Bellezza

Capelli secchi: rimedi naturali per risolvere questo problema

Tante ricette e trucchi per avere i capelli sani e lucenti

I capelli secchi sono un problema molto diffuso. D’altra parte, le cause che portano alla disidratazione della chioma sono tanti e vari. Si va dalle aggressioni atmosferiche al cloro della piscina, dai trattamenti come la decolorazione all’esposizione al sole. Tutti fattori che portano alla disidratazione del capello. Bisogna rimediare per tempo, perché, a lungo andare, capelli secchi e sfibrati possono arrivare alla caduta. Ma c’è una buona notizia. Stiamo parlando di uno dei problemi più facili da risolvere in maniera totalmente naturale.

Capelli secchi: rimedi naturali per risolvere questo problema

Infatti, per avere capelli sani e lucenti non è necessario andare dal parrucchiere e utilizzare costosi prodotti specifici. Si può venire in soccorso dei capelli secchi grazie a rimedi naturali passando direttamente dal frigorifero di casa!

Per conoscere i trattamenti naturali basilari potete consultare la nostra breve guida alla cura dei capelli con trattamenti naturali. Ma se i vostri capelli presentano, nello specifico, problemi di secchezza, in questo approfondimento andremo a scoprire alcune soluzioni e trattamenti naturali utili proprio per chi ha i capelli secchi.

Capelli secchi: cause

L’aridità del capello e la mancanza di lubrificazione sebacea danno alla chioma un aspetto debole e sfibrato. La chioma appare ribelle perché, ogni capello, carente del proprio nutrimento essenziale (il sebo), tende a reagire assottigliandosi, spezzandosi e dando origine alle doppie punte.

I capelli secchi possono poi essere favoriti o peggiorati da svariati fattori:

  • agenti atmosferici, quali sole, acqua salata, cloro della piscina, vento, raggi UV…
  • trattamenti, come tinte colorate, meches, decolorazione, permanente…
  • patologie come iper/ipotiroidismo, morbo di Hashimoto e disturbi ormonali
  • alimentazione scorretta: scarsa in proteine o carente di vitamine ed acidi grassi essenziali
  • lavaggi troppo frequenti
  • uso di shampoo aggressivi o inadatti per il proprio tipo di capelli
  • utilizzo della piastra e/o del phon con settaggi di temperatura troppo elevati
  • uso di bigodini troppo stretti che soffocano e stressano la fibra capillare

Come idratare i capelli secchi in modo naturale?

Gli oli vegetali sono molto utili per nutrire i capelli e combattere le punte secche e sfibrate. Basta applicare sulle punte ancora umide alcune gocce di olio di semi di lino, olio di canapa o olio di argan per dare nutrimento extra. In alternativa, è possibile anche applicarli subito dopo lo styling per un effetto liscio, morbido e anti crespo.

Le sostanze vegetali utili per ristrutturare una chioma sfibrata e danneggiata sono:

Per risultati ottimali, si consiglia di applicare sui capelli un impacco o una maschera idratante 1 o 2 volte alla settimana, in base alle necessità.

Capelli secchi: rimedi naturali fai da te

Ci sono tantissime soluzioni fai-da-te per migliorare l’aspetto, la lucentezza e la morbidezza dei capelli secchi. Eccone alcuni.

  • Tè verde, bicarbonato e limone. Fate bollire una tazza di tè e poi aggiungete 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e del succo di limone. Applicate per 10 minuti sui capelli, massaggiando dal centro verso le punte con la punta delle dita. Infine sciacquate
  • Avocado e maionese. Unite 4 cucchiai di avocado ben maturo con 2 cucchiai. Mescolate per bene fino a ottenere un composto bello cremoso. Applicate con le mani tra i capelli, indossate una cuffia o coprite con della pellicola e fate riposare un quarto d’ora. Infine, risciacquate bene con acqua
  • Buccia di banana e avocado. Macinate molto bene o frullate la buccia dei due frutti. Applicate quindi il composto così ottenuto sui capelli per 15 minuti. Infine, lavare i capelli con acqua
  • Maionese. Applicatene uno spesso strato sui capelli leggermente umidi e sul cuoio capelluto. Coprite con un cappuccio di plastica e mantenete in posa per circa un’ora. Trascorso tale periodo di tempo, sciacquate bene con acqua tiepida e poi fate lo shampoo. Ripetere settimanalmente. Questo trattamento è molto utile per idratare i capelli molto secchi
  • Aloe vera. Tra le sue innumerevoli proprietà benefiche per la salute della pelle e del corpo, in generale, l’aloe possiede anche proprietà anti-crespo sul capello. I suoi elementi nutritivi hanno infatti un effetto lisciante sul capello. La versione gel può essere applicata direttamente sulle lunghezze, come una maschera, e poi sciacquata

Capelli secchi: rimedi naturali della nonna

  • Uovo e olio d’oliva. Sbattete 3 uova con 3 cucchiai di olio d’oliva. Applicate la miscela sui capelli e fate agire per 15 minuti. Quindi risciacquate abbondantemente. Questo trattamento va ripetuto una volta alla settimana
  • Olio d’oliva: massaggiare e applicare tra i capelli una volta alla settimana
  • Olio di camomilla. Applicate 30 ml di olio di camomilla sui capelli secchi e sul cuoio capelluto massaggiando per 5 minuti. Questo è utile anche per combattere forfora e prurito
  • Rosmarino. Fate bollire un litro di acqua ed aggiungete 50 grammi di rosmarino fresco. Lasciate raffreddare e poi applicate per 20 minuti sulla testa, massaggiando per bene tutta la zona dei capelli
  • Miele e olio d’oliva. Mescolate miele e olio in parti uguali ed applicate questa miscela sui capelli senza strofinare. Fate riposare per 15-20 minuti e poi risciacquate
  • Aceto e camomilla: prendete 2 tazze abbondanti di camomilla raffreddata ed aggiungete un cucchiaio di aceto di mele. Questa soluzione va usata per sciacquare i capelli dopo lo shampoo. Oltre a nutrire le cuticole, rende la chioma più lucida, morbida e facile da pettinare
  • Semi di lino: bagnate con dell’acqua qualche manciata di semi di lino, quindi aggiungete un cucchiaino di acido citrico. Applicate l’impacco sui capelli asciutti e lasciate in posa per mezz’ora circa e poi risciacquate con cura. A contatto con la cute e il capello, i semi di lino rilasciano i loro complessi nutritivi in grado di ristabilire il pH epiteliale e, inoltre, favoriscono la rigenerazione della fibra capillare

Come togliere l’effetto paglia dai capelli

Quando i capelli sono molto secchi assumono l’aspetto della paglia. In questo caso, è importante effettuare la normale detersione con prodotti delicati e nutrienti, ed applicare il balsamo dopo ogni lavaggio.

Sono inoltre necessari trattamenti intensivi costituiti da maschere frequenti, anche due volte a settimana, con prodotti nutrienti, idratanti e fortificanti come:

Come far ammorbidire i capelli secchi?

Mescolate un albume con limone e olio d’oliva. Applicate il composto sui capelli, assicurandovi di coprirli tutti per bene e tenete in posa 20 minuti. Risciacquate e poi usate shampoo e balsamo come di consueto.

Come ammorbidire i capelli secchi senza lavarli?

Dopo lo styling, potete applicare sui capelli asciutti o appena inumiditi, qualche goccia di olio vegetale a scelta.

Come nutrire i capelli secchi dall’interno?

L’idratazione, anche dall’interno, è fondamentale. È importante bere molta acqua in modo tale da idratare tutte le cellule del corpo, comprese quelle che costituiscono i capelli. Inoltre, consumare ogni giorno frutta e verdura fresca, perché sono ricche di vitamine e sali minerali importanti per la salute della chioma.

Come nutrire i capelli secchi e crespi?

Vediamo ora alcuni consigli per rendere morbidi e setosi i capelli crespi o ricci:

  • effettuare il risciacquo con aceto bianco diluito nell’acqua. Questo risciacquo donerà maggiore lucentezza e morbidezza (soprattutto sulle punte) ai capelli stressati ed aridi
  • la birra è un ottimo prodotto per lavare i capelli crespi.Malto e luppolo, infatti, sono ricchi di vitamina B, potassio e zuccheri. Inoltre, i suoi complessi nutrienti, aggiunti all’acqua, stimolano la cheratina e donano volume e lucentezza
  • fare il risciacquo con acqua gassata

Come idratare i capelli secchi e sfibrati?

Oltre ai numerosi consigli già citati, vediamone altri utili per i capelli secchi e sfibrati.

  • Aceto al sidro di mele. Dopo il risciacquo, applicate l’aceto dalle radici alle punte. Lasciatelo in posa per mezz’ora circa e poi risciacquate con l’acqua fredda. Ripetere il trattamento una volta alla settimana. In caso di capelli molto crespi, mescolate una tazza di aceto al sidro di mele con due tazze d’acqua. Versate il composto sui capelli e lasciatelo per 20 minuti.
  • Maschera con avocado e olio d’oliva. Dagli elevati poteri idratanti, questi ingredienti agiscono sui capelli come un balsamo naturale. L’avocado è anche ricco di acidi grassi buoni, come la vitamina E, utili per domare il crespo. Schiacciate un avocado in una ciotola e aggiungete un goccio d’olio di oliva. Mescolate con cura ed applicate la maschera dopo lo shampoo. Lasciate in posa da 30 minuti a un’ora, quindi risciacquate a fondo. Applicate questa maschera una o due volte alla settimana anche a scopo preventivo
  • Uovo crudo. Contiene gli amminoacidi naturali che rivitalizzano i follicoli e prevengono l’effetto crespo. Contiene inoltre anche degli enzimi in grado di eliminare i batteri, eliminando anche l’effetto unto. Mescolate l’albume con limone e olio d’oliva. Applicate sui capelli e lasciate in posa 20-30 minuti, quindi risciacquate e poi procedere col normale shampoo
  • Olio di cocco. Il cocco è molto idratante e molto profumato. Applicatene un po’ sulle dita e poi passatele tra i capelli quando sono molto crespi o secchi. Insistete sulle punte ed evitate invece le radici perché, altrimenti, i capelli sembreranno unti

Capelli secchi: le maschere con oli caldi

È possibile fare anche maschere utilizzando oli caldi sui capelli. È importante assicurarsi sempre che siano ad una temperatura tale da non bruciare la cute. Si possono creare trattamenti casalinghi usando gli oli di:

Procedimento
Mettere una tazza dell’olio prescelto scelto in una pentola e farla scaldare per 2-4 minuti. Attendere un attimo affinché si raffreddi un poco e poi applicare sui capelli, massaggiando dalle radici alle punte. Coprire la testa con una busta di plastica o un asciugamano caldo. Serviranno a mantenere inalterate le proprietà dell’olio caldo. Lasciare in posa un’ora e poi procedere con lo shampoo.

Come fare una maschera per capelli secchi e sfibrati?

In questo caso, può essere utile la maschera al miele e banana. Schiacciate 1 banana e unite alla purea ottenuta 3 cucchiai di miele. Aggiungete poi qualche goccia di olio di mandorle. Applicate la maschera sui capelli per mezz’ora e poi sciacquate bene.

Cosa mangiare se si hanno i capelli secchi

Per favorire l’idratazione anche dall’interno, bisogna bere molto e assumere quotidianamente tanta frutta e verdura, perché ricca di antiossidanti (soprattutto vitamina C e vitamina E).

In generale, si consiglia di seguire una dieta sana e bilanciata, ricca di frutta, verdura e povera di grassi.

Preferire anche tutti quegli alimenti ricchi di acidi grassi essenziali, abbondanti nel pesce (salmone, merluzzo, sgombro, sardine) e nella frutta secca (noci, mandorle, arachidi).

Se necessario, e previo consiglio del medico, integrare la dieta con una supplementazione di vitamine. Tra i minerali, i più utili per i capelli sono zinco e silicio.

Capelli secchi: altri consigli

Oltre a maschere e impacchi, ci sono gesti che è bene prendere come abitudine se si hanno i capelli secchi.

  • Pettinarli dolcemente per evitare che si spezzino
  • Praticare lavaggi poco frequenti e con shampoo delicati
  • Usare pettini a denti larghi
  • Evitare di tener legati i capelli con elastici troppo stretti
  • Non esporsi al sole se non dopo aver distribuito un prodotto protettivo sui capelli
  • Effettuare l’ultimo risciacquo con acqua minerale naturale in bottiglia o filtrata con un depuratore
  • Da bagnati, tamponare dolcemente la chioma con un panno di lino o cotone evitando invece di frizionarla in maniera troppo vigoroso
  • Asciugare i capelli mantenendo il phon ad una certa distanza ed alternando diverse gradazioni di temperatura
  • Lasciare spesso i capelli sciolti, evitando acconciature troppo strette, come code di cavallo alte, trecce o chignon. Se proprio si vogliono raccogliere, meglio optare per acconciature più morbide e mezze code

Capelli secchi: errori da non fare

Vediamo quindi ora cosa NON fare.

  • Non utilizzare prodotti di fissaggio, come gel, schiume e lacche perché, oltre ad irritare il cuoio capelluto, questi cosmetici favoriscono l’adesione di polvere ed impurità sui capelli, andando così a peggiorare il problema dei capelli secchi
  • Evitare tinture e trattamenti aggressivi come le decolorazioni e le tinte con ammoniaca. Prediligere invece le colorazioni naturali
  • Mai utilizzare il phon troppo vicino ai capelli. L’aria troppo calda provoca la disidratazione della chioma
  • Evitare i lavaggi troppo frequenti: tendono a sfibrare i capelli, rendendoli così più soggetti alla rottura
  • Non usare eccessive quantità di shampoo
  • Evitare pieghe con bigodini elettrici, piastre e ferri specifici per ricci
  • Non nuotare in mare o piscina senza cuffia

Olio d’oliva per capelli secchi

Un trattamento che è anche un piacevole massaggio: utilizzate l’olio d’oliva sulla cute e su tutta la lunghezza dei capelli, poi raccoglieteli sulla testa, coprite con un asciugamano e lasciateli in posa per 45 minuti circa prima di risciacquare.

Aceto bianco e capelli secchi

Utilizzare 1 cucchiaino di aceto bianco nel momento in cui risciacquate con acqua tiepida avrà un effetto benefico sui capelli stressati e sfibrati.

Se i capelli sono molto rovinati si consiglia di versare l’equivalente di 2 tazze d’acqua e 1 di aceto sui capelli e lasciare agire per massimo un’ora prima del risciacquo, proteggendo i capelli con un asciugamano.

Trattamenti a base di avocado

La polpa di avocado, mischiata con quella di banana, oppure con della maionese, dà origine ad una maschera rinforzante per i capelli.

Ricetta di maschera per capelli secchi

La maionese può essere una preziosa risorsa per la cura dei capelli anche come ingrediente principale di una maschera per capelli secchi.

Maschera per capelli secchi

Per prepararla sono sufficienti

  • 1 albume d’uovo
  • 1/4 di tazza di yogurt bianco
  • 1/4 di tazza di maionese.
  • Dopo aver montato l’albume a neve, si potranno aggiungere lo yogurt e la maionese.

Preparazione. Si stende la maschera sui capelli in una spessa coltre e la si potrà lasciare agire con una cuffietta o della pellicola trasparente per circa 30 minuti, risciacquando poi il tutto con acqua molto fredda e lavando i capelli con lo shampoo solitamente in uso.

Maschere e trattamenti alle uova per capelli secchi

Molte delle ricette fai da te per i capelli secchi includono le uova, che in effetti sono utili in quanto ricche di proteine e lecitina, ad esempio per maschere ed impacchi.

Ricetta della maschera super nutriente

Per i capelli particolarmente secchi è indicato una maschera super nutriente.

  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1/2 cucchiaino di olio di germe di grano o di oliva.

Preparazione. Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola battendo un po’ le uova prima. Stendete sui capelli ciocca per ciocca e lasciate agire per una decina di minuti. Attenzione all’odore che lasciano. Meglio risciacquare con acqua e aceto bianco.

Ricetta di un impacco supernutriente a base di uovo

Un impacco a base di uovo una volta al mese su capelli umidi sembra fare davvero bene in caso di capelli sfibrati e secchi. Il merito anche in questo caso è tutto della lecitina e delle vitamine che rendono il capello lucente già dopo 2 o 3 trattamenti.

Sbattete 1 tuorlo d’uovo e passatelo sui capelli. Spalmate su tutte le lunghezze e distribuite con l’aiuto di un pettine a denti larghi. Lasciate agire per circa una ventina di minuti per poi risciacquare abbondantemente. Risciacquate e fate uno shampoo. Può capitare che la pappina coli, in questo caso niente panico, armatevi di pellicola trasparente e raccoglieteci dentro tutta la capigliatura.

Suggerimento: il problema di questo rimedio è quell’odore persistente di uova che rimane sui capelli. Per ovviare all’inconveniente alcuni consigliano di fare il risciacquo con qualche goccia di aceto versata nell’acqua.

C’è chi oltre all’uovo aggiunge del miele e un po’ d’olio di oliva oppure olio di germe di grano. In effetti l’olio va benissimo per i capelli secchi, ma è bene applicarlo soltanto sulle punte perché di solito sono più sfibrate.

Altri approfondimenti

Vi suggeriamo anche di provare queste altre due ricette per preparare maschere per capelli:

Ora, per curare i vostri capelli, non dovete far altro che provare tutti i nostri trattamenti naturali, fateci sapere quale avete preferito.

Per una bellezza tutta naturale, potrebbero interessarti questi libri e prodotti che aiutano a prendersi cura di noi nel rispetto dell’ambiente: danneggiati, sfibrati, deboli, crespi o secchi. Protegge dai danni causati dal calore termico per un effetto anti-crespo.

Sempre sul tema della cura dei capelli:

Articoli correlati

Un commento

  1. Personalmente uso l’olio di Argan puro 100% BIO della linea Konooz Argan come trattamento per capelli, e lo trovo davvero favoloso!
    Il metodo migliore è di fare un impacco prima della doccia per circa 30 minuti, lo utilizzo anche dopo la doccia applicando qualche goccia per eliminare le doppie punte.
    La bottiglia di 100 ml costa intorno a 28 euro, in pratica ha un costo sotto la di quello che c’è in giro visto che è puro al 100%
    Si può acquistare on-line sul sito http://www.konoozargan.it
    Ciaoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button