Categories: Bellezza

Guida pratica sulla lozione: il prodotto liquido che idrata la pelle di viso e corpo

Cos'è, che tipologie esistono e a cosa serve

La lozione è un prodotto medicamentoso liquido, di tipo cosmetico o farmaceutico, per uso esterno. Va applicata sulle parti del corpo interessate e i principi attivi da cui è composta, servono per risolvere vari tipi di problematiche.

Lozione, cos’è

Si tratta di un medicamento liquido per uso esterno, di tipo cosmetico o farmaceutico, che va applicato sulle parti del corpo o del viso interessate.

Con il termine lozione, di solito, si intendono tutti quei composti costituiti da una soluzione idroalcolica o glicolica a uso prevalentemente cosmetico. Tuttavia, come già accennato, esistono anche lozioni dalle proprietà palliative e terapeutiche, usate, ad esempio, per detergere e lenire infiammazioni.

Che differenza c’è tra crema e lozione?

Più fluida e meno appiccicosa rispetto alla crema, la lozione viene assorbita più rapidamente e non lascia la pelle unta. Proprio per questo è adatta a tutti i tipi di pelle.

Lozione, significato

Il vocabolo deriva dal latino “lotio–onis”, che vuol dire lavamento, lavaggio, abluzione.

Tipologie

Le lozioni più diffuse sono quelle per:

  • corpo
  • viso
  • capelli

In base poi ai vari tipi di estratti vegetali e oli essenziali, nonché a seconda del principio (o mix di principi attivi) contenuto, possiamo distinguere tra lozioni:

  • idratanti
  • tonificanti
  • purificanti
  • antiossidanti
  • antibatteriche
  • antiage
  • emollienti
  • rinfrescanti
  • dopobarba
  • post depilazione
  • dopo sole
  • antiforfora
  • anticaduta

Quando si usa la lozione?

Subito dopo la detersione e prima di “indossare” qualsiasi altro prodotto. Con la sua applicazione, andiamo infatti a migliorare tono e consistenza della pelle, che è così pronta per ricevere tutti i benefici dei successivi trattamenti.

Per il corpo, per il viso, per i capelli: ad ognuno la sua lozione!

Differenza tonico e lozione

È abbastanza facile confondere questi due cosmetici perché entrambi presentano una consistenza leggera e acquosa. Tuttavia, la differenza sostanziale sta nel fatto che il tonico si utilizza a completamento della fase di detersione per eliminare gli ultimi residui di make up e riequilibrare l’acidità della pelle; la lozione, invece, può essere applicata al posto del tonico sempre dopo la detersione. Inoltre, quest’ultima ha una concentrazione di attivi molto più alta e più performante in quanto apporta un maggior nutrimento e un alto grado di idratazione.

Il tonico può essere quindi utilizzato appena prima della lozione ma non al posto della stessa.

Lozione viso

Serve per preparare la pelle alla skin care. Fa parte, infatti, degli step della “skin care coreana”. La lozione è quindi un trattamento fondamentale per preparare la pelle del viso ad assorbire meglio i prodotti che si andranno ad applicare in seguito.

Oltre a quanto appena detto, la lozione viso apporta alla pelle anche altri numerosi benefici, quali:

  • una pelle rinfrescata, riequilibrata e opacizzata
  • idrata e riequilibra il pH della pelle
  • illumina e leviga la cute, rendendo meno visibili le rughe
  • presenta una concentrazione di attivi più alta delle creme
  • ha una texture leggerissima
  • si applica in pochi secondi
  • è un trattamento “day & night”: di giorno prepara e protegge la pelle, di sera potenzia l’effetto di rigenerazione cellulare
  • ripristina il film idrolipidico
  • è ideale per ogni tipo di pelle

Le lozioni a base di rosa o alga marina sono idratanti, nutrienti, purificati e lenitive per la pelle del viso.

Come si usa la lozione per il viso?

Si stende con i polpastrelli eseguendo una leggera pressione sul viso che va a stimolare la circolazione, tamponando e picchiettando al tempo stesso. L’ideale sarebbe eseguire il rituale mattina e sera, dopo aver effettuato la normale detersione.

Utilizzando una lozione con un contenuto elevato di acqua, si va ad ottimizzare l’idratazione e si favorisce l’assorbimento degli attivi.

Poiché ha una consistenza piuttosto fluida, la lozione non va passata sul volto tramite un dischetto di cotone.

Lozione mani

È formulata per avere una consistenza più spessa rispetto alla lozione per il viso. Serve sempre per idratare la pelle ma, la maggior parte delle persone, necessita di un diverso livello di idratazione sulle mani rispetto che sul viso.

Inoltre, la texture più spessa della lozione per le mani permette al prodotto di trattare in maniera efficace le macchie ruvide che molte persone sviluppano a livello delle nocche.

Infine, la lozione per mani conterrà proprietà utili per nutrire la pelle più asciutta, che si trova proprio a livello di questa parte del corpo.

Lozione corpo

Booster idratante, fondamentale soprattutto per chi ha la pelle secca e disidratata. Va applicata subito dopo la detersione della pelle e prima di ogni altro trattamento. In questo modo, la lozione corpo migliora il tono e l’elasticità della pelle e la prepara a ricevere i benefici di altri cosmetici.

In genere, la lozione corpo ha una texture molto liquida e si assorbe facilmente. Basta quindi applicarla con le dita e picchiettarla fino al completo assorbimento.

L’ideale sarebbe applicarla mattina e sera dopo la doccia. Ristabilisce l’equilibrio ottimale della pelle e, al tempo stesso, la idrata e la rinfresca.

Tra gli ingredienti più indicati per questo prodotto, ricordiamo che l’olio di cocco rivitalizza e protegge la pelle di tutto il corpo, mentre l’aloe vera è un toccasana per le pelli secche e irritate.

Lozione capelli

In alcuni momenti dell’anno o della vita, capita che i capelli appaiano secchi e sfibrati o che cominciano a diradarsi fino a cadere. C’è bisogno quindi di un trattamento d’urto. Una lozione per capelli è la soluzione d’emergenza ideale per prendersi cura della chioma ai cambi di stagione o nei periodi di forte stress psicofisico.

Ovviamente, la lozione per capelli, da sola, non può fare miracoli ma, inserita in un programma specifico, aiuta molto e restituisce vitalità e splendore a cute e fusto. Di solito, le fiale delle lozioni contengono specifici pool vitaminici e minerali, amminoacidi per aiutare la crescita e cheratina per ricostruire la fibra. La formulazione del trattamento varia in base a tipologia e necessità dei capelli. Inoltre, possiamo distinguere tra lozioni maschili e femminili.

In genere, la lozione per capelli si applica dopo lo shampoo, sulla cute bagnata o il capello asciutto, a seconda della formulazione e della texture. Molto importante, ai fini di risultati soddisfacenti, è il massaggio per l’applicazione, che va effettuato con i polpastrelli e a lungo, in modo da far penetrare i principi attivi bene in profondità. L’applicazione inizia dal cuoio capelluto e si estende poi a tutte le lunghezze fino alle punte.

Aloe vera, avocado, semi di lino, salvia, rosmarino e olio di mandorle sono ottimi alleati della salute dei capelli perché li rafforzano aiutando a prevenirne la caduta. In caso di forfora, è molto efficace l’ortica.

Lozione capelli dermatite seborroica

Esistono lozioni per il cuoio capelluto formulate per il trattamento coadiuvante degli stati ipercheratosici, come psoriasi, dermatite seborroica e sebopsoriasi. Queste sono particolarmente indicate per tutti coloro che soffrono di capelli grassi, associati a forme di desquamazione del cuoio capelluto, prurito, seborrea e infiammazione.

Lozione capelli anticaduta

I principi attivi delle fiale anticaduta possono essere diversi ma, in linea generale, sono utili per contribuire al riequilibrio dei capelli in fase anagen (la fase di crescita), promuovendone il corretto rinnovamento e donando alla chioma densità e corposità.

In caso di caduta intensiva, applicare una fiala al giorno per un periodo di 6/8 settimane. In caso di caduta occasionale, possono invece essere sufficienti 3 fiale a settimana da applicare a giorni alterni.

Settembre e ottobre sono i mesi ideali per questo trattamento in quanto, proprio in questo periodo dell’anno, avviene un riciclo più consistente dei capelli.

Per la bellezza dei capelli, o per contrastarne la caduta, una lozione può essere d’aiuto.

Lozione fai da te

Possiamo preparare delle lozioni anche in ambito casalingo. Vediamo qualche esempio per le problematiche più diffuse e comuni.

Caduta capelli

Il rosmarino, oltre ad essere un rimedio naturale molto efficace contro la caduta dei capelli, li rende anche più morbidi e resistenti. Per preparare in casa una lozione a base di aghi di rosmarino da usare dopo lo shampoo, dovrete far bollire dell’acqua miscelata a 3 belle manciate di aghi di rosmarino. Lasciate poi riposare la lozione ottenuta per minimo un quarto d’ora. Filtrate quindi il contenuto dell’acqua per eliminare gli aghi e, dopo lo shampoo, applicate, massaggiando per bene, sul cuoio capelluto.

Abbronzante

Fate cuocere a bagnomaria 2 cucchiai di olio di cocco, un bicchiere di olio di sesamo e due cucchiai di burro di cacao. Applicate sulla pelle il composto così ottenuto prima dell’esposizione al sole.

Antizanzare

Vediamo come realizzare una lozione che ci proteggerà dalle punture dei molesti insetti estivi. In una piccola bottiglia da 100 ml, dovrete mescolare 10 ml di olio di eucalipto con 90 ml di olio di oliva o olio di cocco. Mescolate bene ed applicate l’emulsione antizanzara direttamente sulla pelle.

Altri approfondimenti

Potrebbe interessarti anche questi altri rimedi naturali per la cura dei capelli:

Ed ecco altri approfondimenti per la cura del corpo e l’igiene personale:

Outbrain
Share
Published by
Federica Ermete

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.