Cani che non perdono pelo: cani ipoallergenici consigliati

di Alessia del 6 febbraio 2018

I cani che non perdono pelo sono una scelta praticamente obbligata per chi desidera allevare un cucciolo, ma è allergico ai peli del cane. Andiamo a scoprire quindi le razze che possono rispondere a queste esigenze.

Cani che non perdono pelo: cani ipoallergenici consigliati

Quando si desidera adottare un cane, ci sono tanti fattori da considerare. Per evitare di imbattersi con troppi peli durante la muta, bisogna orientarsi verso le razze dei cani che non perdono pelo.

Innanzitutto limitano il rischio di allergie di bambini ed adulti. In secondo luogo riducono anche il tempo da dedicare alle pulizie, soprattutto se si è scelto di tenere il cane in appartamento.

Perchè i cani perdono pelo?

Prima di tutto, una risposta a questa domanda che sorge spontanea. La perdita del pelo del cane è un processo fisiologico e del tutto naturale. Si chiama muta ed avviene proprio in coincidenza con il cambio stagione, a primavera e in autunno.

A primavera la caduta del pelo serve per alleggerire il mantello e prepararsi all’arrivo del caldo. In autunno al contrario si genera un nuovo pelo, più folto, in grado di proteggere dal freddo.

Malattie che causano la perdita del pelo

Oltre alla muta, ci sono altre cause che possono favorire la perdita del pelo nel cane.

Può trattarsi di malattie, infezioni da parassiti, allergie e forme di alopecia. Quando la caduta del pelo appare diversa dal solito, a chiazze, ed è accompagnata da altri sintomi, è sempre meglio contattare il proprio veterinario di fiducia.

Cani che non perdono pelo di taglia piccola

Vediamo adesso quali sono le razze di cani ipoallergenici che possono fare al nostro caso, distinguendoli in base alla grandezza. Iniziamo dai cani piccoli.

  • Australian Terrier: coraggioso e giocherellone, questo piccolo cagnolino perde una minima quantità di pelo.
  • Barboncino: tutti conosciamo questa razza, soprattutto per la cura maniacale del pelo a cui vengono sottoposti. Tralasciando le motivazioni estetiche, più o meno condivisibili, la toelettatura aiuta in realtà a ridurre la quantità di pelo persa.
  • Bassotto: ideale per la vita in appartamento, essendo un cane facilmente adattabile, esiste anche nella varietà a pelo raso.
  • Bichon: ecco un altro cane piccolo, ideale per la vita in appartamento, soprattutto per chi soffre di allergie.
  • Border Terrier: agile e sempre in movimento, questo cane ama la vita all’aria aperta. Richiede una buona toelettatura per non avere poi problemi con la perdita del pelo.
  • Boston Terrier: è un cane di piccola taglia che chiede poche cure, quindi se avete bimbi in casa o soffrite di allergie, potete contare su di lui.
  • Cairn Terrier: si presenta come una piccola palla pelosa, in realtà non perde quasi nessun pelo e non chiede di essere spazzolato più del necessario.
  • Chinese Crested o Cane nudo cinese: pur essendo quasi privo di pelo, richiede una cura costante della pelle per evitare infezioni. Si presta bene alla vita d’appartamento.
  • Coton de Tulear: ecco un’altra razza piccolina, amata per il suo carattere giocherellone e per essere ipoallergenica.
  • Griffone di Bruxellois: possiede due tipologie di pelo, liscio e ruvido. Quello liscio è soggetto alla muta, mentre quello ruvido va solo spazzolato.
  • Havanese: il vantaggio di questa razza è l’assenza del sottopelo, di conseguenza il cane non effettua la muta.
  • Norfolk Terrier: durante il periodo del cambio del pelo è fondamentale spazzolarlo periodicamente, riducendo così il rischio di peli per casa.
  • Shih tzu: proprio come il precedente, anche questo cane può rientrare a pieno nella categoria dei cani che non perdono pelo.
  • Silky Terrier: poco conosciuto, è un cane davvero pulito, che non lascia tracce e mantiene tutto in ordine.
  • West Highland White Terrier: si tratta di un cane di piccola taglia che si fa apprezzare per il suo temperamento. Necessita di un periodico “stripping” per non perdere pelo.
  • Yorkshire: dolce, fedele e affettuoso, questo cane saprà ricompensarvi di tutte le attenzioni. Inoltre perde davvero pochissimo pelo, quindi non avrete problemi in tal senso.

cani che non perdono pelo

Cani che non perdono pelo di taglia media

Ecco invece l’elenco dei cani di taglia media.

  • Irish Water Spaniel: rientra tra i cani che non perdono pelo, ma non è adatto alla vita da appartamento essendo molto vivace.
  • Lagotto romagnolo: anche questa razza non perde pelo. Per contro, ha bisogno di essere sottoposto a toelettatura periodica, accorciando con le forbici il suo pelo in modo da evitare infeltrimenti.
  • Levriero italiano: anche questa razza è consigliata per chi desidera un cane ipoallergenico. Attenzione però, bisogna scegliere la varietà a pelo raso.
  • Maltese: il mantello liscio e lungo è un appagamento per la vista, ma di certo richiede cure costanti per non ritrovare peli in giro.
  • Scottish Terrier: anche in questo caso, se ben curato, il pelo non creerà problemi a chi soffre di allergie.
  • Welsh Terrier: rientra a pieno titolo tra i cani ipoallergenici, oltre ad essere molto educato ed affabile.

Cani di taglia grande

Passiamo ora ai cani grandi che noi consigliamo di non allevare in appartamento, per evitare che possano soffrire in spazi troppo angusti.

  • Airedale Terrier: gran cacciatore ma anche simpatico e giocherellone, richiede una buona cura del mantello per essere sempre in ordine.
  • Basenji: questo cane ha il mantello raso, quindi questo riduce di molto il rischio di perdita del pelo.
  • Bedlington: anche questa razza non è soggetta alla fisiologica muta, per cui nessun pelo che svolazzerà per casa.
  • Bovaro delle Fiandre: pur avendo bisogno di un padrone che spazzoli il suo pelo molto arruffato, ne perde davvero pochissimo.
  • Kerry Blue Terrier: non sporca, non emana cattivi odori e no perde pelo. Il cane perfetto sotto tutti i punti di vista!
  • Komondor: non fatevi spaventare dall’aspetto. Al contrario di quanto si pensi, questo cane riesce a mantenere pulito il suo mantello e richiede poche cure. Inoltre perde pochissimo pelo.
  • Irish Water Spaniel: pur perdendo poco pelo, richiede comunque una buona e costante toelettatura da parte del suo padrone.
  • Poodle Standard: anche se all’apparenza sembra il contrario, avendo un pelo riccio e folto, in realtà non ne perde molto.
  • Schnauzer: il suo mantello è folto e denso, ma se ben curato periodicamente, non avrete problemi con la perdita del pelo.
  • Soft Coated Wheaten Terrier: questa varietà merita di essere citata per le caratteristiche setose del pelo, che non provoca allergie.

Le nostre guide sui cani:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment