Cani

Quanto vivono i cani? La regola dei 7 anni dell’uomo non vale

Le razze più longeve e i fattori che influiscono sulla longevità

In questo articolo andremo a scoprire quanto vivono i cani e a capire come poter calcolare la vita media del nostro amico a 4 zampe.

Quanto vivono i cani? La regola dei 7 anni dell’uomo non vale

Le aspettative di vita variano da esemplare a esemplare. Sulla longevità o meno di un cane, in primo luogo incidono la razza di appartenenza e la sua stazza. Molto poi dipende anche dallo stato di salute dell’animale e dallo stile di vita. Proprio per questo, se si decide di adottare un cane, è fondamentale prendersi cura di lui nel migliore dei modi, per garantirgli una vita lunga, serena e in perfetto benessere.

Quanto vivono i cani

Mediamente, possiamo dire che i cani vivono tra i 10 e i 13 anni. Tuttavia, come meglio vedremo a breve, questo non è un dato univoco. Sull’aspettativa di vita dei cani, infatti, influiscono svariati parametri, sia genetici che relativi alle abitudini di vita dell’animale.

Quali sono i fattori che influenzano l’aspettativa di vita dei cani

Le caratteristiche che influenzano la durata di vita di un cane sono:

  • razza di appartenenza
  • stazza (piccolo, taglia media o taglia grande)
  • sesso
  • stato di salute
  • stile di vita

Statisticamente, i cani piccoli sono più longevi di quelli grandi. Così come maggiori aspettative di vita sono relegate alle femmine rispetto che ai cani maschi.

Va da sé, poi, che, indipendentemente dalla razza e dalla stazza, un cane sano ha un’aspettativa di vita maggiore rispetto ad un cane diabetico, cardiopatico, obeso o affetto da qualche altra patologia.

Ed ancora, un cane attivo e che segue una alimentazione sana ed equilibrata, è potenzialmente più longevo rispetto ad esemplari che non mangiano adeguatamente e che non vengono portati a fare almeno un paio di passeggiate al giorno.

Come calcolare quanto vivono i cani

Secondo una diceria popolare molto diffusa, ogni anno dell’uomo corrisponderebbe a 7 anni di vita di un cane. In realtà, però, le cose non sono esattamente così. Al primo anno di età, un cane corrisponde ad un ragazzino di 14 anni. Poi, andando avanti con gli anni, l’equivalenza con l’età umana cambia a seconda della razza e della taglia del cane.

Per dare un’idea pratica, se un cane piccolo che non supera i 10 kg di peso ha 14 anni, è simile ad umano di 72 anni. Se però ad avere 14 anni è un cane piuttosto grande, che pesa tra i 10 e i 20 kg, allora i suoi 14 anni corrispondono a 78 anni umani. In pratica (e anche qui con una buona dose di approssimazione), quindi, più aumenta il peso del cane e più aumenta il divario della proporzione.

Quanto vivono i cani toy

I cani di piccola taglia, tipo il barboncino, hanno un’aspettativa di vita piuttosto lunga. Di media, possono infatti vivere fino a 15-18 anni. I cani toy hanno un processo d’invecchiamento piuttosto lento.

Quanto vivono i cani di taglia media

Per i cani di taglia media, l’aspettativa di vita scende a 13-14 anni.

Quanto vivono i cani di taglia grande

I cani grossi sono quelli meno longevi, con un’aspettativa media di vita attorno agli 8-9 anni. Tuttavia, ciò non è una regola che non prevede eccezioni, in quanto incide molto anche la variabile della razza e delle condizioni di salute del cane.

A dimostrazione di quanto appena detto, i Labrador e i Golden Retriever hanno un’aspettativa di vita di 12-13 anni nonostante la grossa mole.

Quanto vivono i cani?
La regola dei 7 anni (o dei 6, o dei 5), in realtà non vale per stimare l’età equivalente di un cane.

Quanto vivono i cani meticci

Come già detto, anche la razza è un fattore determinante per stabilire il grado di longevità di un cane. Di solito, i cani meticci e gli incroci sono più resistenti, e quindi più longevi, rispetto ai cani di razza. La vita media dei meticci è di 12-13 anni. I meticci che pesano meno di 10 kg, possono anche arrivare a 15 anni.

Quanto vivono i cani di razza

I cani di razza hanno un’aspettativa di vita meno lunga rispetto agli incroci. Ciò è causato principalmente dalle selezioni di razza che comportano una minore rimescolanza genetica, ragion per cui le possibilità di sviluppare difetti o patologie aumentano.

Quanto vivono i cani: ecco le razze più longeve secondo uno studio

Di recente, sul New York Time sé stata pubblicata una tabella con le razze di cani più longeve. Si tratta del risultato emerso dallo studio Longevity of companion dog breeds: those at risk from early death, che ha preso in esame circa 600.000 cani britannici di oltre 150 razze. Secondo tale studio, il Lancashire heeler e il Tibetan Spaniel hanno una vita media di 15.4 e 15.2 anni. Seguono poi il Bolognese (14.9), lo Shiba Inu (14.6), il Papillon (14.5) e l’Havanese (14.5). Con un’aspettativa di vita di pari a 14.2 anni, ci sono il Lakeland Terrier, il Coton de Tulear, il Border terrier e lo Schipperke 14.2.

Altre razze di cani longeve

I cani predisposti a vivere più a lungo sono:

  • Beagle: vivace e molto dinamico, può vivere fino a 15 anni
  • Chihuahua: pare sia la razza canina in assoluto più longeva, oltre che il cane più piccolo. La sua vita media va dai 12 ai 20 anni
  • Barboncino: cane da compagnia molto diffuso che può vivere fino a 16 anni
  • Volpino di Pomerania: altro cane piccolo assai longevo (17-20 anni)
  • Dobermann: nonostante la mole importante, questo cane fiero ed elegante può vivere fino a circa 14 anni se curato adeguatamente
  • Shih Tzu: cane di origine cinese molto affettuoso e giocherellone, che può vivere dai 10 fino ai 16 anni
  • Siberian Husky: dagli inconfondibili occhi di ghiaccio, gli Husky sono i più longevi fra i cani di taglia medio-grande. Possono infatti vivere fino a 15 anni
  • Border Collie: cane molto intelligente che può vivere fino a 16 anni
  • Jack Russel Terrier: intelligente, atletico e pieno di energia, quest’ca ne da caccia ha un’aspettativa di vita compresa fra i 13 e i 16 anni
  • Tibetan Terrier: docile e intelligente, è uno dei cani più longevi al mondo, con una aspettativa di vita che può raggiungere i 20 anni
  • Golden Retriever: cane di taglia media, adatto per le famiglie anche con bambini, ha una vita media di 10-12 anni
  • Labrador Retriever: intelligente, fedele e socievole, è adatto alla vita in famiglia. La sua vita media è va dai 10 ai 12 anni

Quanto vivono i cani malati

Esattamente come accade per gli uomini, anche i cani affetti da alcune malattie particolari o patologie croniche, hanno aspettative di vita non longeve.

Anzitutto, l’obesità è un fattore di rischio: basti dire che, nel cane, 2 kg di peso in eccesso rispetto allo standard, accorcia l’aspettativa di vita di 1 mese.

Qui di seguito andremo a vedere le aspettative di vita dei cani, se affetti dalle patologie più comunemente diffuse.

  • displasia dell’anca: con le cure adeguate non influisce sulla aspettativa di vita del cane; nei casi più gravi, può però causare dolore cronico e difficoltà di movimento anche nelle consuete attività giornaliere
  • artrosi: da 10 a 5 anni, a seconda del livello di gravità del problema
  • demenza senile: l’aspettativa di vita si riduce drasticamente e, addirittura, nel momento in cui il cane diviene eccessivamente complicato da gestire a causa dello stato avanzato della malattia, il veterinario può suggerire l’eutanasia
  • cardiopatie: il cane può vivere da un paio di mesi fino a 2 anni, tutto dipende dal tipo di malattia
  • epilessia: se adeguatamente trattata, l’aspettativa media del cane non subisce grandi modifiche; tuttavia, la vita media può ridursi anche di molto nel caso in cui sorgono complicanze

Consigli per mantenere in buona salute i cani

In generale, affinché il nostro amico a 4 zampe goda di lunga vita, è necessario offrirgli un’ottima qualità della vita. Ecco quindi un vademecum da rispettare:

  • Dieta equilibrata e bilanciata, che tenga in considerazione le caratteristiche fisiche del cane, l’attività fisica giornaliera ed eventuali patologie
  • Attività fisica quotidiana per evitare il rischio obesità e per mantenerlo attivo
  • Cura del pelo
  • Igiene dentale
  • Controlli veterinari regolari

Altri approfondimenti

Potrebbero interessare anche queste altre guide riguardanti la cura dei cani

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio