Pastore Asia Centrale: carattere e tratti specifici

di Alessia del 16 agosto 2017

Pastore Asia centrale: andiamo a conoscere da vicino questo cane da guardia, amante della famiglia e dei bambini, instancabile difensore del gregge.

Il cane Pastore Asia centrale è un molossoide, appartenente alla categoria dei cani di tipo Pinscher e Schnauzer. Nella sua lingua viene chiamato Sredneasiatskaya Ovcharka.

Pur non essendo particolarmente presente nelle nostre zone, il suo sguardo docile e bonario incuriosisce grandi e piccini.

Pastore Asia centrale: un po’ di storia

La razza venne riconosciuta ufficialmente dalla FCI solo nel 1989, ma le prime descrizioni comparvero già dal 1926.

Le sue origini sono da rintracciare in Russia, grazie all’incrocio fra 3 razze: il Tobet, l’Alabai e il Torkuz avvenuto più di 4.000 anni fa. Si pensa che venisse allevato per accompagnare le carovane dei popoli nomadi e per controllare il gregge.

Ancora oggi la sua diffusione è concentrata proprio nelle regioni natie: Usbekistan, Turkmenistan, Tagikistan e Kirghistan.

Non ha subito evoluzioni morfologiche e la razza si è mantenuta abbastanza pura. Questo perché è vissuto sempre in zone isolate e fredde, poco a contatto con altre razze. Un uso molto frequente ai giorni nostri è in aggregazione alle pattuglie della polizia russa.

SPECIALE: le razze di cani più belle e interessanti

Pastore Asia centrale: aspetto caratteristico

Il pastore dell’Asia centrale è un cane di taglia grande, ben piazzato. Dall’aspetto rustico, con ossa robuste, si presenta con il cranio piatto e lungo. Il tartufo è nero e largo, ma potrebbe essere anche leggermente più chiaro in alcuni esemplari.

Le mascelle sono larghe, gli occhi ovali e distanziati, leggermente infossati, di colore nocciola o marrone scuro. Le orecchie sono triangolari e pendenti e spesso sono soggette al classico taglio nelle zone d’origine. Torace e collo sono anch’essi massicci e ampi, ben muscolosi.

La pelle è molto spessa e questa è una caratteristica evolutiva che ne ha consentito la sopravvivenza da eventuali attacchi. Il mantello è ricco di pelo, ruvido e diritto, e tende ad essere più corto a livello della testa. Il sottopelo è anch’esso folto. Eccetto il blu e il marrone, sono ammessi tutti i colori.

L’altezza dei maschi è di almeno 70 cm per un peso di 50-65 kg, per le femmine l’altezza è di 65 cm con un peso di almeno 40-50 kg.

pastore asia centrale

Un cucciolo di Pastore dell’Asia Centrale: ma quanto è bello?

Pastore Asia centrale: carattere tipico

L’aspetto sornione rende già l’idea del suo carattere pacato e tranquillo. Non attacca mai per primo, a meno che non debba difendere il suo territorio e la sua famiglia. In quel caso sa sfoderare tutta la sua grinta e forza. Non teme nulla ed è anche un lavoratore instancabile.

Generalmente il pastore Asia centrale tende ad essere sveglio durante le ore notturne per poter avere tutto sotto controllo. Questo non significa che qualsiasi pretesto diventi motivo per abbaiare. Prima di muoversi e farsi sentire ci pensa due volte ed interviene solo se è il caso.

Spesso lo troverete a dormire durante il giorno per cui non si può definire di certo amante dell’attività sportiva. Particolarmente adatto a convivere con i bambini, si trasforma in un cane amante di coccole ed effusioni.

È un cane che riesce a vivere tranquillamente fuori casa, anche durante l’inverno, proprio in onore della sua terra d’origine.

Scopri tutte le razze di cani da pastore:

Pastore Asia centrale: cure ed educazione

Rispetto ad altre razze di cani pastore, non è particolarmente cocciuto o indipendente, quindi si presta ad ubbidire volentieri. Tuttavia è bene che sin da cucciolo comprenda chi è il padrone per evitare che da adulto cresca con l’idea di poter essere il capo-branco.

Altrettanto importante è la sua socializzazione dai primi mesi di vita, di modo che non diventi troppo diffidente e impari a distinguere bene chi è amico da chi ha cattive intenzioni.

L’alimentazione del cane deve essere adeguata, bilanciata sia nelle quantità che nelle proprietà nutrizionali. Se è eccessiva potrebbe avere problemi di sovrappeso, se è troppo scarsa potrebbe risentirne e avere un calo di energie.

Tra le problematiche di salute più diffuse, si registrano diversi casi di displasia a livello di gomito e anca. Il pelo, nonostante sia fitto, non richiede di essere spazzolato più del normale. In linea di massima, possiamo dire che non richieda attenzioni eccessive.

pastore asia centrale

Un bel pisolino? Ci voleva!

Pastore Asia centrale: allevamenti e prezzo

Se volete acquistare un cucciolo di pastore dell’Asia centrale dovete calcolare una cifra orientativa dai 500 ai 1.000 euro.

Il prezzo di un pastore dell’asia centrale dipende da diversi fattori, quali le caratteristiche fisiche del cane e il tipo di allevamento. Richiedete sempre il pedigree e controllate che abbia eseguito tutti i vaccini di routine.

Potreste avere un po’ di difficoltà a trovarlo in Italia, essendo ancora poco conosciuto.

Altri approfondimenti utili:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment