Alimenti

Cubebe o pepe di Giava, il pepe che arriva dall’Indonesia

Sapore, proprietà, utilizzi e modalità di consumo

Noto anche come pepe di Giava, il cubebe è un tipo di pepe che cresce da una pianta indonesiana. Dalle numerose proprietà benefiche, viene usato principalmente come spezia ed anche per ricavarne l’olio essenziale dai suoi semi. In Europa è poco diffuso, mentre è ampiamente utilizzato nella cucina indonesiana e alcune cucine africane.

Cubebe o pepe di Giava, il pepe che arriva dall’Indonesia

Che cos’è il cubebe

Il cubebe, noto anche come pepe di Giava o pepe grigio, è un tipo di pepe dalla bacca molto simile a quella del pepe nero. Una volta essiccato, resta attaccato alla pianta.

Rispetto ai vari tipi di pepe, ha un livello di piccantezza meno forte. Regala infatti note e profumi fruttati, floreali e agrumati.

All’interno contiene un seme bianco da cui si ricava un olio essenziale.

Poco diffuso da noi, in Oriente viene impiegato in numerose ricette di carne e salse, ma si sposa bene anche in preparazioni dolci.

Cubebe pianta

La pianta del cubebe, appartenente alla famiglia delle Piperaceae, è diffusa In Indonesia, nelle isole di Giava, Sumatra e nell’arcipelago malese, ed anche nelle Antille e in alcune zone dell’Africa, come Congo e Sierra Leone.

Si tratta di un arbusto sempreverde dal portamento rampicante che può crescere fino a 6 metri. Presenta foglie alterne di forma ovoidale, lunghe 10-12 cm. I fiori sono bianchi e raccolti in spighe cilindriche che poi si trasformano in frutti. Questi ultimi, molto somiglianti alle bacche del pepe nero, vengono raccolti quando ancora sono verdi e messi ad essiccare al sole fino a diventare scuri e rugosi.

Il seme bianco che si trova all’interno dei frutti è oleoso.

pianta di cubebe
Una pianta di cubebe coi frutti in maturazione, quasi pronti per essere colti e messi ad essiccare.

Caratteristiche del cubebe

Molto simile al pepe nero, è una bacca bruna molto rugosa con un picciolo. Il seme interno è biancastro e ricco di oli essenziali.

Dall’odore pungente e canforoso, è fortemente aromatico e ricorda il pimento, ma con note più amare e agrumate. Il sapore invece è pepato ed aromatico, leggermente amarognolo, con note di noce moscata, cardamomo e chiodi di garofano, con sfumature agrumate e che ricordano la menta.

Si tratta di un tipo di pepe leggero e molto aromatico.

Quali sono le proprietà del cubebe

Al cubebe vengono riconosciute molte proprietà:

  • depurativo
  • diuretico
  • espettorante
  • tonico
  • antinfiammatorio
  • antisettico, molto efficace contro le infiammazioni delle vie urinarie
  • stimolante
  • balsamico
  • utile contro asma, rinite, faringite e in generale per il trattamento delle affezioni delle vie respiratorie
  • carminativo
  • afrodisiaco
  • antidiarroico;
  • antiossidante
  • digestivo
  • favorisce la circolazione
  • migliora la funzionalità intestinale
  • stimola il sistema immunitario
  • protegge il sistema nervoso dalle malattie degenerative
  • aromatizzante, contrasta l’alitosi
  • stimola la memoria
  • regolatore del metabolismo
  • stimola la salivazione
cubebe
Il cubebe è conosciuto anche col nome di pepe di Giava o pepe grigio.

Come si usa il cubebe

Vari sono gli ambiti di utilizzo.

Uso culinario

L’impiego più frequente è in cucina, in tutte quelle preparazioni in cui sta bene il pepe. In particolare, si sposa bene con uova, carne, pesce, formaggi, curry, purè, salse e verdure.

Dona alle pietanze un piacevole aroma fruttato e delicato.

Viene usato anche in pasticceria, per creare accostamenti originali soprattutto col cioccolato e con la frutta. È ottimo ad esempio aggiunto nel sorbetto al limone e con l’ananas fresca.

Ultimamente viene usato anche all’interno di cocktail e drink.

Cosmetica

Dal seme interno si ricava un olio essenziale dall’effetto antiossidante, che viene usato per produrre alcuni cosmetici, soprattutto creme, a effetto antiage. Sempre in ambito cosmetico, serve per adulterare l’olio essenziale di patchouli.

Sigarette

Fino a qualche anno fa, le sigarette al cubebe erano ritenute un aiuto per il trattamento dell’asma, delle faringiti e delle riniti allergiche.

Ricette con il cubebe

Il cubebe ricorda il pepe nero ma è meno piccante e più aromatico, con sfumature fruttate.

Da noi è poco diffuso, mentre viene ampiamente utilizzato nella cucina asiatica, soprattutto quella indonesiana.

Ecco alcune idee per utilizzarlo:

  • come sostituto del pepe in salse e pietanze a base di carne
  • con carni, tipo ragù, spezzatini e salsicce
  • pesce, tipo gamberi e salmone
  • verdure
  • formaggi
  • nelle salse, come il chutney
  • negli impasti per biscotti salati
  • nei piatti a base di selvaggina per via del suo aroma fresco e balsamico che richiama il mirto e il ginepro
  • nelle marinature
  • nel brodo
  • nelle zuppe
  • nel gazpacho
  • nell’impasto di frittate
  • in un mix di spezie composto da aceto, aglio e cumino
  • in un calice di Prosecco (ne basta un pizzico)
  • nei dolci e nei dessert a base di cioccolato amaro
  • in vari masala
  • nella composizione dei curry, insieme ad altre spezie (es. il pollo al curry)
  • candito con zucchero

Consigli di utilizzo

Per un utilizzo ottimale:

  • mai esagerare con le quantità. Indicativamente, considerare un grano di pepe per persona
  • utilizzarlo insieme ad altre spezie e aromi, come la cannella, il pepe nero, il curry e i chiodi di garofano così da mitigare il suo retrogusto amarognolo non a tutti gradito
  • macinarlo per le pietanze fredde e inserirlo intero, pochi minuti prima del termine della cottura, per i piatti caldi
  • macinato al momento serve per esaltarne la fragranza

Dove si trova il cubebe

Da noi in Italia non è un prodotto molto semplice da reperire. In genere lo si può trovare nei negozi specializzati in alimenti esotici e nelle erboristerie meglio fornite.

L’alternativa è è reperirlo on-line presso un rivenditore.

Conservazione

Va conservato all’interno di un barattolo di vetro ben chiuso, da riporre in un luogo fresco, asciutto, areato, poco illuminato e senza umidità.

Cubebe, prezzo

Non è una spezia particolarmente costosa: di media, una confezione da 100 grammi costa 8 euro. Si trova facilmente anche nei vari negozi online:

Controindicazioni

Se ne sconsiglia l’assunzione ai soggetti sensibili, allergici e con patologie dello stomaco e dell’intestino. Non somministrare ai bambini.

Curiosità sul cubebe

Negli USA, coloro che sono a favore della legalizzazione della marijuana, sostengono che una sigaretta di cubebe sia pericolosa quanto uno spinello.

Edgar Rice Burroughs, l’inventore di Tarzan, era un forte fumatore di sigarette al cubebe e una volta, scherzando, disse che era proprio merito di queste sigarette essere riuscito ad inventare il suo personaggio.

Altri approfondimenti

Se ami le spezie, sicuramente troverai interessanti anche questi altri post, ricchi di informazioni utili, ricette e curiosità.

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio