Gli antidolorifici naturali: quali sono e come utilizzarli

by Alessia on 11 settembre 2016

Gli antidolorifici naturali possono essere una valida alternativa ai farmaci da banco: sapevi che esistono tanti rimedi naturali e a costo zero per ridurre il dolore?

Antidolorifici naturali per ogni evenienza: dal mal di testa ai dolori mestruali, dal mal di schiena al mal di denti, la natura ha sempre i suoi rimedi naturali per lenire il dolore e aiutarci a stare meglio.

Oggi purtroppo il mercato delle case farmaceutiche si basa per lo più sulla vendita di antidolorifici e antinfiammatori, prodotti largamente consumati dalla massa per risolvere in breve tempo ogni fastidio. Gli antidolorifici naturali, al contrario dei farmaci, agiscono con tempi più lunghi, ma se usati con moderazione e attenendosi alle prescrizioni, non producono intossicazioni ed effetti collaterali.

Nel caso di una gravidanza o durante il periodo dell’allattamento, potrebbe essere consigliato ricorrere a prodotti naturali, per evitare che possano esserci controindicazioni per il bambino. Scopriamo allora quali sono i principali analgesici offerti dalla natura.

Focus: Antinfiammatori naturali: dieci cibi da provare

Antidolorifici naturali: gli aiuti dalle erbe

Iniziamo dalle erbe che crescono spontaneamente in natura e che possiamo utilizzare sotto forma di infusi o integratori:

  • La betulla ha proprietà antidolorifiche e antipiretiche. Non è un caso che contenga il salicilato di metileuno degli elementi dell’acido acetilsalicilico, la comune Aspirina che noi tutti conosciamo. Per combattere il dolore alle ossa durante l’influenza, il mal di testa o lo stesso raffreddore, possiamo fare un infuso con le foglie di betulla, facilmente reperibili in erboristeria. Attenzione però, perchè tutte le persone allergiche all’Aspirina o con problemi di stomaco, non potranno assumere questa pianta.
Antidolorifici naturali betulla

Antidolorifici naturali: foglie di betulla per il mal di testa

  • L’artiglio del diavolo è invece una pianta originaria dell’Africa meridionale, nota dall’antichità per le sue proprietà analgesiche. Il nome deriva dalla forma ricurva della sua punta. Questo rimedio naturale è consigliato per curare il mal di schiena, reumatismi, dolori intestinali e dolori mestruali. Tuttavia prima di assumerlo è bene consultare un medico, in quanto contiene numerose controindicazioni per le donne in gravidanza o per chi soffre di stomaco.
  • La menta acquatica è consigliata per il mal di testa. Si trova generalmente lungo il corso dei torrenti d’acqua e può essere fatta essiccare in casa. Si usano solo le foglie e i fiori, che andranno conservati nei barattoli. Potete utilizzarla anche per fare un bagno rilassante e calmante se avete irritazioni a livello cutaneo.
  • La spirea è un’altra pianta officinale molto utile contro i dolori articolari, mal di denti, mal di schiena, emicrania, cefalea e dolore da cervicale. Potete farne un infuso (con acqua tiepida e non bollente, altrimenti andrete a distruggere i principi attivi). In alternativa trovate le capsule già pronte in erboristeria.
Antidolorifici naturali spirea

Antidolorifici naturali: la spirea è utile per i dolori articolari

  • Salice bianco: in questa pianta ritroviamo uno dei componenti dell’aspirina, l’acido salicilico. Preparate un infuso con almeno 2 cucchiaini sciolti in 200 ml di acqua bollente. Terrete a bada la cefalea.

Antidolorifici naturali: i rimedi della cucina

Anche in cucina possiamo trovare alimenti in grado di alleviare il dolore. Andiamo a scoprire tutti i rimedi naturali:

  • lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Utilizzatelo sotto forma di tisane e infusi, ma sempre con moderazione; utile contro tosse e mal di gola, ma potete anche fare degli impacchi per lenire dolori reumatici e muscolari. Assunto per bocca (1 cucchiaino di zenzero in polvere) riduce i dolori alle articolazioni.
  • chiodi di garofano vengono indicati tra gli antidolorifici naturali  se soffrite di mal di denti: fate dei gargarismi mescolando l’essenza dei chiodi di garofano con dell’acqua. Alcuni studi hanno rintracciato effetti benefici anche facendo masticare un chiodo di garofano proprio dal lato del dente dolorante. In alternativa potete usarli sotto forma di tisane contro nausea o problemi digestivi.
Antidolorifici naturali chiodi di garofano

Antidolorifici naturali: i chiodi di garofano per il mal di denti

  • L’aglio contiene dei principi attivi molto potenti (selenio, germanio e composti dello zolfo) in grado di contrastare qualsiasi forma di dolore andando a uccidere i batteri responsabili delle infezione. Utilizzatelo contro il mal d’orecchi o il mal di denti: pulitelo e schiacciatelo, lasciandolo agire sulla parte interessata. In alternativa realizzate in casa un olio all’aglio. Fate cuocere in mezzo bicchiere di olio 3 spicchi e filtratelo con un colino, poi versatene qualche goccia.
  • Peperoncino: per concludere la nostra carrellata dei migliori antidolorifici naturali non poteva mancare la capsaicina, la sostanza che dà al peperoncino il suo sapore piccante. Questa è in grado di agire su alcuni enzimi che inviano al cervello le informazioni sul dolore. Non a caso viene spesso utilizzata nella composizione di creme ad azione analgesica.

Antidolorifici naturali: la frutta

  • Ananas: un buon rimedio naturale è contenuto anche nel gambo dell’ananas, da cui si estrae la bromelina, nota non solo come antidolorifico, ma anche come antinfiammatorio e antibiotico naturale. Le dosi consigliate sono di 80 grammi per 3 volte al giorno. Molti integratori naturali contengono la bromelina tra le sostanze principali: aiuta a combattere i dolori muscolari e delle articolazioni ed è un buon rimedio per la congestione nasale.
  • Ciliegie e uva: avresti mai scommesso che possono aiutarti contro il dolore? Le ciliegie contengono una sostanza preziosa, le antocianine, in grado di agire su alcuni enzimi ed alleviare il dolore. L’uva aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, alleggerendo i dolori del mal di schiena; ne basta una tazza colma ogni giorno.
Antidolorifici naturali uva

Antidolorifici naturali: uva contro il mal di schiena

Come sempre, vi suggeriamo di non ricorrere al fai da te, perché un cattivo uso di questi rimedi potrebbe causare spiacevoli effetti collaterali. Confrontatevi sempre con un professionista esperto e attenetevi alle indicazioni fornite.

Se ti è interessato questo articolo sugli antidolorifici naturali, ecco altri temi di interesse. Scopri tutti i migliori rimedi naturali per curarti senza ricorrere ai farmaci:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *