5 fiori autunnali facili da coltivare

di Eryeffe del 10 maggio 2017

I fiori autunnali possono colorare anche questa stagione con la loro magia. Ecco i più belli e facili da coltivare in vaso o in piena terra: qualche idea e tutti i suggerimenti per far durare la magia al cadere delle foglie…

Quando l’estate volge al termine e la natura inizia a tingersi delle tinte calde e malinconiche dell’autunno. Abbiamo ancora negli occhi le fioriture che hanno rallegrato per mesi i nostri giardini, davanzali e balconi. In autunno, si sa, la Natura si prepara al lento letargo invernale. Le piante perdono le prime foglie, i colori vivaci della bella stagione si spengono pian piano e il paesaggio intorno sembra assopirsi nel malinconico torpore autunnale.

Se da settembre in avanti desiderate che il vostro piccolo angolo fiorito continui a regalarvi colori e profumi meravigliosi, l’ideale è coltivare le piante che meglio si adattano a questo periodo dell’anno caratterizzato dall’arrivo dei primi freddi e di un sole più pallido.

fiori autunnali

Dopo aver parlato di fiori primaverilifiori estivi e fiori invernali facili da coltivare, questa guida è dedicata a chi non vuole vedere spegnere neanche per un momento la magia di un balcone o di un giardino fiorito.

Troverete una selezione di 5 fiori autunnali poco esigenti, perfetti per riaccendere quella magia e tutti i consigli utili per coltivarli al meglio. Voi preparate qualche attrezzo da giardinaggio, un buon terriccio e tanto entusiasmo. Al resto penserà la natura.

Fiori autunnali facili da coltivare: la zinnia

Tra i 5 fiori autunnali più belli e facili da coltivare, non poteva mancare la zinnia. Ne esistono decine di varietà, tutte piante facili da coltivare dotate di grande adattabilità.

Regalano dei fiori di varie tonalità che vanno dal rosso al giallo, passando per il lilla, l’arancio e il verde. Possono essere annuali o perenni e in genere hanno un portamento cespuglioso, anche se la loro dimensione può variare molto a seconda della specie.

Per coltivarle si può partite dai semi o piantine già pronte alla messa a dimora. Nel primo caso la semina deve avvenire tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera (febbraio-aprile). Se volete seminare direttamente in piena terra, procedete nei mesi di aprile e maggio.

Nei primi due mesi è consigliabile far germogliare i semi in ambiente protetto e riparato. A maggio le piantine possono essere messe a dimora le in giardino o se preferite in vaso.

fiori autunnali

Il bel fiore della Zinnia sembra proprio una grossa margherita ma i colori sono più intensi e i petali più carnosi

Le zinnie amano il sole e il vento. Sopportano bene anche l’ombra, ma è importante che stiano al sole per la maggior parte della giornata. Anche la ventilazione è fondamentale perché evitare i ristagni.

Per quanto concerne le innaffiature, tenete presente che le zinnie non hanno bisogno di un grande apporto idrico. Innaffiatele regolarmente. Prima della successiva innaffiatura assicuratevi che il terreno sia secco.

Altra cosa molto importante nella coltivazione di questi fiori autunnali è la potatura. Durante la fioritura, infatti, garantirà nuova linfa alla pianta.

Fiori autunnali facili da coltivare: il ciclamino

Probabilmente è il fiore più rappresentativo di questa stagione (e anche dell’inverno). Con i suoi fiori dai mille colori vivaci è in grado di rendere l’autunno decisamente più allegro. Il ciclamino, infatti, ama il freddo e resiste bene alle basse temperature e alle gelate.

Ciò significa che può vivere benissimo all’esterno anche durante la brutta stagione e regalarci delle fioriture variopinte che perdureranno fino alla primavera successiva.

Se decidete di coltivarlo in vaso, posizionate il ciclamino sul davanzale o in terrazzo e fiorirà  fino a quando le temperature non torneranno ad alzarsi.

Fiori autunnali

Esistono 20 diverse specie di ciclamino tra ciclamini da esterno (più piccoli) e quelli che possono essere coltivati in casa.

Evitate i ristagni e la luce diretta del sole. Il terreno deve essere sempre umido, ma non bagnato. Utilizzate dell’argilla espansa sul fondo del vaso per favorire il drenaggio.

Le innaffiature devono essere ridotte nel periodo di riposo vegetativo della pianta, ovvero quando smette di produrre fiori e foglie.

Nei periodi particolarmente freddi è bene proteggere i vasi in casa spostandoli in una zona ben illuminata e lontano dai caloriferi.

Un’accortezza da prestare durante la coltivazione del ciclamino è di liberare la pianta dalle foglie e fiori secchi. Questo eviterà la formazione di marciumi che potrebbero attirare insetti pericolosi o favorire la formazione di muffe.

Fiori autunnali facili da coltivare: le violette

All’apparenza fragili e delicate. In realtà, tenaci e forti. Le violette sono tra le piante più rustiche e poco esigenti che si possano coltivare in autunno.

Richiedono poche cure e resistono anche alle avversità climatiche più difficili. Si adattano bene sia alle esposizioni in pieno sole che a mezzombra dove regalano copiose fioriture dall’inizio dell’autunno fino a primavera.

Possono sopravvivere anche in piena ombra, purché il terreno sia sempre umido e ben drenato.

Le viole del pensiero e le viole cornute, in particolare, sono rustiche piante erbacee che si mettono a dimora in autunno fioriscono per tutta la stagione autunnale e invernale.

fiori autunnali

La viola del pensiero era così popolare in Europa, che anche Shakespeare vi fa riferimento in “Amleto”, tra i fiori che Ofelia offre a suo fratello

Le violette devono la loro grande diffusione nei giardini proprio alla capacità di fiorire anche quando le temperature iniziano a scendere per alcune ore del giorno, specialmente se godono di posizioni riparate e soleggiate.

Le viole del pensiero e quelle cornute si adattano a qualsiasi tipo di terreno, purché abbastanza soffice e vangato.

Nei garden center sono disponibili numerosissime varietà nei colori più disparati: giallo oro, bianco, blu, azzurro, violetto, rosa, arancio, rosso, bi e tricolori, con o senza macchia centrale.

Che optiate per la coltivazione in piena terra o in vaso, potete sbizzarrirvi negli abbinamenti cromatici e creare bordure o fioriere variopinte e scenografiche.

Approfondisci:

Fiori autunnali facili da coltivare: la pervinca

La Pervinca o ‘Vinca’ è una deliziosa pianta erbacea che regala incredibili fioriture a partire dalla primavera e per tutta l’estate. Appartiene alla famiglia delle Apocynaceae e comprende 7 specie sempreverdi. Quella più nota e diffusa in Italia è la Vinca major, utilizzata come pianta ornamentale e coltivata sia nei giardini che in vaso.

Non ha bisogno di molta luce e preferisce essere collocata in zone parzialmente ombreggiate ma anche in pieno sole.

In genere, si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno. Per la coltivazione in vaso è comunque consigliabile utilizzare un terriccio fertile mixato con una parte di torba e leggermente acido. Aggiungete anche dei cocci o altro materiale per favorire il drenaggio dell’acqua. Ciò impedirà il ristagno che porterebbe al marciume radicale letale per la pianta.

Il periodo ideale per la messa a dimora va fine estate a dopo l’inverno, cercando di evitare i periodi più freddi.

fiori autunnali

Il bel fiore della Vinca Rosea

Le innaffiature devono essere regolari ma non troppo abbondanti, specie verso la fine dell’autunno.

Le vinche a fioritura autunnale che vi consigliamo di coltivare sono la Vinca Major, la Vinca difformis e la Vinca Rosea. La prima, produce bellissimi fiori azzurri dalla primavera fino all’autunno. La Vinca rosea (o Catharanthus rosea) regala delicatissimi fiori rosa, anch’essa dalla primavera all’autunno. C’è anche la Vinca difformis che ha fiori bianchi o lilla e fiorisce solo in autunno.

Fiori autunnali facili da coltivare: il narciso autunnale

Forse starete pensando al classico narciso grande e gialli che sboccia in primavera.  Invece si tratta invece di fiori molto più piccoli, tendenzialmente bianchi, che fioriscono in autunno. Il narciso autunnale (Narcissus serotinus) è tra i primi a fiorire in autunno.

Questa varietà estremamente precoce può  essere coltivata in piena terra e in vaso tutte le zone climatiche più temperate. È necessario, infatti, che la temperatura non scenda sotto i 5° e che la  temperatura diurna sia sufficientemente alta.

Ciò lo rende un fiore autunnale perfetto per essere coltivato nelle regioni centro- meridionali e sui litorali.

fiori autunnali

Il narciso autunnale

Tutti i narcisi devono essere piantati ad una profondità doppia dell’altezza dei bulbi. In terreni leggeri e sabbiosi conviene piantarli ancora più profondi. Il terreno preferito è morbido, fresco, altamente drenante e con una certa frequenza fertilizzato.

Le innaffiature dovranno essere sono medie e mai troppo abbondanti. Per i narcisi autunnali coltivati in piena terra, esse dipenderanno dal luogo di coltivazione e dall’andamento delle piogge.

Si chiude questa carrellata dei  fiori autunnali più belli e facili da coltivare. E voi, avete scelto quello che preferite?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *