eliminare le doppie punte sono tanti: ecco alcune ricette di facile preparazione per realizzare maschere fai da te.

Maschere all’olio, uovo e aceto di mele

Ingredienti per una maschera fortificante all’olio e aceto:

  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai d’aceto di mele

Preparazione. In un piatto sbattete l’uovo e poi aggiungete olio e aceto di mele. Il composto va scaldato a bagnomaria. Quando è tiepido applicate sulle punte e lasciare in posa per mezzora. Risciacquare bene e lavare i capelli con uno shampoo delicato. Usate anche il balsamo.

Maschera all’uovo 

Ingredienti per una maschera rinvigorente e curativa:

  • 2 tuorli
  • acqua tiepida

Preparazione. Iin una ciotola sbattere le uova. Aggiungete un po’ di acqua calda e continuate a sbattere. Quando diventa un composto omogeneo mettere su tutti i capelli dalla radice alle punte. Ricoprire con una cuffia o con la pellicola trasparente e lasciate agire per mezzora. Procedere poi con il lavaggio accurato.

Impacco con oli essenziali 

Ingredienti per un impacco all’olio di lavanda e vitamina E che si acquista in farmacia in capsule.

Preparazione. Mescolate la capsula di vitamina E con olio di cocco e qualche goccia di olio essenziale di lavanda in un recipiente che andrete a scaldare a bagnomaria. Quando è tiepido immergete le doppie punte e lasciate in ammollo per quasi un’ora.

Impacco al miele 

Ingredienti per impacco fortificante:

  • 2 cucchiai e mezzo di miele
  • 3 cucchiai di olio di oliva

Preparazione: mescolate l’olio di oliva con il  miele puro e applicate sui capelli per mezzora. Risciacquate e lavate con prodotti naturali delicati.

Eliminare le doppie punte con l’henné

L’henné neutro nutre, eliminando secchezza, effetto crespo e doppie punte.

Va applicata sui capelli come una maschera: lasciate ad agire per almeno un’ora e ripetere la posa una volta al mese. I risultati sulle tue doppie punte saranno sorprendenti: però attenzione l’henné è un colorante naturale, assicuratevi che sia neutro e se i capelli sono chiari c’è il rischio che diventino arancioni.

doppie punte

Attenzione ai sistemi che si usano per questo problema! Molti altro non fanno che aggravarlo.

Eliminare doppie punte con la candela 

Si possono bruciare le doppie punte? No!

Il metodo vetusto e pericoloso che usavano le nostre nonne era di attorcigliare le ciocche di capelli, facendo spuntare al di fuori le punte rovinate, e avvicinarle a una distanza di circa 5 cm da una candela per bruciare così le doppie punte.

Il metodo è prima di tutto pericoloso, non è efficace, anzi peggiora la situazione rendendo i capelli ancora più sfibrati e stressati.

Piastra per eliminare le doppie punte

Online e presso alcuni centri di bellezza utilizzano per rimuovere le doppie punte dai capelli una innovativa piastra. Costa da 100 a 200 euro ed è una piastra che rimuove le doppie punte anche le più insistenti.

Con le doppie punte i capelli crescono? 

Capelli secchi e doppie punte sono tra i fattori che rallentano la crescita perché sono indice di un capello debole. Va quindi rinforzata la chioma a partire dal cuoio capelluto.

Doppie punte nella barba

Il problema delle doppie punte è comune anche nella barba degli uomini soprattutto se si tratta di una barba lunga e folta. Se invece la barba è corta e richiede continue spuntatine le doppie punte non fanno in tempo a formarsi.
Le cause delle doppie punte nella barba sono:

  • secchezza del pelo dovuto proprio alle ghiandole sebacee che non producono abbastanza oli protettivi
  • l’uso di prodotti aggressivi o contenenti sostanze chimiche (profumi ad esempio)
  • uso di tinture
  • il calore eccessivo o le temperature troppo basse

Rimedi per le doppie punte nella barba

Per prevenire il problema delle doppie punte nella barba bisogna:

  • avere una dieta equilibrata
  • lavare spesso la barba ma solo con l’acqua
  • usare prodotti come olio e balsamo ma naturali, senza alcool

Si può rendere bella e sana la barba con l’uso di oli, come l’olio di cocco , l’olio di mandorle dolci , l’olio di jojoba oppure anche l’olio di argan.

Altre guide per le bellezza e la salute dei capelli

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment